Entrapment

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Entrapment
Entrapment.png
Catherine Zeta-Jones e Sean Connery in una scena del film
Titolo originale Entrapment
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America, Regno Unito, Germania
Anno 1999
Durata 113 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35:1
Genere azione, sentimentale, thriller
Regia Jon Amiel
Soggetto Ronald Bass, Michael Hertzberg
Sceneggiatura Ronald Bass, William Broyles Jr.
Produttore Sean Connery, Michael Hertzberg, Rhonda Tollefson
Casa di produzione 20th Century Fox
Distribuzione (Italia) Medusa Film
Fotografia Phil Meheux
Montaggio Terry Rawlings
Effetti speciali Neil Corbould
Musiche Christopher Young
Scenografia Norman Garwood
Costumi Penny Rose
Trucco Belinda Parish, Linda McInnes, Rebecca Lafford, Belinda Hodson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
« La trappola è scattata. »
(Tagline del film.)

Entrapment è un film del 1999 diretto da Jon Amiel, con Sean Connery e Catherine Zeta-Jones.

È stato presentato fuori concorso al 52º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Virginia Baker è un'agente delle assicurazioni Waverly di New York incaricata di incastrare Robert MacDougal, un abilissimo ladro di opere d'arte. Due settimane prima della mezzanotte del 31 dicembre 1999 viene rubato un Rembrandt e Gin viene mandata in missione fingendosi una ladra per indagare su Mac, il principale sospettato.

Betsabea con la lettera di David, il Rembrandt oggetto del furto

I due si alleano e organizzano un colpo per rubare una maschera cinese dal valore inestimabile da Bedford Palace. Nel frattempo Mac scopre la vera identità di Virginia. Concluso il colpo Virginia sostiene di aver lavorato alle assicurazioni come copertura e di aver organizzato un altro colpo. Questo nuovo colpo, definito il colpo del secolo per il valore potenziale del bottino pari a 8 miliardi di dollari, è ambientato alle Petronas Twin Towers, sede dell'International Clearance Bank di Kuala Lumpur in Malesia.

Il piano per il colpo, che deve essere effettuato obbligatoriamente la notte di fine millennio, non andrà secondo i piani e i due faranno di tutto per evitare di essere arrestati.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Robert MacDougal è un ladro di origine scozzese, vive solitario in un castello dove colleziona le opere d'arte oggetto dei suoi furti. Con la collaborazione di Virginia metterà a segno due colpi il colpo a Bedford Palace e alle Petronas Towers.
  • Virginia Baker è una giovane agente delle assicurazioni Waverly di New York, è incaricata di far arrestare MacDougal. Diventerà partner di Mac nel furto della maschera e nel colpo del millennio.
  • Aaron Thibadeaux è un agente dell'FBI che due anni prima ha beccato e in seguito fatto un accordo con MacDougal diventando una persona di sua fiducia.
  • Hector Cruz è il capo di Virginia alle assicurazioni Waverly, cerca in ogni modo di incastrare Mac.
  • Conrad Greene è un ricettatore di opere d'arte e fornitore della strumentazione necessaria a compiere il furto di Kuala Lumpur.
  • Haas è un ragazzo che procura rivende materiali usati nei furti e da cui Virginia ruba un vaso Qing con le piante complete e il sistema di allarme in ogni dettaglio di Bedford Palace.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Entrapment è stato girato a Londra, in Scozia e a Kuala Lumpur tra giugno e ottobre 1998.[2] Alcune riprese sono state effettuate alle Petronas Twin Towers,[3] l'edificio più alto del mondo fino al 2003.

Le Petronas Twin Towers, sede dell'International Clearance Bank, presso Kuala Lumpur, Malesia

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La tracklist è composta da 20 tracce:[4]


  1. Entrapment – 2:20
  2. Saints And Sinners – 3:58
  3. Fayeth In Fate – 1:57
  4. Bright Moments – 2:20
  5. The Dancing Jars – 1:06
  6. Blackmail – 2:45
  7. Who's Who? – 3:03
  8. Heist Society – 3:35
  9. A Certain Uncertainty – 3:11
  10. La Fleur de la Musique – 1:58
  11. Kuala Lumpur – 1:19
  12. Impossible, But Doable – 1:36
  13. Thieving – 4:12
  14. Wondering Aloud – 2:53
  15. Silent Partner – 1:31
  16. The Empress Mask – 7:22
  17. Millennium Countdown – 1:30
  18. Alive Again – 1:58
  19. Try, Then Trust – 2:11
  20. Thank God – 4:04

Durata totale: 54:49

Il cd è uscito il 27 aprile 1999.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito nelle sale in gran parte del mondo a maggio 1999.[5]

Data di uscita[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola venne presentata in Malesia il 29 aprile e in USA il 30 aprile 1999, e fuori concorso al Festival di Cannes 1999 nel maggio 1999.[1]

Le date di uscita internazionali nel corso del 1999 sono state:[5]

Negli USA il film è uscito nello stesso weekend di Giovani diavoli di Rodman Flender, Vite nascoste di Simon Shore, Sarfarosh di John Matthew Matthan e Amore a doppio senso di Dan Ireland.[6]

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Le Commissioni Censura di alcuni paesi hanno stabilito alcune limitazioni per la visione della pellicola:[7]

  • in USA è stata vietata ai minori di 13 anni
  • in Canada è stata vietata ai minori di 16 anni
  • in Corea del Sud è stata vietata ai minori di 12 anni
  • in Portogallo è stata vietata ai minori di 12 anni
  • in Finlandia è stata vietata ai minori di 9 anni
  • in Svezia è stata vietata ai minori di 11 anni
  • in Svizzera è stata vietata ai minori di 12 anni
  • nel Regno Unito è stata vietata ai minori di 12 anni.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato un successo al botteghino, incassando in tutto il mondo la cifra di 212.404.396 dollari di cui oltre 87 milioni di dollari negli Stati Uniti.[8] Il film è stato proiettato fuori concorso al 52º Festival di Cannes.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ricevuto recensioni contrastanti, come descritto da Metacritic. Rotten Tomatoes dà al film solo il 38% delle opinioni positive. La critica principale è incentrata sul fatto che nella scena in cui Catherine Zeta-Jones attraversa i raggi laser, la macchina da presa inquadra quasi solo le sue natiche.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Official Selection 1999, festival-cannes.fr. URL consultato il 5 luglio 2011.
  2. ^ (EN) Date delle riprese, imdb.it. URL consultato il 24 aprile 2013.
  3. ^ (EN) Luoghi delle riprese per Entrapment, imdb.it. URL consultato il 24 aprile 2013.
  4. ^ (EN) Entrapment Soundtrack, Amazon.com. URL consultato il 2 maggio 2013.
  5. ^ a b Date di uscita, imdb.it. URL consultato il 30 aprile 2013.
  6. ^ (EN) Release Schedule: April 30th, 1999. URL consultato il 30 aprile 2013.
  7. ^ (EN) Parentalguide certification in imdb.com. URL consultato il 30 aprile 2013.
  8. ^ (EN) Entrapment (1999) - Box Office Mojo, boxofficemojo.com. URL consultato il 22 aprile 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema