Memo Benassi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Memo Benassi nel film La cena delle beffe (1941)

Domenico "Memo" Benassi (Sorbolo, 21 giugno 1891Bologna, 24 febbraio 1957) è stato un attore italiano. Fu fra i maggiori esponenti della generazione teatrale che segnò il passaggio dal mattatore ottocentesco all'attore contemporaneo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Benassi nella Figlia di Jorio

Dopo aver studiato recitazione a Milano, esordì come generico nella compagnia di Ermete Novelli. Arrivò alla fama nel 1921 a fianco di Eleonora Duse, poi fu con Rina Morelli, Laura Carli, Elena Zareschi, Diana Torrieri, Cesarina Gheraldi, Evi Maltagliati e Lilla Brignone.

Luigi Vannucchi e Memo Benassi in una scena di Amleto (1955)

Frequenti le sue partecipazioni nella prosa radiofonica sino dagli inizi degli anni trenta, EIAR e RAI.

Utilizzando estrosamente le sue doti naturali (maschera nobile, voce morbida e duttile, fisico imponente) realizzò una grande varietà di interpretazioni nelle quali si esprimeva, sempre ai confini con il grottesco e l'eccentrico, con ritmi mutevoli, ora veloci o precipitosi, ora rotti e sciolti. Fra le sue interpretazioni troviamo quelle dei personaggi shakespeariani Shylock (Il mercante di Venezia), Antonio (Giulio Cesare), Tersite (Troilo e Cressida), Mercuzio (Romeo e Giulietta), di Osvaldo (Gli spettri di Henrik Ibsen) e di Veršinin (Tre sorelle di Anton Čechov).

Laura Carli e Memo Benassi a Tripoli nel 1940

Lavorò anche per il cinema, dal muto al sonoro, ma con risultati di gran lunga inferiori alla sua fama. Morì a Bologna all'età di 65 anni, vittima di un'emorragia cerebrale. Personalità volubile e tormentata, incostante nel suo rendimento recitativo, Benassi fu la testimonianza vivente della crisi di un teatro e di un'epoca di transizione.

In occasione del cinquantenario della scomparsa di questo attore è stata pubblicata la biografia più importante: Memo Benassi: Un grande attore diverso, edita da Persiani e scritta da Leonardo Bragaglia.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il borgo natìo, Sorbolo, nel cui camposanto egli riposa, gli ha intitolato una via; inoltre, una copia della Maschera di Memo Benassi, opera dello scultore piacentino Luigi Froni[1], è stata collocata nell'atrio del centro civico del paese.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Memo Benassi e Loredana nel film Dente per dente

Prosa radiofonica RAI[modifica | modifica wikitesto]

Benassi nell'Assassinio nella cattedrale Radio Rai 1955

Prosa televisiva RAI[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Parma e la sua Storia: Luigi Froni

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mauro Paladini, Memo Benassi. Attore indipendente, pp. 196, ill., Silva Editore, Parma, 1997.
  • Leonardo Bragaglia, Memo Benassi. Un grande attore diverso, Persiani Editore, Bologna 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autorità VIAF: 45195313 · LCCN: n97874050 · GND: 122917022