Opal Koboi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Opal Koboi è un personaggio della saga di Artemis Fowl, ideata da Eoin Colfer.

Si tratta della proprietaria dei Koboi Labs ed è una folletta molto intelligente che ha inventato le Neutrino 2000 e molte altre invenzioni per la LEP incluse ali e microcamere. È comparsa nel secondo libro dove era in combutta con Briar Brontauro per conquistare Cantuccio e forse anche le nazioni dei fangosi. Per arrivare a questo scopo si sono alleati alla squadra di Goblin, i Mazza Sette, per riuscire a battere la LEP. Per fare ciò sono riusciti a prelevare dai centri di riciclaggio dei Nasomolle che, al contrario delle altre armi della LEP, possono uccidere il nemico. L'unico problema è trovare le batterie per alimentare i Nasomolle che permettevano di utilizzarli quasi per l'eternità grazie alle batterie nucleari ma senza di esse i Goblin sono costretti ad usare quelle dei fangosi che permettono un numero limitato di colpi. Opal Koboi, dopo aver mandato dei Goblin a uccidere Artemis Fowl II, Spinella, Tubero e Leale, pensa di avere la vittoria in pugno e assedia la LEP, che si è ritrovata senza armi perché erano gli stessi Koboi Labs a produrle e a disattivarle tutte contemporaneamente, vede una confessione di Brontauro, messa da Polledro grazie all'aiuto di Artemis Fowl, dove Brontauro spiegava come Opal avrebbe avuto qualche spiacevole incidente. Per vendicarsi, Opal uccide Brontauro con la sua poltrona volante e quando cade da essa Spinella la fa andare in coma con un colpo vicino al collo.

Nel quarto libro la ritroviamo nella clinica del Dottor J. Argon ancora in coma dove è andata grazie al fondo che aveva stanziato alla clinica in un caso del genere. Mervall e Descant Brill, inserivienti della clinica, rapiscono Opal per sostituirla con un suo clone fatto precedentemente e la portano via per risvegliarla dal coma. Risvegliatasi Opal è pronta a vendicarsi mettendo in una trappola mortale Spinella Tappo e Julius Tubero che provoca la morte di quest'ultimo. Dopo aver visto morire il suo capitano, Spinella parte per salvare Artemis e Leale da una biobomba spedita da Opal per ucciderli. Per fortuna Leale riesce ad accorgersi della bomba in avvicinamento e salta assieme ad Artemis giù dalla Suite dell'Hotel in cui alloggiavano per una vacanza scolastica. Opal prova ad uccidere per tutto il quarto libro i tre protagonisti senza riuscirci e solo loro assieme a Bombarda Sterro riescono a dimostrare che Opal è ancora in circolazione, sventando il suo proposito di devastare Cantuccio con una Sonda appartenente ai fangosi. Opal viene arrestata e messa in prigione. Nonostante il successo della missione Spinella, oppressa dal carattere e dai modi del nuovo comandante, sceglie di licenziarsi tra lo scontento di tutti i suoi amici e crea un'agenzia investigativa insieme a Bombarda.