Campionato europeo di calcio 1992

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato europeo 1992
Europamästerskapet i fotboll 1992
Competizione Campionato europeo di calcio
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Date 10 giugno - 26 giugno 1992
Luogo Svezia Svezia
(4 città)
Partecipanti 8 (34 alle qualificazioni)
Impianto/i 4 stadi
Risultati
Vincitore Danimarca Danimarca
(1º titolo)
Secondo Germania Germania
Statistiche
Miglior marcatore Danimarca Henrik Larsen (3)
Germania Karl-Heinz Riedle (3)
Paesi Bassi Dennis Bergkamp (3)
Svezia Tomas Brolin (3)
Incontri disputati 15
Gol segnati 32 (2,13 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1988 1996 Right arrow.svg

Il campionato europeo di calcio 1992 (o semplicemente Euro '92) è stata la nona edizione del campionato europeo di calcio, organizzato ogni quattro anni dall'Union of European Football Associations (UEFA).

La fase finale del torneo è stata ospitata dalla Svezia e ha avuto luogo dal 10 giugno al 26 giugno 1992.

Euro '92 è passato alla storia come l'ultima edizione del Campionato europeo di calcio con 8 squadre ammesse alla fase finale. Sette di queste squadre sono passate attraverso i gironi di qualificazione, mentre la Svezia è stata ammessa di diritto quale paese ospitante.

Avvenimenti[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Qualificazioni al campionato europeo di calcio 1992.

Al torneo presero parte 8 nazionali tra cui la Svezia, qualificata d'ufficio in quanto padrona di casa della manifestazione. Le altre 7 passarono dai vari gironi di qualificazione. Alla fase finale avrebbe dovuto prendere parte anche la Jugoslavia ma fu esclusa in seguito agli sviluppi della guerra nei Balcani. Al suo posto fu ripescata la Danimarca, che era arrivata seconda nello stesso girone.

Andamento del torneo[modifica | modifica sorgente]

Piazzamenti delle nazionali

Prima fase[modifica | modifica sorgente]

Gruppo A: il girone A si compone di Francia, Inghilterra, Svezia e della "ripescata" Danimarca. La prima giornata si conclude con due pareggi: 1-1 tra Francia e Svezia e senza reti tra Inghilterra e Danimarca. La seconda giornata fa registrare un altro pari (sempre 0-0) degli inglesi, stavolta coi transalpini: la Svezia si aggiudica invece il "derby scandinavo" per 1-0. L'ultimo incontro vede il successo in rimonta degli svedesi sull'Inghilterra che, perdendo 2-1, è eliminata: i danesi superano la Francia con lo stesso punteggio e accedono alle semifinale come secondi classificati.

Gruppo B: nel secondo girone sono state sorteggiate Germania, Scozia, Paesi Bassi e CSI. Dopo due giornate, la Scozia è già eliminata (avendo perso con olandesi e tedeschi) mentre gli ex sovietici ottengono due pareggi. Nell'ultima partita gli scozzesi hanno ragione della CSI, battuta per 3-0: dal canto suo l'Olanda, superando per 3-1 la Germania, si assicura il primo posto con gli avversari che passano come secondi.

Semifinali[modifica | modifica sorgente]

Solna, 21 giugno: la Germania si porta sul doppio vantaggio contro la Svezia, che accorcia con un rigore di Tomas Brolin. Nei minuti finali, le marcature di Karl-Heinz Riedle e Kennet Andersson fissano il risultato sul 3-2 per i tedeschi che vanno in finale.

Göteborg, 22 giugno: la Danimarca va due volte in vantaggio contro l'Olanda, venendo raggiunta da Dennis Bergkamp e Frank Rijkaard ma vincendo ai rigori: per gli olandesi errore di Marco Van Basten, mentre i danesi raggiungono per la prima volta la finale.

Finale[modifica | modifica sorgente]

Nella finale del 26 giugno, la Danimarca supera per 2-0 la Germania (alla prima presenza da riunificata) aggiudicandosi il titolo continentale.

Squadre partecipanti[modifica | modifica sorgente]

NB: Svezia qualificata d'ufficio in quanto Nazione ospitante.

