Difesa Damiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Difesa Damiano
a b c d e f g h
8
Chessboard480.svg
a8 torre del nero
b8 cavallo del nero
c8 alfiere del nero
d8 donna del nero
e8 re del nero
f8 alfiere del nero
g8 cavallo del nero
h8 torre del nero
a7 pedone del nero
b7 pedone del nero
c7 pedone del nero
d7 pedone del nero
g7 pedone del nero
h7 pedone del nero
f6 pedone del nero
e5 pedone del nero
e4 pedone del bianco
f3 cavallo del bianco
a2 pedone del bianco
b2 pedone del bianco
c2 pedone del bianco
d2 pedone del bianco
f2 pedone del bianco
g2 pedone del bianco
h2 pedone del bianco
a1 torre del bianco
b1 cavallo del bianco
c1 alfiere del bianco
d1 donna del bianco
e1 re del bianco
f1 alfiere del bianco
h1 torre del bianco
8
7 7
6 6
5 5
4 4
3 3
2 2
1 1
a b c d e f g h
Mosse 1.e4 e5
2.Cf3 f6
Codice ECO C40
Origine del nome Pedro Damiano
Evoluzione di Apertura di gioco aperto

La difesa Damiano è un'apertura degli scacchi caratterizzata dalle mosse:

1.e4 e5
2.Cf3 f6?

L'apertura riprende il nome dal giocatore e studioso portoghese del XVI secolo Pedro Damiano, che trattò quest'apertura nel suo trattato scacchistico, individuandone però subito le debolezze e sconsigliandone l'utilizzo. Il successivo battesimo di tale apertura, ad opera di altri, col nome dello scacchista appare perciò una bizzarra ironia della sorte.

Analisi[modifica | modifica wikitesto]

Questa apertura, considerata pessima dalla teoria, mira a difendere il pedone e5 in maniera passiva ed indebolisce la posizione del Nero occupando la casa naturale di sviluppo del cavallo, scoprendo il re e chiudendo, per giunta, la diagonale alla donna. Non è mai giocata ad alti livelli, neppure come sorpresa per l'avversario. Il motivo è che dopo 3.Cxe5 il Nero si trova davanti a grossi problemi, soprattutto se risponde con fxe5, mossa che può portare ad uno scacco matto molto veloce. La debolezza di questa apertura, anche nel caso in cui il Nero non mangi il cavallo, fa sì che sia poco giocata anche a livelli modesti.

scacchi Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi