Parco dell'Oglio Sud

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Parco dell'Oglio Sud
Acquanegra sul Chiese-Parco Oglio Sud.jpg
Il parco nei pressi di Acquanegra sul Chiese
Tipo di areaParco regionale
Codice EUAPnon attribuita
StatiItalia Italia
RegioniLombardia Lombardia
ProvinceCremona CremonaMantova Mantova
Comuni Ostiano, Volongo, Pessina Cremonese, Isola Dovarese, Drizzona, Piadena, Calvatone; Casalromano, Canneto sull'Oglio, Acquanegra sul Chiese, Bozzolo, Marcaria, San Martino dall'Argine, Gazzuolo, Commessaggio, Viadana
Superficie a terra12.722 ha
GestoreEnte Parco Oglio Sud
Sito istituzionale

Il parco dell'Oglio Sud è un'area protetta riconosciuta come parco regionale dalla Regione Lombardia, ed occupa una superficie di 12.800 ettari. Si sviluppa lungo l'asta del fiume Oglio; il paesaggio è fortemente caratterizzato dall'agricoltura dove la fitta rete idrica spesso segnata da fasce arbustive e filari, interrompe la serie ordinata dei coltivi. Le aree golenali spiccano nella campagna per le imponenti masse boscate dei pioppi e per le dense bordure a salice bianco che a volte si estendono fino a costituire vere e proprie boscaglie. L'alveo del fiume Oglio è caratterizzato da un andamento sinuoso a canale unico con meandri ben evidenti e sponde spesso ripide al cui piede emergono d'estate estese spiagge di sabbia. Alla foce del fiume Mella (affluente dell'Oglio) vi è il confine nord del Parco, la cui area è inserita tra le province di Cremona e Mantova e termina alla confluenza dell'Oglio nel fiume Po, presso Torre d'Oglio. Il tratto planiziale precedente, dall'uscita dal lago d'Iseo è, invece, protetto dal parco Oglio Nord.

La tutela e la gestione dell'area sono affidati ad un ente gestore denominato Parco Oglio Sud. Questo è un ente regionale di diritto pubblico istituito con LR del 16 aprile 1988 numero 17 facente riferimento alla legge regionale del 30 novembre 1983, n. 86 denominata: "Piano regionale delle aree regionali protette. Norme per l'istituzione e la gestione delle riserve, dei parchi e dei monumenti naturali nonché delle aree di particolare rilevanza naturale e ambientale", e successivamente modificata dalla Legge Regionale 4 agosto 2011, n. 12: "Nuova organizzazione degli enti gestori delle aree regionali protette..." La sede amministrativa è a piazza Donatore del Sangue, 2 - 26030 Calvatone (CR).

Gli enti locali interessati sono: Provincia di Cremona e comuni di Ostiano, Volongo, Pessina Cremonese, Isola Dovarese, Drizzona, Piadena, Calvatone; Provincia di Mantova e comuni di Casalromano, Canneto sull'Oglio, Acquanegra sul Chiese, Bozzolo, Marcaria, San Martino dell'Argine, Gazzuolo, Commessaggio, Viadana.

Avifauna[modifica | modifica wikitesto]

Nel parco sono presenti numerose specie di uccelli, tipici della Pianura Padana:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]