Nerio Bernardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nerio Bernardi

Nerio Bernardi (Bologna, 23 luglio 1889Roma, 12 gennaio 1971) è stato un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nerio Bernardi nel 1920

Dopo aver studiato matematica e medicina, passò a contrappunto e composizione, ed infine si dedicò al teatro, facendo ditta nel 1938 con Romano Calò e Olga Solbelli, per poi passare al mondo del cinema come attore.

Nel 1933 è Demetrio in Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare per la regia di Max Reinhardt al fianco di Carlo Lombardi, Cele Abba, Giovanni Cimara, Rina Morelli, Sarah Ferrati, Cesare Bettarini, Armando Migliari, Ruggero Lupi, Luigi Almirante, Giuseppe Pierozzi, Memo Benassi, Evi Maltagliati ed Eva Magni nel Giardino di Boboli ed il re di Castiglia nella prima assoluta di La rappresentazione di Santa Uliva di Ildebrando Pizzetti nel Chiostro Grande della Basilica di Santa Croce di Firenze con la Morelli, Bettarini, Benassi, Andreina Pagnani, Lupi, Lombardi, la Ferrati, Migliari e Cimara per la regia di Jacques Copeau. Nel 1938 interpretò la parte di Orlando in Come vi piace di Shakespeare per la regia di Copeau con Massimo Pianforini, Enzo Biliotti, Sandro Ruffini, Guido Gatti, Fernando Farese, Umberto Melnati, Pierozzi, Franco Scandurra, Checco Rissone, Nella Bonora, Letizia Bonini e Zoe Incrocci al Giardino di Boboli. Nel 1940 è il protagonista in Arlecchino, ovvero Le finestre di Ferruccio Busoni per la regia di Corrado Pavolini al Teatro La Fenice di Venezia.

Durante la seconda guerra mondiale si recò in Spagna, dove girò - curando anche il doppiaggio - alcuni film.

Nel 1952 è Selim Bassa in Il ratto dal serraglio di Mozart per la regia di Ettore Giannini al Teatro alla Scala di Milano. Dal medesimo anno, iniziò ad insegnare trucco e comportamento scenico all'Accademia d'arte drammatica "Silvio D'Amico" di Roma.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Prosa televisiva RAI[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN118008058 · LCCN: (ENno2010081093 · SBN: IT\ICCU\CAGV\269667 · GND: (DE1061430146