Il tiranno di Padova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il tiranno di Padova
Il tiranno di Padova.jpg
Clara Calamai e Carlo Lombardi in una scena
Paese di produzioneItalia
Anno1946
Durata95 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico, storico
RegiaMax Neufeld
SoggettoVictor Hugo
SceneggiaturaAngelo Bianchini D'Alberico, Raffaele Saitto, Max Neufeld
ProduttoreMax Calandri
Casa di produzioneScalera Film
Distribuzione in italianoScalera Film
FotografiaGiuseppe Caracciolo
MontaggioEraldo Da Roma
MusicheRenzo Rossellini
ScenografiaLuigi Scaccianoce, Ottavio Scotti
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Il tiranno di Padova è un film del 1946 diretto da Max Neufeld, basato sul dramma di Victor Hugo Angelo, tiranno di Padova.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Padova, 1540. Angelo è sposato con Caterina ma ha una relazione con Tisbe, un'attrice che viaggia con Rodolfo presentato come suo fratello in realtà suo amante ma anche il primo e vero amore di Caterina. Tisbe sta anche cercando la figlia della donna che salvò la madre dalla pena capitale e alla quale aveva donato un crocifisso. Caterina, vittima di un complotto ordito proprio da Angelo e Tisbe, viene salvata da lei in extremis dato che ha riconosciuto in lei la figlia della donna che ha salvato la madre dalla pena capitale.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il tiranno di Padova, uno degli ultimi film realizzati a Venezia nell'ambito del Cinevillaggio (struttura di produzione cinematografica della Repubblica di Salò, sorta in sostituzione di Cinecittà, all'epoca abbandonata a causa della guerra in corso), fu distribuito nelle sale solamente dopo la fine del conflitto e la caduta del Fascismo, a partire dal 28 dicembre del 1946, con il doppiaggio effettuato a Roma.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema