Apertura Tartakower

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Apertura Tartakower
a b c d e f g h
8
Chessboard480.svg
a8 torre del nero
c8 alfiere del nero
d8 donna del nero
e8 re del nero
f8 alfiere del nero
g8 cavallo del nero
h8 torre del nero
a7 pedone del nero
b7 pedone del nero
c7 pedone del nero
d7 pedone del nero
f7 pedone del nero
g7 pedone del nero
h7 pedone del nero
c6 cavallo del nero
e5 pedone del nero
e4 pedone del bianco
f3 cavallo del bianco
a2 pedone del bianco
b2 pedone del bianco
c2 pedone del bianco
d2 pedone del bianco
e2 alfiere del bianco
f2 pedone del bianco
g2 pedone del bianco
h2 pedone del bianco
a1 torre del bianco
b1 cavallo del bianco
c1 alfiere del bianco
d1 donna del bianco
e1 re del bianco
h1 torre del bianco
8
7 7
6 6
5 5
4 4
3 3
2 2
1 1
a b c d e f g h
Mosse 1.e4 e5
2. Cf3 Cc6
3. Ae2
Codice ECO C44
Origine del nome Savielly Tartakower
Evoluzione di Apertura di gioco aperto
Sinonimi Difesa ungherese inversa

L'apertura Tartakower è un'apertura scacchistica, che prende il nome dal grande Tartakower noto per le sperimentazioni teoriche in apertura. Essa segue dalle mosse:

1. e4 e5
2. Cf3 Cc6
3. Ae2

Questa apertura non ha impianti propri, in quanto dopo 4. d3 si gioca in pratica una difesa Philidor a colori invertiti, mentre dopo d4 si rientra comunque in altri impianti più giocati.

Caratteristica di questa apertura è il gioco complesso e manovrato del Bianco fin dalle prime mosse. Non compare pressoché mai ad alti livelli.

scacchi Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi