José Sócrates

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
José Sócrates
Josesocrates09082006.jpg

Primo ministro del Portogallo
Durata mandato 12 marzo 2005 –
20 giugno 2011
Predecessore Pedro Santana Lopes
Successore Pedro Passos Coelho

Presidente del Consiglio europeo
Durata mandato 1º luglio 2007 –
31 dicembre 2007
Predecessore Angela Merkel
Successore Janez Janša

José Sócrates Carvalho Pinto de Sousa (Vilar de Maçada, 6 settembre 1957) è un politico portoghese e Primo Ministro del Portogallo in carica dal 12 marzo 2005,a giugno 2011. Fa parte del Partito Socialista Portoghese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nasce a Oporto, ma la sua nascita è registrata a Vilar de Maçada, frazione del comune di Alijo, di cui è originaria la sua famiglia. Si è diplomato in ingegneria all'Instituto Politécnico de Coimbra, diventando ingegnere civile presso il comune di Covilhã. Dal 1987 al 1993 ha studiato Giurisprudenza all'Universidade Lusíada, senza però laurearsi.

Politica[modifica | modifica sorgente]

Nel 1974 fu tra i fondatori della Juventude Social Democrata, l'organizzazione giovanile del Partito Social Democratico, un partito politico di centrodestra. Nel 1981 esce dal PSD e aderisce al Partito Socialista. Dal 1987 al 1996 fu eletto al Parlamento portoghese in rappresentanza del Distretto di Castelo Branco, distretto in cui ricopriva anche la carica di segretario del PS. Dopo essere stato eletto nella segreteria del partito, dal 1991 al 1995 è stato portavoce e responsabile per le politiche ambientali del PS.

Nel 1995 diventa sottosegretario al dicastero dell'Ambiente nel primo governo Guterres, dicastero che lascerà due anni più tardi per diventare ministro per le politiche giovanili e lo sport. In questa veste, riuscì a far assegnare al Portogallo gli Europei del 2004. Nel 1999 torna al Ministero dell'Ambiente come ministro.

Nel 2002, il PS perde le Elezioni politiche e Socrates rimane un membro dell'opposizione.

Nel 2004, con le dimissioni del segretario socialista Ferro Rodrigues, Socrates si candida alla segreteria del partito e viene eletto segretario generale del partito con l'80% dopo aver battuto Manuel Alegre e João Soares.

Alle Elezioni politiche del 2005 porta il PS alla vittoria con il 45% dei voti, ben diciassette punti percentuali in più del Partito Social Democratico del premier uscente Santana Lopes, ottenendo così per la prima volta nella storia del partito la maggioranza assoluta all'Assembleia da República. Il 22 febbraio 2005, il presidente Sampaio gli affida l'incarico di formare un nuovo governo.

Da luglio a dicembre 2007 è Presidente del Consiglio dell'Unione Europea in quanto capo di governo del paese a cui spetta la presidenza.

Il 27 settembre 2009 il PS con il 36% dei voti vince le elezioni, e Socrates forma un governo di minoranza.

Il 23 marzo 2011 presenta al presidente della Repubblica Aníbal Cavaco Silva le sue dimissioni dopo che il parlamento ha respinto il piano di austerity preparato dal governo su richiesta dell'UE. Dopo la sconfitta del PS alle elezioni politiche anticipate del 5 giugno 2011, si dimette dalla carica di segretario del partito.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze portoghesi[modifica | modifica sorgente]

Gran Croce dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique
— 21 aprile 2005

Onorificenze straniere[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere di I Classe dell'Ordine della Stella Bianca (Estonia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine della Stella Bianca (Estonia)
— 20 febbraio 2006
Gran Cordone dell'Ordine della Stella di Giordania (Giordania) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Cordone dell'Ordine della Stella di Giordania (Giordania)
— 28 maggio 2009
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale Norvegese al Merito (Norvegia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale Norvegese al Merito (Norvegia)
— 25 settembre 2009
Gran Croce dell'Ordine al Merito (Cile) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine al Merito (Cile)
— 31 agosto 2010
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Equestre di San Gregorio Magno (Santa Sede) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Equestre di San Gregorio Magno (Santa Sede)
— 3 settembre 2010
Gran Croce dell'Ordine pro merito Melitensi (SMOM) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine pro merito Melitensi (SMOM)
— 23 novembre 2010
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona di Quercia (Lussemburgo) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona di Quercia (Lussemburgo)
— 6 dicembre 2010

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


Predecessore Presidente del Consiglio europeo Successore Flag of Europe.svg
Angela Merkel luglio - dicembre 2007 Janez Janša
Predecessore Primo Ministro del Portogallo Successore Flag of Portuguese Prime-Minister.svg
Pedro Santana Lopes dal 2005 al 2011 Pedro Passos Coelho

Controllo di autorità VIAF: 100038491 LCCN: nb2008021370