Wizz Air

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Wizz Air
Logo
WZZ A320 HA-LYS 30jun15 LFBO-2.jpg
StatoUngheria Ungheria
Forma societariaSocietà per azioni
ISINJE00BN574F90
Fondazionesettembre 2003 a Budapest
Sede principaleBudapest
Persone chiaveJozsef Varadi
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
Fatturato2,319 miliardi di € (2019)
Utile netto291,6 milioni di € (2019)
Dipendenti10.000 (2019)
Sito webwizzair.com/
Compagnia aerea a basso costo
Codice IATAW6
Codice ICAOWZZ
Indicativo di chiamataWIZZ AIR
Primo volo19 maggio 2004
HubAeroporto internazionale di Budapest
Flotta132 (nel 2020)
Destinazioni164 (nel 2020)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia
Laurus Offices Building B, la sede di Wizz Air
Un Wizz Air A320
Un A320 nella vecchia livrea
Un A321 con la nuova livrea

Wizz Air Hungary Légiközlekedési Kft., più nota semplicemente come Wizz Air, stilizzato in W!ZZ, è una compagnia aerea a basso costo ungherese[1] con sede legale nel comune di Vecsés, nelle pertinenze dell'Aeroporto di Budapest-Ferihegy.

La compagnia aerea serve molte città in tutta Europa, nonché alcune destinazioni in Nord Africa e Medio Oriente. Ha la flotta più grande di qualsiasi compagnia aerea ungherese, sebbene non sia una compagnia di bandiera, e attualmente serve 44 paesi. La sua società madre, Wizz Air Holdings plc, è quotata alla Borsa di Londra ed è un componente dell'indice FTSE 250. A partire dal 2018, la compagnia aerea ha il suo hub più grande all'aeroporto di Budapest con oltre 60 destinazioni. Nel 2019 la compagnia aerea ha trasportato 39,8 milioni di passeggeri.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia nasce nel giugno del 2003 ed è attiva dal 19 maggio 2004,[2] quando il primo volo è decollato da Katowice. L'hub principale è Budapest, in Ungheria, quello secondario è Katowice, in Polonia. Nel 2010, la Wizz Air ha 10 basi operative nell'Europa Centrale e dell'est (Breslavia, Danzica, Poznań e Varsavia in Polonia; Sofia in Bulgaria; Bucarest-Otopeni, Suceava, Cluj-Napoca e Timișoara in Romania; Kiev in Ucraina) e una nell'Europa occidentale (Londra-Luton nel Regno Unito).[1]

Nel 2005 è stata la maggiore compagnia dell'Europa centro-orientale con 1 889 608 passeggeri ed un incremento rispetto al 2004 del 233%[3]. Nel 2008 ha trasportato quasi 6 000 000 di passeggeri, mentre nel 2009 ha raggiunto il record di 7 800 000, con una crescita del 33% rispetto all'anno precedente.

Nel 2011 la compagnia aerea ha trasportato 11 milioni di persone.[1] Nello stesso anno, 2011 è stata integrata nella mainline ungherese la divisione bulgara, la Wizz Air Bulgaria.

Nel maggio 2015 viene presentata la nuova livrea che verrà applicata sugli aeromobili in occasione dell'undicesimo anno di servizio.

Nel 2016 la compagnia ha trasportato quasi 23 milioni di passeggeri e nel 2017 ha raggiunto le 500 tratte e 144 destinazioni.[4]

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Ad agosto 2020 la flotta di Wizz Air è composta dai seguenti aeromobili con un'età media di 5,8 anni:[5]

Flotta Wizz Air
Aereo Totale Ordini Passeggeri Note
Airbus A320-200 72 - 180 3 operati da Wizz Air UK
186
Airbus A320neo 6 60 186 In consegna dal 2020
Airbus A321-200 41 - 230 7 operati da Wizz Air UK
Airbus A321neo 14 172 239 In consegna dal 2019

