Comandante (grado militare)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Comandante è un appellativo generico utilizzato per indicare il rango ovvero la funzione di un militare che detiene il comando di un reparto o di una unità militare di una qualsiasi Forza armata, come pure di una fortezza o di un altro tipo di struttura o installazione militare. Nelle marine militari di cultura e tradizione anglosassone, come ad esempio quelle di Regno Unito, Stati Uniti, Australia etc, esso è un preciso grado, che non va confuso con il capitano (captain), a cui è subordinato.

Negli Stati Uniti[modifica | modifica sorgente]

Esercito e Corpo dei Marine[modifica | modifica sorgente]

Nello US Army e nello US Marine Corps, il termine "comandante" tradotto con il termine commandant è utilizzato per riferirsi all'ufficiale di alto rango sicuramente di grado superiore a colonnello quando in comando di un'unità complessa. Il termine "comandante" indicante il ruolo di ufficiali inferiori e/o ufficiali superiori comandanti di compagnia, comandanti di battaglione, comandanti di reggimento ecc. è tradotto in lingua inglese con il termine di Commanding officer.

Nelle polizia[modifica | modifica sorgente]

Il Los Angeles Police Department è stato uno dei primi dipartimenti di polizia americani ad utilizzare questo grado. Un comandante del LAPD è l'equivalente dell'Ispettore in altri dipartimenti statunitensi, tra cui il NYPD.

Il Washington DC Metropolitan Police Department utilizza il grado del comandante, mettendolo tra quello dell'Ispettore e dell'Assistente capo.

Nel Rochester Police Department, il grado del comandante è superiore a quello del capitano e inferiore a quello del Vice Capo, il grado è raggiungibile per nomina.

Altri dipartimenti del Midwest utilizzano il grado al posto del tenente, tra quello del Sergente e quello di capitano o del Vice Capo.

In Italia[modifica | modifica sorgente]

Nella Marina Militare, a norma dei contenuti del Regolamento di disciplina, gli ufficiali superiori (capitano di vascello, capitano di fregata, capitano di corvetta) sono chiamati ovvero indicati con l'appellativo di comandante, così come gli ufficiali inferiori di vascello, qualora comandassero Unità Navali o altri presidi militari a terra. In inglese, per motivi di natura semantologica, l'appellativo italiano "comandante", viene tradotto con il termine captain. Inoltre, l' ufficiale di qualunque grado, quando al comando di un'unità o di un mezzo navale, verrà indicato con l'appellativo di "comandante"/"captain". Ciò vale anche per gli ufficiali in comando di aeromobili e di navi civili. Gli ufficiali inferiori e subalterni nei gradi di tenente di vascello, sottotenente di vascello e guardiamarina, (che non ricoprano incarichi di comando di unità navali e/o presidi militari a terra), sono chiamati «signore», «signor» o «signora» quando seguito dal cognome dell'ufficiale.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina