Hjalmar Hammarskjöld

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Knut Hjalmar Leonard Hammarskjöld

Knut Hjalmar Leonard Hammarskjöld (Tuna, 4 febbraio 1862Stoccolma, 12 ottobre 1953) è stato un giurista e politico svedese, primo ministro dal 1914 al 1917, membro dell'Accademia Svedese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato in un piccolo centro del comune di Vimmerby (Contea di Kalmar), discendente da una nobile famiglia con tradizioni militari[1], nel 1891 Hjalmar Hammarskjöld fu nominato docente di diritto civile all'Università di Uppsala. Ebbe poi vari incarichi politici: ministro della Giustizia (1901-1902), dell'Istruzione (1905), governatore della Contea di Uppsala (1907) e primo ministro dal 1914 al 1917, durante la prima guerra mondiale.

La sua azione politica consentì di mantenere la neutralità della Svezia ma le critiche per tale politica, giudicata favorevole verso l'Impero tedesco, lo portarono a rassegnare le dimissioni.

Nel 1890 aveva sposato Agnes Almquist (18661940), imparentata con il famoso poeta Carl Jonas Love Almquist[1], dalla quale ebbe quattro figli. L'ultimogenito, Dag, nel 1953 divenne segretario generale dell'Organizzazione delle Nazioni Unite e premio Nobel per la pace nel 1961.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine dei Serafini - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dei Serafini
— 6 giugno 1916

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Francesco Saverio Alonzo, Dag Hammarskjöld. Una vita per l'ONU, in Historia, Cino Del Duca editore, n. 406, dicembre 1991, pp. 94-103.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 50140436 LCCN: no97003829