2 operati da Wizz Air Abu Dhabi

Airbus A321XLR - 20[6] 239 Consegne a partire dal 2023
Totale 131 252

Affari aziendali[modifica | modifica wikitesto]

Sede[modifica | modifica wikitesto]

L'attuale sede principale si trova negli uffici Laurus Irodaház, edificio B, Budapest, da marzo 2015.[7]

In precedenza, la sua sede principale era presso l'aeroporto internazionale Liszt Ferenc di Budapest. Wizz Air ha firmato l'accordo di locazione nell'ottobre 2010 e si è trasferito lì con 150 dipendenti nel giugno 2011. La compagnia aerea ha occupato oltre 2.000 metri quadrati di spazio in un edificio per uffici rinnovato dopo l'arrivo della compagnia aerea. La struttura, con uffici open space, ospitava circa 150 dipendenti.

Prima che la sua sede principale fosse in aeroporto, la sua sede principale si trovava nell'Airport Business Park C2 di Vecsés, vicino all'aeroporto.

Operazioni[modifica | modifica wikitesto]

Wizz Air preferisce atterrare in aeroporti più piccoli o secondari per ridurre costi e tasse. La compagnia aerea ha anche un servizio di acquisto a bordo chiamato Wizz Café e un servizio commerciale chiamato Wizz Boutique.

Filiali[modifica | modifica wikitesto]

Filiali attuali
Il nuovo A321 NEO
  • Wizz Air UK è stata fondata il 18 ottobre 2017 come unità Wizz Air nel Regno Unito, in seguito all'approvazione della CAA la controllata ha iniziato le operazioni inizialmente con 10 aeromobili registrati. L'unità opera attualmente voli per Luton per conto della sua controllante ungherese ed è stata istituita per garantire a Wizz Air il pieno accesso al mercato nel Regno Unito a seguito della Brexit.[7]
  • Wizz Air Abu Dhabi è stata fondata il 12 dicembre 2019. La compagnia è una joint venture tra Wizz Air e il fondo statale Abu Dhabi Development Holding che ne possiede il 30%. I voli sono operati dall'Aeroporto Internazionale di Abu Dhabi verso Europa, Asia e Africa.
Ex filiali
  • Wizz Air Bulgaria era l'unità bulgara di Wizz Airistituita nel 2005 e con base all'aeroporto di Sofia con una flotta di 3 aeromobili. Ha cessato le operazioni il 31 marzo 2011, tutti i voli sono stati riuniti in Wizz Air Hungary Ltd.[8]
  • Wizz Air Romania era un'unità rumena pianificata con sede nell'aeroporto internazionale di Timișoara Traian Vuia. Tuttavia, questa sottounità non ha mai avviato le attività e lì è stata stabilita una base sotto Wizz Air Hungary Ltd.[9]
  • Wizz Air Ukraine fondata nel 2008 era l'unità ucraina di Wizz Air, che aveva il proprio certificato di operatore aereo e operava dall'aeroporto internazionale di Kiev Zhuliany e dall'aeroporto internazionale di Leopoli con una flotta di 4 aeromobili. A seguito della crisi economica in seguito all'intervento militare russo in Ucraina, Wizz Air Ukraine è stata chiusa il 19 aprile 2015. Alcune rotte da e per Kiev sono state rilevate da Wizz Air Hungary Ltd mentre tutte le altre sono state interrotte. Dal 2018 Wizz Air ha iniziato a espandersi di nuovo in Ucraina.[10]

Destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Wizz Air ha avviato nuovi servizi tra Katowice e London Gatwick nel 2008.[11] Nel gennaio 2008, i voli sono iniziati da Danzica a Göteborg, Bournemouth e Coventry. Nell'estate 2008, Wizz Air ha riavviato i servizi stagionali estivi da Katowice e Budapest a Girona, nonché un nuovo servizio settimanale per Girona da Danzica. Altri servizi estivi da Budapest sono Heraklion, Corfu, Burgas e Varna; da Katowice a Creta-Heraklion e Burgas; e Varsavia a Corfù e Burgas. Ha inoltre riavviato il suo servizio tre volte alla settimana dall'aeroporto di London Lutona Burgas. Il 2 ottobre 2008, Wizz Air ha annunciato che alcuni dei suoi servizi rumeni avrebbero aumentato la frequenza a seguito di un ordine per tre aeromobili Airbus A320.[12]

Nel febbraio 2012, Wizz Air ha annunciato che avrebbe avviato i voli dall'aeroporto internazionale di Debrecen a Londra, a partire dal 18 giugno 2012. L'11 settembre 2012, Wizz Air ha annunciato nuove rotte da e per Tel Aviv, Israele.

Il 12 aprile 2013 Wizz Air ha annunciato che avrebbe iniziato i voli dall'aeroporto di Budapest all'aeroporto internazionale Heydar Aliyev di Baku a partire dal 17 giugno 2013.[13] Il 26 giugno 2013, Wizz Air ha annunciato l'ingresso nel mercato slovacco, aggiungendo una nuova rotta da Košice Aeroporto internazionale a partire da settembre 2013.[14]

Il 26 giugno 2015 la compagnia aerea ha aperto la sua 19a base, presso l'aeroporto internazionale di Tuzla, in Bosnia ed Erzegovina, e ha dispiegato un nuovo aeromobile Airbus A320 all'aeroporto. Con un aereo di stanza all'aeroporto, Wizz Air ha aperto nuove rotte per l'aeroporto di Memmingen (vicino a Monaco) e l'aeroporto di Sandefjord, Torp (vicino a Oslo), a partire dal 26 giugno 2015, nonché per l'aeroporto di Francoforte-Hahn e l'aeroporto di Stoccolma Skavsta, a partire da il 28 giugno 2015.[15]

Nel febbraio 2016 Wizz Air ha annunciato una nuova base all'aeroporto internazionale "David" di Kutaisi (al servizio di Kutaisi in Georgia).[16] Nell'ottobre 2016 Wizz Air ha annunciato una nuova base all'aeroporto internazionale di Chișinău (al servizio di Chișinău) in Moldavia.[7] Nel dicembre 2016 Wizz Air ha annunciato una nuova base a Varna, in Bulgaria.[7]

Nel febbraio 2017 Wizz Air ha annunciato una nuova base all'aeroporto di London Luton nel Regno Unito.[7] Sempre nel 2017, la compagnia ha aggiunto tre nuove rotte, a Tel Aviv, Israele, Pristina in Kosovo e Kutaisi in Georgia, per un totale di oltre 500 rotte.[17]

Nel gennaio 2018 Wizz Air ha annunciato una nuova base all'aeroporto internazionale di Vienna in Austria. Tre Airbus 320/321 sono previsti a Vienna e la compagnia opererà un totale di 17 nuove rotte dalla capitale austriaca.

Nel novembre 2018, la compagnia aerea ha annunciato che avrebbe aperto una base all'aeroporto internazionale John Paul II di Cracovia, in Polonia, a partire da 12 rotte.[18]

Nel maggio 2020 viene annunciata una nuova base all'aeroporto di Larnaca (Cipro) e 11 nuove rotte (Atene, Thessaloniki, Billund, Copenhagen, Dortmund, Memmingen, Karlsruhe/Baden Baden, Sallisburgo, Suceava, Turku e Wroclaw)[19].

Nel Gennaio 2020 Wizzair annuncia una nuova base all'aeroporto di Milano Malpensa (MXP), con nuove rotte verso il Portogallo, Islanda, Italia, Regno Unito, Spagna e Egitto.

Incidenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 8 giugno 2013: il volo W6 3141 (marche HA-LWM), effettuato con un Airbus A320, partito da Bucarest e diretto a Ciampino, a causa di un guasto al carrello viene deviato all'aeroporto di Fiumicino, dove in fase di atterraggio si adagia su un lato nella pista 34R. Sull'aeromobile erano presenti 165 passeggeri più 6 membri dell'equipaggio (comandante italiano, primo ufficiale cipriota e assistenti di volo romeni). Tre passeggeri hanno subito uno shock, ma non danni fisici quali abrasioni e/o contusioni.[20]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Wizz Air - compagnia, su book.wizzair.com. URL consultato il 7 novembre 2013 (archiviato il 22 dicembre 2010).
  2. ^ Wizz Air festeggia i suoi 11 anni. Rinnovo del brand e un regalo, L'Eco di Bergamo, 19 maggio 2015. URL consultato il 21 aprile 2018 (archiviato il 19 agosto 2015).
  3. ^ frequentflyers.it[collegamento interrotto].
  4. ^ Wizz Air profits soar amid strong demand for eastern European flights, su irishnews.com. URL consultato il 28 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 13 giugno 2018).
  5. ^ Wizz Air Fleet Details and History, su www.planespotters.net. URL consultato il 29 agosto 2020.
  6. ^ (EN) WIZZ – Dream more. Live more. Be more., su wizzair.com. URL consultato il 29 agosto 2020.
  7. ^ a b c d e (EN) Welcome to the world of opportunity! | Wizz Air, su wizzair.com. URL consultato il 23 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 13 settembre 2008).
  8. ^ (EN) Wizz Air Bulgaria on ch-aviation, su ch-aviation. URL consultato il 23 luglio 2019 (archiviato il 23 luglio 2019).
  9. ^ (EN) Wizz Air Romania on ch-aviation, su ch-aviation. URL consultato il 23 luglio 2019 (archiviato il 23 luglio 2019).
  10. ^ (EN) Wizz Air further expands Ukraine network in W18, su Routesonline. URL consultato il 23 luglio 2019 (archiviato il 29 marzo 2019).
  11. ^ Wizz Air, su web.archive.org, 6 marzo 2010. URL consultato il 23 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2010).
  12. ^ Wizz Air, su web.archive.org, 6 marzo 2010. URL consultato il 23 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2010).
  13. ^ wizzair.com, https://web.archive.org/web/20160812084555/https://wizzair.com/en-GB/about_us/news/wizen167. URL consultato il 23 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 12 agosto 2016).
  14. ^ News | Airport Kosice, su www.airportkosice.sk. URL consultato il 23 luglio 2019 (archiviato il 31 maggio 2019).
  15. ^ (EN) Bruce Drum, Wizz Air to establish its 19th base at Tuzla in Bosna-Herzegovina, su World Airline News, 8 novembre 2014. URL consultato il 23 luglio 2019 (archiviato il 23 luglio 2019).
  16. ^ Wizz Air opens base at Kutaisi International Airport, su Agenda.ge. URL consultato il 23 luglio 2019 (archiviato il 23 luglio 2019).
  17. ^ (EN) Wizz Air profits soar amid strong demand for eastern European flights, su The Irish News, 19 luglio 2017. URL consultato il 23 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 13 giugno 2018).
  18. ^ Wizz Air będzie latał z Krakowa. Tani przewoźnik otworzy 12 tras ze stolicy Małopolski, su businessinsider.com.pl, 21 novembre 2018. URL consultato il 23 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 21 novembre 2018).
  19. ^ (EN) Andrew Rosenbaum, Wizz Air, now Europe’s largest airline, sets up base in Larnaca (Updated) | Cyprus Mail, su https://cyprus-mail.com/. URL consultato il 30 agosto 2020.
  20. ^ Copia archiviata, su tgcom24.mediaset.it. URL consultato l'8 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 10 giugno 2013).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN168526675 · WorldCat Identities (ENlccn-nb2011003694