Wizz Air

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wizz Air
Wizz Air logo.svg
Wizz Air landing at Sandefjord cropped.jpg
Compagnia aerea a basso costo
Codice IATA W6
Codice ICAO WZZ
Identificativo di chiamata WIZZ AIR
Descrizione
Hub Budapest
Hub secondari Katowice
Basi
Flotta 45 (+123 ordini)
Destinazioni 66
Controllate
Azienda
Fondazione 2003 a Budapest
Stato Ungheria Ungheria
Sede Budapest
Persone chiave
  • József Váradi (Amministratore Delegato)
  • Christopher Collins (Direttore Operativo)
Sito web www.wizzair.com
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

La Wizz Air (o W!zz Air) è una compagnia aerea a basso costo ungherese[1] con sede legale nel comune di Vecsés, nelle pertinenze dell'Aeroporto di Budapest-Ferihegy.

La storia[modifica | modifica sorgente]

La compagnia nasce nel giugno del 2003 ed è attiva dal 19 maggio 2004, quando il primo volo è decollato da Katowice. L'hub principale è Budapest, in Ungheria, quello secondario è Katowice, in Polonia. Nel 2010, la Wizz Air ha 10 basi operative nell'Europa dell'est (Breslavia, Danzica, Poznań e Varsavia in Polonia; Sofia in Bulgaria; Bucarest-Baneasa, Cluj Napoca e Timisoara in Romania; Praga nella Repubblica Ceca e Kiev in Ucraina) e 1 nell'Europa occidentale (Londra-Luton nel Regno Unito).[1]

Il gruppo Wizz Air comprende 2 compagnie aeree, Wizz Air Hungary (ICAO: WZZ, (IATA: W6) e Wizz Air Ukraine (ICAO: WAU, (IATA: WU), e una divisione di Wizz Air Serbia della società ungherese che vola con i codici di volo ungheresi.

Nel 2005 è stata la maggiore compagnia dell'Europa centro-orientale con 1 889 608 passeggeri ed un incremento rispetto al 2004 del 233%[2]. Nel 2008 ha trasportato quasi 6 000 000 di passeggeri, mentre nel 2009 ha raggiunto il record di 7 800 000, con una crescita del 33% rispetto all'anno precedente.

Airbus A320 Wizz Air di Aeroporto di Katowice-Pyrzowice

Wizz Air è stata concepita nel 2003 da sei professionisti del settore e il suo primo volo è decollato da Katowice il 19 maggio del 2004. In poco tempo essa ha visto una notevole crescita, tanto da diventare la prima compagnia aerea low cost che collega l'Europa orientale e Europa centrale con circa 70 destinazioni dell'Europa occidentale, raggiungendo la quota di più di 150 rotte servite. Il gruppo Wizz Air comprende due compagnie aeree: Wizz Air Serbia e Wizz Air Ukraine e si prefigge lo scopo di collegare questi paesi al resto dell'Unione Europea. Alla nascita le basi erano due (Katowice e Budapest) e, dopo una crescita progressiva, nel 2013 diventano ben 16. Nel 2011 la compagnia aerea ha trasportato 11 milioni di persone.[1]

Flotta[modifica | modifica sorgente]

La flotta di Wizz Air comprende i seguenti velivoli, com un'età media di 3,8 anni (a dicembre 2012):[3]


Flotta Wizz Air
Aereo Totale Ordini Passeggeri
Airbus A320-232 45 0 180

Degli aeromobili attualmente operanti, 4 appartengono alla divisione ucraina. Entro il 2017, la compagnia ha intenzione di allargare la flotta fino a 132 aerei.

Luggage Policy[modifica | modifica sorgente]

Dal 4 ottobre 2012 la compagnia ha attivato una nuova luggage policy: normalissimi cabin trolley (52x40x25) vengono imbarcati a mano con una sovrattassa (e con penali al gate d'imbarco se eccedenti le misure 42x32x25); il controllo di queste dimensioni non viene effettuato da personale specifico addetto alla sicurezza aeroportuale, agli ingressi delle zone imbarchi, ma da addetti della compagnia stessa ai gate. Questo genera spiacevoli episodi di incomprensioni tra i consumatori e la compagnia, che in queste condizioni si trova chiaramente in posizione di forza contrattuale.

Incidente[modifica | modifica sorgente]

  • 8 giugno 2013: il volo WZ 3141 (marche HA-LWM), effettuato con un Airbus A320, partito da Bucarest e diretto a Ciampino, a causa di un guasto al carrello viene deviato all'aeroporto di Fiumicino, dove in fase di atterraggio si adagia su un lato nella pista 34R. Sull'aeromobile erano presenti 165 passeggeri più 6 membri dell'equipaggio (comandante italiano, primo ufficiale cipriota ed assistenti di volo romeni). Tre passeggeri hanno subito uno shock ma non danni fisici quali abrasioni e/o contusioni.[4]

Destinazioni[modifica | modifica sorgente]

Wizz Air – Airbus A320, cabina
Airbus A320 della Wizz Air, aeroporto di Beauvais-Tillé, 3 aprile 2011
Destinazioni di Wizz Air (luglio 2012-Attuale)

Stagionali[modifica | modifica sorgente]

Aeroporti base[modifica | modifica sorgente]

Hub principale
Hub secondario
Basi

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Wizz Air - compagnia. URL consultato il 7 novembre 2013.
  2. ^ frequentflyers.it
  3. ^ Wizz Air Fleet
  4. ^ http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/lazio/articoli/1099173/fiumicino-atterraggio-d-emergenza-wizz-air.shtml.
  5. ^ Anche Wizzair trasloca a Bucarest Otopeni

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]