Claudio Fino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ivo Garrani, Roldano Lupi, Vittorina Benvenuti, Claudio Fino e Sarah Ferrati durante le prove per una commedia negli studi Rai (1957)

Claudio Fino (Chiomonte, 14 settembre 1914San Salvatore Monferrato, ...) è stato un regista teatrale, regista televisivo e sceneggiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sarah Ferrati nella Maria Stuarda diretta da Claudio Fino, 1958. Foto di Paolo Monti.

Particolarmente attivo fra la metà degli anni cinquanta e i primi anni settanta, Claudio Fino ha debuttato nella regia nel 1955 con il film per la televisione Amleto, adattamento dell'opera di William Shakespeare con Vittorio Gassman.

In seguito ha curato la regia di numerose altre produzioni televisive come Questi ragazzi (1956), Mont Oriol (1958), Monetine da cinque lire (1959), Rancore (1962), I polli di Enrico IV (1964), La nemica (1966), Dove è finito Hermann Schneider? (1969), Uno dei due e Uno dei due 2.

In occasione di Monetine da cinque lire, Fino fu anche autore della sceneggiatura. Tra le sue regie televisive, spicca nel 1959 una straordinaria edizione della commedia "Le tre sorelle" di A. Cechov, con un cast ricco di grandi attori del teatro italiano, da Salvo Randone a Enrico Maria Salerno e Luciano Alberici, da Lilla Brignone a Elena Zareschi.

Nel 1962 cura la regia teatrale della stagione estiva al Teatro Odeon di Milano, con due "gialli" (mancano i titoli esatti) che vedono in scena Elio Jotta, Gigi Pistilli, Renzo Montagnani, Gianni Mantesi, Alba Petrone, e altri attori di prosa; per impegni televisivi in RAI, affida la prosecuzione della stagione estiva al giovane regista Franz Dama che ne cura altri due.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

regista[modifica | modifica wikitesto]

  • Uno dei due (Serie TV) 1971
  • Uno dei due - 2 (Serie TV) 1972

sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

  • Una domada di matrimonio, da Anton Cechov, opera buffa di Claudio Fino e Saverio Vertone, regia di Giorgio Strehler, 25 maggio 1957

attore[modifica | modifica wikitesto]

regie teatrali[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]