Caper movie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una scena de I soliti ignoti, uno dei capisaldi del genere cinematografico: Cosimo (Memmo Carotenuto) spiega a Peppe "er Pantera" (Vittorio Gassman) i dettagli del colpo.

Il caper movie (o anche heist movie, traducibile in italiano come "film del colpo grosso") è quel sottogenere cinematografico del film thriller che descrive storie in cui un gruppo di individui - generalmente una banda di criminali - organizza e mette in atto un grande furto in maniera accurata.

Il genere ha avuto il suo periodo di massimo successo fra gli anni cinquanta e sessanta, soprattutto per il fascino che all'epoca suscitavano i sofisticati strumenti tecnologici e l'organizzazione scientifica messi in campo dai protagonisti, sebbene in questo filone non siano mancati molti importanti film anche in anni recenti, tra i quali il classico Le iene (1992) di Quentin Tarantino.

Il filone ha dato luogo anche a una serie di rivisitazioni in chiave di commedia o parodia, fra le quali il film italiano I soliti ignoti (1958) di Mario Monicelli[1].

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il termine caper probabilmente deriva dall'italiano antico capriole[2] (che a sua volta deriva dal latino capra). Questo a significare che in questo genere di film, i caper movie appunto, i protagonisti compiono delle particolari evoluzioni per sfuggire alla legge, quasi si trattasse proprio di capriole o acrobazie.

Struttura della sceneggiatura[modifica | modifica sorgente]

Solitamente lo svolgimento della trama di un caper movie è diviso in tre atti:

  1. I preparativi: reclutamento degli specialisti (l'addetto agli esplosivi, l'esperto di casseforti, il genio dell'informatica nei film più recenti, l'esperto di sistemi d'allarme, l'autista spericolato, ecc.); lo studio delle planimetrie del luogo oggetto del colpo, dei sistemi d'allarme, delle abitudini degli eventuali addetti alla sorveglianza e, cosa più importante, la pianificazione della fuga.
  2. Il "colpo". Salvo rare eccezioni, esso ha normalmente successo, nonostante gli imprevisti disseminati dagli sceneggiatori per introdurre colpi di scena e aumentare la suspense.
  3. La conclusione della vicenda. Spesso accade che i soci della banda litighino per la spartizione del bottino, oppure vengano traditi da uno di loro che vuole appropriarsi dell'intero malloppo. Normalmente tutti i protagonisti del colpo finiscono male (uccisi tra di loro o catturati dalla polizia), ma sta prendendo sempre più piede il finale con i ladri che la fanno franca (i recenti Inside Man o la serie di Ocean's Eleven), specialmente se ad essere derubati sono strutture "corrotte" come casinò, banche coinvolte in loschi affari, od organizzazioni delinquenziali di tipo mafioso o terroristico, nei cui confronti gli autori del "colpo grosso " agiscono da "vendicatori" della società.

Principali caper movie[modifica | modifica sorgente]

Un elenco dei più famosi film appartenenti al genere caper movie[3]:

Altri film importanti[modifica | modifica sorgente]

Parodie e commedie[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nel film il personaggio di Peppe "er Pantera", interpretato da Vittorio Gassman, parla continuamente della organizzazione "scientifica" del colpo, alludendo proprio a quanto si vedeva nei caper movie dell'epoca.
  2. ^ (EN) Capriole, Merriam-Webster.
  3. ^ (EN) Best "Heist Movie" Titles, IMDb.com.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema