Göran Persson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Göran Persson
Goran persson swedish pm election rally 2006-sept-05 gothenburg closeup img1.jpg

Primo ministro della Svezia
Durata mandato 22 marzo 1996 –
6 ottobre 2006
Predecessore Ingvar Carlsson
Successore Fredrik Reinfeldt

Dati generali
Partito politico Partito Socialdemocratico dei Lavoratori di Svezia

Hans Göran Persson (Vingåker, 20 gennaio 1949) è un politico svedese, primo ministro della Svezia dal 1996 al 2006.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato primo ministro della Svezia dal 22 marzo 1996 al settembre del 2006, per conto del Partito Socialdemocratico dei Lavoratori di Svezia. Si è successivamente ricandidato alle elezioni legislative svedesi del 2006 contro lo sfidante Fredrik Reinfeldt, leader del Partito Moderato di centrodestra; la coalizione che lo sosteneva ha ottenuto il 46% dei voti, contro il 48% ottenuto dalla coalizione di centro-destra.

Nella tarda serata del 17 settembre 2006 Persson ha rassegnato le dimissioni da Primo Ministro, lasciando l'incarico al presidente del Parlamento, ammettendo così la sconfitta elettorale prima che fossero annunciati i dati finali.

Persson ha lasciato la guida del partito con il successivo congresso, tenutosi nel marzo 2007.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Stella di Romania - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Stella di Romania
— 2004

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente del Consiglio europeo Successore Flag of Europe.svg
Jacques Chirac gennaio - giugno 2001 Guy Verhofstadt
Predecessore Primo Ministro svedese Successore Flag of Sweden.svg
Ingvar Carlsson 22 marzo 1996 - 17 settembre 2006 Fredrik Reinfeldt

Controllo di autorità VIAF: 35370465 LCCN: n98083850