Stadi[modifica | modifica sorgente]

SwedenStub.png

Stoccolma
Soccer ball.svg
Göteborg
Soccer ball.svg
Malmö
Soccer ball.svg
Norrköping
Soccer ball.svg
Göteborg Solna (Stoccolma)
Ullevi Råsunda Stadium
Capienza: 44 000 Capienza: 40 000
Nyaullevi.jpg Råsunda, south stand June 19.JPG
Malmö Norrköping
Malmö Stadion Norrköpings Idrottspark
Capienza: 30 000 Capienza: 23 000
Malmö stadion.jpg Norrkopings idrottspark.jpg

Convocazioni[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Convocazioni Campionato europeo di calcio 1992.

Fase finale[modifica | modifica sorgente]

Primo turno[modifica | modifica sorgente]

Gruppo A[modifica | modifica sorgente]

Risultati[modifica | modifica sorgente]
Solna
10 giugno 1992, ore 17:15 UTC+1
Svezia Svezia 1 – 1
referto
Francia Francia Stadio Råsunda (29.860 spett.)
Arbitro CSI Spirin

Malmö
11 giugno 1992, ore 20:15 UTC+1
Danimarca Danimarca 0 – 0
referto
Inghilterra Inghilterra Malmö Stadion (26.385 spett.)
Arbitro Paesi Bassi Blankenstein

Malmö
14 giugno 1992, ore 17:15 UTC+1
Francia Francia 0 – 0
referto
Inghilterra Inghilterra Malmö Stadion (26.535 spett.)
Arbitro Ungheria Puhl

Solna
14 giugno 1992, ore 20:15 UTC+1
Svezia Svezia 1 – 0
referto
Danimarca Danimarca Stadio Råsunda (29.902 spett.)
Arbitro Germania Schmidhuber

Solna
17 giugno 1992, ore 20:15 UTC+1
Svezia Svezia 2 – 1
referto
Inghilterra Inghilterra Stadio Råsunda (30.126 spett.)
Arbitro Portogallo Rosa dos Santos

Malmö
17 giugno 1992, ore 20:15 UTC+1
Francia Francia 1 – 2
referto
Danimarca Danimarca Malmö Stadion (25.763 spett.)
Arbitro Austria Forstinger

Classifica[modifica | modifica sorgente]
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Svezia Svezia 5 3 2 1 0 4 2 +2
2. Danimarca Danimarca 3 3 1 1 1 2 2 0
3. Francia Francia 2 3 0 2 1 2 3 -1
4. Inghilterra Inghilterra 2 3 0 2 1 1 2 -1

Gruppo B[modifica | modifica sorgente]

Risultati[modifica | modifica sorgente]
Göteborg
12 giugno 1992, ore 17:15 UTC+1
Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 0
referto
Scozia Scozia Ullevi (35.720 spett.)
Arbitro Svezia Karlsson

Norrköping
12 giugno 1992, ore 20:15 UTC+1
CSI CSI 1 – 1
referto
Germania Germania Idrottsparken (17.410 spett.)
Arbitro Francia Biguet

Norrköping
15 giugno 1992, ore 17:15 UTC+1
Scozia Scozia 0 – 2
referto
Germania Germania Idrottsparken (17.638 spett.)
Arbitro Belgio Goethals

Göteborg
15 giugno 1992, ore 20:15 UTC+1
Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 0
referto
CSI CSI Ullevi (34.440 spett.)
Arbitro Danimarca Mikkelsen

Göteborg
18 giugno 1992, ore 20:15 UTC+1
Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 1
referto
Germania Germania Ullevi (37.725 spett.)
Arbitro Italia Pairetto

Norrköping
18 giugno 1992, ore 20:15 UTC+1
Scozia Scozia 3 – 0
referto
CSI CSI Idrottsparken (14.660 spett.)
Arbitro Svizzera Röthlisberger

Classifica[modifica | modifica sorgente]
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Paesi Bassi Paesi Bassi 5 3 2 1 0 4 1 +3
2. Germania Germania 3 3 1 1 1 4 4 0
3. Scozia Scozia 2 3 1 0 2 3 3 0
4. CSI CSI 2 3 0 2 1 1 4 -3

Albero della fase ad eliminazione diretta[modifica | modifica sorgente]

  Semifinali Finale
21 giugno - 20:15
 1A. Svezia Svezia 2  
 2B. Germania Germania 3  
 
26 giugno - 20:15
      Germania Germania 0
    Danimarca Danimarca 2


22 giugno - 20:15
 1B. Paesi Bassi Paesi Bassi 2 (4)
 2A. Danimarca Danimarca 2 (5)  

