Shlomo Eliyashiv

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Shlomo Elyashiv (Eliashoff) (in ebraico: שלמה בן חיים חייקל אלישיב?), noto anche il Leshem o Ba'al HaLeshem (Baghdad, 5 gennaio 184113 marzo 1926) è stato un rabbino e religioso lituano, rinomato cabalista che visse a Šiauliai, in Lituania.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Suo padre fu Rabbi Chayim Chaikl Eliashoff e fu il nonno dell'halakhista Rabbi Yosef Sholom Eliashiv (19102012)

L'opera principale per la quale Elyashiv è conosciuto si intitola Leshem Shevo V’Achlama, che fu scritta in quattro parti e pubblicata nell'ordine seguente:[1]

  • Drushei Olam HaTohu (Sefer HaDei'ah) - Elyashiv spiega, basandosi sullo Zohar, sull'Arizal e sul Gaon di Vilna, cosa accadde dal primo momento dell'emanazione divina di luce che possiamo studiare, fino alla Creazione fisica.
  • Hakdamot u’She’arim (HaKadosh) - introduzione al sistema di Elyashiv, fondato sull'idea di cinque rivelazioni maggiori che avvengono tra il Divino e l'umanità; contiene inoltre una discussione del sistema sarugiano e lurianico, particolarmente sul concetto di "malbush"
  • Sha’arei Leshem Shevo V’Achlama, Sefer HaBeiurim
  • Sha’arei Leshem Shevo V’Achlama, Sefer HaKlallim

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Judaica: il “Ba’al HaLeshem”, con traduzioni testuali (EN)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]