Mauro Baldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mauro Baldi
Mauro Baldi 1982.jpg
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Dati agonistici
Categoria Formula 1 Sportprototipi
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1982-1986
Scuderie Arrows, Alfa Romeo, Spirit, Ekström
Miglior risultato finale 16° (1983)
GP disputati 41 (36 partenze)
Punti ottenuti 5
 

Mauro Baldi (Reggio nell'Emilia, 31 gennaio 1954) è un ex pilota automobilistico italiano di Formula 1.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Le formule minori[modifica | modifica wikitesto]

Baldi fece il suo debutto nei rally nel 1972, rpima di passare alle corse su strada, esordendo nel 1975 nella Coppa Italia Renault 5.[1] Nel 1977 vinse titolo italiano ed europeo Renault 5, grazie ai quali Renault finanzia il passaggio in Formula 3 nel 1978.

Riuscì ad emergere e nel 1980 era diventato un pilota di Formula 3 di successo, vincendo il Gran Premio di Monaco; successivamente vinse nel 1981 il campionato europeo di Formula 3 vincendo otto gare con una March-Alfa Romeo Euroracing sponsorizzata da Marlboro.

Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1982 fu ingaggiato in Formula 1 dal team Arrows e successivamente nel 1983 dalla Alfa Romeo, giungendo quinto a Zandvoort a bordo della Alfa Romeo 183T. Nel 1984 Benetton divenne lo sponsor del team Alfa Romeo e Baldi perse il posto; guidò per il piccolo team Spirit nel 1984 e nel 1985.


Sport-prototipi[modifica | modifica wikitesto]

Oltre che in Formula 1, fu protagonista di una brillante carriera con gli sport-prototipi guidando nei vari anni Lancia (la LC2), Porsche, Sauber e Peugeot, vincendo il Campionato mondiale sportprototipi nel 1990 a bordo della Mercedes-Benz C11.

Nello stesso anno prese in carico la maggior parte dei test per il progetto della Lamborghini F1.

Vinse la 24 Ore di Le Mans nel 1994 su Dauer-Porsche 962 insieme a Yannick Dalmas e Hurley Haywood. Ha inoltre vinto per ben due volte la 24 Ore di Daytona, nel 1998 su Ferrari 333 SP e nel 2002 su Dallara-Judd nonché la 12 Ore di Sebring sempre nel 1998.

Tra le altre sue esperienze sportive anche la partecipazione al campionato statunitense dell'IMSA senza ottenere però risultati di rilievo.

Risultati completi in F1[modifica | modifica wikitesto]

1982 Scuderia Vettura Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of the United States.svg Flag of San Marino.svg Flag of Belgium.svg Flag of Monaco.svg Flag of the United States.svg Flag of Canada.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of France.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Switzerland (Pantone).svg Flag of Italy.svg Flag of Las Vegas, Nevada.svg Punti Pos.
Arrows A4 e A5 NQ 10 NQ NC NQ Rit 8 6 9 Rit Rit 6 NQ 11 12 2 25º
1983 Scuderia Vettura Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of the United States.svg Flag of Canada.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Europe.svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Punti Pos.
Alfa Romeo 183T Rit Rit Rit 10 6 Rit 12 10 7 Rit Rit 5 Rit Rit Rit 3 16º
1984 Scuderia Vettura Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Belgium.svg Flag of San Marino.svg Flag of France.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Europe.svg Flag of Portugal.svg Punti Pos.
Spirit 201 Rit 8 Rit 8 Rit NQ 8 15 0
1985 Scuderia Vettura Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of Portugal.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Belgium.svg Flag of Europe.svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
Spirit 101D Rit Rit Rit 0
1986 Scuderia Vettura Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of Spain.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of Portugal.svg Flag of Mexico.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
Ekström GP86-01 NA 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

Oltre lo sport[modifica | modifica wikitesto]

Baldi è anche salito agli onori delle cronache per una contestazione fiscale elevata dallo Stato Italiano, accomunato in questo ad un altro sportivo famoso come Valentino Rossi[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) DRIVERS: MAURO BALDI, grandprix.com. URL consultato il 4 ottobre 2014.
  2. ^ Articolo del Corriere della Sera