Semifinali[modifica | modifica sorgente]

Solna
21 giugno 1992, ore 20:15 UTC+1
Svezia Svezia 2 – 3
referto
Germania Germania Stadio Råsunda (28.827 spett.)
Arbitro Italia Lanese

Göteborg
22 giugno 1992, ore 20:15 UTC+1
Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 2
(d.t.s.)
referto
Danimarca Danimarca Ullevi (37.450 spett.)
Arbitro Spagna Soriano Aladrén

Finale[modifica | modifica sorgente]

Göteborg
26 giugno 1992, ore 20:15 UTC+1
Danimarca Danimarca 2 – 0
referto
Germania Germania Ullevi (37.800 spett.)
Arbitro Svizzera Galler

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Danimarca
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Germania
Danimarca Danimarca
P 1 Peter Schmeichel
D 2 John Sivebæk Uscita al 66’ 66’
D 4 Lars Olsen (C)
D 12 Torben Piechnik Ammonizione al 32’ 32’
D 3 Kent Nielsen
D 6 Kim Christofte
C 7 John Jensen
C 18 Kim Vilfort
C 13 Henrik Larsen
A 11 Brian Laudrup
A 9 Flemming Povlsen
Sostituzioni:
D 17 Claus Christiansen Ingresso al 66’ 66’
CT:
Danimarca Richard Møller Nielsen
DEN-GER 1992-06-26.svg
Germania Germania
P 1 Bodo Illgner
D 6 Guido Buchwald
D 4 Jürgen Kohler
D 14 Thomas Helmer
D 2 Stefan Reuter Ammonizione al 55’ 55’
D 3 Andreas Brehme (C)
C 16 Matthias Sammer Uscita al 46’ 46’
C 17 Stefan Effenberg Ammonizione al 35’ 35’ Uscita al 80’ 80’
C 8 Thomas Häßler Ammonizione al 39’ 39’
A 11 Karlheinz Riedle
A 18 Jürgen Klinsmann Ammonizione al 88’ 88’
Sostituzioni:
C 10 Thomas Doll Ammonizione al 83’ 83’ Ingresso al 56’ 56’
A 13 Andreas Thom Ingresso al 80’ 80’
CT:
Germania Berti Vogts

Campione[modifica | modifica sorgente]

Campione d'Europa 1992

Danimarca

DANIMARCA
(1º titolo)

Statistiche del torneo[modifica | modifica sorgente]

Classifica marcatori[modifica | modifica sorgente]

3 reti

2 reti

1 rete

Gol più veloce[modifica | modifica sorgente]

4 minuti: Frank Rijkaard (Olanda-Germania), David Platt (Svezia-Inghilterra)

Migliori 11[modifica | modifica sorgente]

Formazione dei migliori 11 giocatori del torneo, selezionata dalla UEFA:[3]

La squadra vincitrice[modifica | modifica sorgente]

Flag of Denmark.svg Danimarca
Numero Giocatore Squadra 1992
Portieri
1 Peter Schmeichel Inghilterra Manchester United
16 Mogens Krogh Danimarca Brøndby IF
Difensori
2 John Sivebæk Francia Monaco
3 Kent Nielsen Danimarca Aarhus
4 Lars Olsen Turchia Trabzonspor
12 Torben Piechnik Danimarca B 1909
17 Claus Christiansen Danimarca Lyngby
Centrocampisti
5 Henrik Andersen Germania Colonia
7 John Jensen Danimarca Brøndy
8 Johnny Mølby Danimarca Vejle
13 Henrik Larsen Danimarca Lyngby
18 Kim Vilfort Danimarca Brøndy
19 Peter Nielsen Danimarca Lyngby
20 Morten Bruun Danimarca Silkeborg
Attaccanti
9 Flemming Povlsen Germania Borussia Dortmund
10 Lars Elstrup Danimarca Odense
11 Brian Laudrup Germania Bayern Monaco
14 Torben Frank Danimarca Lyngby
15 Bent Christensen Arensøe Germania Schalke 04
Commissario tecnico: Richard Møller Nielsen

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ammessa in sostituzione dell'URSS URSS, in seguito alla scomparsa dello stato sovietico.
  2. ^ Ammessa in sostituzione della Jugoslavia Jugoslavia, regolarmente qualificata alla fase finale, ma squalificata per motivi bellici.
  3. ^ Squadra del Torneo, it.uefa.com. URL consultato il 31 luglio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio