Malév Hungarian Airlines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Malév Hungarian Airlines
Logo
Malév Boeing 763.jpg
StatoUngheria Ungheria
Forma societariaAzienda pubblica
Fondazione1946 a Budapest
Chiusura3 febbraio 2012
Sede principaleBudapest
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
Slogan«Wings to fly»
Sito web
Compagnia aerea di bandiera
Codice IATAMA
Codice ICAOMAH
Indicativo di chiamataMALEV
Ultimo volo2 febbraio 2012
HubBudapest
Alleanzaoneworld
Flotta22 (nel 2012)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia
Malév Boeing 737-700 (HA-LET)

La Malév, acronimo ungherese di Magyar giközlekedési Vállalat (in italiano Linee Aeree Ungheresi), era la principale compagnia aerea ungherese. Ha dichiarato fallimento, sospendendo tutti i voli, il 3 febbraio 2012.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

La flotta della Malév era così costituita: (al 3 febbraio 2012)[1]

Flotta di Malév alla chiusura
Aereo Quantità Passeggeri Note
J Y Totale
Boeing 737-600 6 9 100 109 Parcheggiati all'Aeroporto Phoenix Goodyear
Boeing 737-700 7 14 107 121 6 passati a Transaero
Boeing 737-800 5 29
139
180
168
180
Bombardier Dash 8 Q400 4 72 72 Ritornati a SAS
Totale 22

La Malév aveva in ordine 15 Sukhoi Superjet 100 e altri 4 Bombardier Q400, ma le acquisizioni non sono state effettuate.

L'età media della flotta al giugno 2010 era di 7,1 anni.

Voli in code sharing[modifica | modifica wikitesto]

Rotte che erano operate in code-sharing per le linee aeree partner dalla Malév da/per Budapest:

Operato per Destinazioni da/per Budapest
Aeroflot Mosca-Šeremet'evo
Aerosvit Kiev-Boryspil, Odessa
Air France Parigi-Charles de Gaulle
Alitalia Roma-Fiumicino, Milano-Malpensa, Venezia
British Airways Londra-Gatwick, Larnaca, Sarajevo, Skopje, Tirana, Târgu Mureş, Varna
Bulgaria Air Sofia, Varna
Carpatair Cluj-Napoca, Târgu Mureş, Venezia
CSA Praga, Pristina, Tirana, Varna
Finnair Helsinki
Iberia Madrid, Málaga, Francoforte, Monaco di Baviera, Roma-Fiumicino, Zurigo
Japan Airlines Amsterdam, Francoforte

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Fleet, su malev.com. URL consultato il 24 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2010).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN150101288 · ISNI (EN0000 0001 1703 8484 · GND (DE10047107-9