Brian McClair

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brian McClair
McClair, Brian.jpg
Dati biografici
Nome Brian John McClair
Nazionalità Scozia Scozia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Carriera
Squadre di club1
1980-1981 Aston Villa Aston Villa 0 (0)
1981-1983 Motherwell Motherwell 40 (15)
1983-1987 Celtic Celtic 145 (99)
1987-1998 Manchester Utd Manchester United 355 (88)
1998 Motherwell Motherwell 11 (0)
Nazionale
1984-1999 Scozia Scozia 30 (2)
Carriera da allenatore
1998-1999 Blackburn Blackburn Vice
2001-2006 Manchester Utd Manchester United Riserve
2006- Manchester Utd Manchester United Giovanili
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Brian John McClair (Airdrie, 8 dicembre 1963) è un ex calciatore scozzese, di ruolo attaccante, direttore della squadra giovanile del Manchester United.

Ha militato per gran parte della sua carriera nel Manchester United, vestendo la maglia dei Red devils per 11 anni. Ha anche giocato in club scozzesi come Celtic e Motherwell.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cominciò la sua carriera da giovanissimo nelle file dell'Aston Villa, dove però restò solo 12 mesi, infatti nel 1981 decise di trasferirsi nel Motherwell, in Scozia. Qui Brian abbinò il calcio ai suoi studi, riuscendo a laurearsi in matematica. Nel giugno del 1983 firmò un contratto con il Celtic, che lo pagò 75.000 £. Al Celtic vinse la Scottish Cup nel 1985 ed il campionato nel 1986, mentre il 1987 fu l'anno della sua consacrazione, dove venne nominato giocatore dell'anno in Scozia. Le sue 99 reti in 145 gare catturarono l'interesse di Alex Ferguson, manager del Manchester United, che lo acquistò nell'estate del 1987 per 850.000 £.

Brian ebbe un immediato successo all'Old Trafford, dove si affermò subito come grande realizzatore. McClair realizzò nella sua prima stagione ben 24 reti, diventando il primo giocatore dopo George Best a segnare più di 20 goal in campionato con la maglia dei Red devils. Brian compose insieme a Mark Hughes una grande coppia d'attacco, che garantì diversi successi al Manchester United nei primi anni novanta. Tra i suoi goal memorabili si ricordano quello segnato contro il Nottingham Forest, in finale di League Cup nel 1992, e quello che contribuì alla vittoria per 4-0 contro il Chelsea nel 1994 in finale di FA Cup.

Con l'arrivo in squadra di Eric Cantona, Brian arretrò la propria posizione in campo, iniziando a ricoprire il ruolo di centrocampista offensivo e spesso anche di trequartista. L'arrivo di Andy Cole nel gennaio del 1995 gli tolse spazio e trascorse due stagioni più in panchina che in campo,[senza fonte] sotto la guida di Alex Ferguson.

Lasciò il Manchester United durante la stagione 1997-1998, per ritornare in Scozia al Motherwell, dove pochi mesi dopo chiuse la sua carriera calcistica. Il suo palmarès vanta quattro titoli: tre FA Cup, una Coppa delle Coppe e una League Cup.

Pochi mesi dopo aver abbandonato l'attività agonistica, fece l'allenatore al Blackburn, al fianco di un'altra vecchia conoscenza del Manchester United, Brian Kidd. Non ebbe però fortuna ai Rovers e decise di tornare all'Old Trafford, dove fece il manager della squadra riserve. A partire dalla stagione 2006/2007 Brian guida le giovanili dello United.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Aston Villa: 1980–1981
Manchester United:1992-1993, 1993-1994, 1995-1996, 1996-1997
Manchester United: 1989-1990, 1993-1994, 1995-1996
Manchester United: 1990, 1993, 1994, 1996, 1997
Manchester United: 1991-1992
Celtic: 1984-1985
Celtic:1985-1986

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Manchester United: 1990-1991
Manchester United: 1991

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1987
1987

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]