Menahem Recanati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.


Menahem ben Benjamin Recanati (in ebraico: מנחם בן בנימין ריקנטי ‎[?]) (Recanati, 12501310) attivo verso la fine del XIII e inizi del XIV secolo. Uno dei pochi rabbini italiani che dedicò la maggior parte dei suoi scritti alla Cabala.

Oltre alle sue decisioni, raccolte in Piskei Recanati (l'unica sua opera halakhica), Recanati scrisse un commentario cabalistico della Torah, un commentario del siddur e discussioni sui comandamenti. Piskei Recanati fu pubblicato per la prima volta a Bologna, nel 1538, e ripubblicato diverse volte successivamente.[1]

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Perush 'Al ha-Torah (Venezia, 1523), un'opera piena di deduzioni mistiche e significati basati sull'interpretazione testuale della Bibbia; descrive molte visionin e rivelazioni celestiali, che l'autore asserisce di aver avuto, sotto l'influenza di idee cabalistiche. Esprime il più alto rispetto per gli autori della Cabala, anche per quelli più recenti considerati apocrifi. L'opera fu tradotta in latino da Pico della Mirandola e ripubblicata, con un commentario di Mordecai Yoffe, a Lublino nel 1595.
  • Perush ha-Tefillot e Ṭa'ame ha-Miẓwot, pubblicati insieme (Costantinopoli, 1543–1544; Basilea, 1581). Come i precedenti lavori, anche questi sono fortemente influenzati dal misticismo tedesco. Recanati cita frequentemente Judah he-Hasid di Ratisbona, Eleazar di Worms, e rispettivi discepoli, alludendo anche ai cabalisti spagnoli, tra cui Nahmanide. Sebbene recanati avesse un'alta reputazione di santità, esercitò una minore influenza sui contemporanei che sui posteri. Come aiuto per le sue ricerche cabalistiche, studiò la logica e la filosofia, cercando quindi di supportare la Cabala con argomentazioni filosofiche.
  • Posḳe Hilkot, Bologna, 1538.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Jewish Encyclopedia s.v. "Recanati".

Riferimenti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 101087390 LCCN: nr93011812

Ebraismo Portale Ebraismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ebraismo