Difesa polacca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Difesa polacca
a b c d e f g h
8
Chessboard480.svg
a8 torre del nero
b8 cavallo del nero
c8 alfiere del nero
d8 donna del nero
e8 re del nero
f8 alfiere del nero
g8 cavallo del nero
h8 torre del nero
a7 pedone del nero
c7 pedone del nero
d7 pedone del nero
e7 pedone del nero
f7 pedone del nero
g7 pedone del nero
h7 pedone del nero
b5 pedone del nero
d4 pedone del bianco
a2 pedone del bianco
b2 pedone del bianco
c2 pedone del bianco
e2 pedone del bianco
f2 pedone del bianco
g2 pedone del bianco
h2 pedone del bianco
a1 torre del bianco
b1 cavallo del bianco
c1 alfiere del bianco
d1 donna del bianco
e1 re del bianco
f1 alfiere del bianco
g1 cavallo del bianco
h1 torre del bianco
8
7 7
6 6
5 5
4 4
3 3
2 2
1 1
a b c d e f g h
Mosse 1. d4 b5
Codice ECO
Origine del nome Apertura Sokolskij
Evoluzione di Partita di donna

La difesa polacca è un'apertura scacchistica raramente usata e considerata dubbia. È caratterizzata dalle mosse:

  1. d4 b5

Essa prende il nome dall'apertura Sokolskij, spesso detta apertura polacca, per l'analogia della mossa lungo la colonna b. La difesa polacca viene, inoltre, ritenuta strettamente correlata alla difesa San Giorgio dato che ambedue portano spesso a partite simili per trasposizione di mosse.

Analisi[modifica | modifica wikitesto]

La difesa polacca gode di pochissima considerazione da parte del mondo scacchistico in quanto la mossa 2. e4 mette in crisi il pedone in b5 del Nero, minacciato dall'alfiere del Bianco che, inoltre, comincia ad affermare il proprio predominio sul centro della scacchiera. Ciononostante nel 1966 Boris Spassky giocò questo tipo di apertura contro l'allora campione del mondo Tigran Petrosian nel 22º match per il titolo mondiale. L'apertura però portò Spassky alla sconfitta e alla conseguente riconferma di Petrosian come campione del mondo.

Difesa polacca ritardata[modifica | modifica wikitesto]

DI questa apertura esiste una versione detta difesa polacca ritardata caratterizzata dalla posticipazione della mossa in b5:

  1. Cf3 Cf6
  2. g3 b5

Per quanto riguarda la difesa polacca ritardata (che è una variante della partita Reti) essa è molto più giocata ed ha portato al successo vari scacchisti celebri quale, ad esempio Anatolij Karpov. La spinta in b5, infatti, prepara il fianchetto di donna del Nero e minaccia, allo stesso tempo, la casella c4 spesso occupata dal Bianco nelle partite di gioco chiuso.

a b c d e f g h
8
Chessboard480.svg
a8 torre del nero
b8 cavallo del nero
c8 alfiere del nero
d8 donna del nero
e8 re del nero
f8 alfiere del nero
h8 torre del nero
a7 pedone del nero
c7 pedone del nero
d7 pedone del nero
e7 pedone del nero
f7 pedone del nero
g7 pedone del nero
h7 pedone del nero
f6 cavallo del nero
b5 pedone del nero
f3 cavallo del bianco
g3 pedone del bianco
a2 pedone del bianco
b2 pedone del bianco
c2 pedone del bianco
d2 pedone del bianco
e2 pedone del bianco
f2 pedone del bianco
h2 pedone del bianco
a1 torre del bianco
b1 cavallo del bianco
c1 alfiere del bianco
d1 donna del bianco
e1 re del bianco
f1 alfiere del bianco
h1 torre del bianco
8
7 7
6 6
5 5
4 4
3 3
2 2
1 1
a b c d e f g h
Difesa polacca ritardata
scacchi Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi