Amilcare Pettinelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Amilcare Pettinelli

Amilcare Pettinelli (Roma, 1º settembre 1886Roma, 9 settembre 1963) è stato un attore e doppiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Compiuti gli studi all'istituto tecnico, si dedica al teatro ottenendo una scrittura nella compagnia diretta da Giovanni Zannini, per passare poco dopo, nel 1915, in quella diretta da Alfredo De Sanctis dove conquista il ruolo da "primo attor giovane" e successivamente addirittura quello di primo attore con Ruggero Ruggeri nel 1920.

L'anno seguente ha il nome in ditta insieme alla Bolognesi, a Biliotti e Lambertini, poi ritrova Ruggeri insieme a Talli e alla Borelli. Dotato di una voce calda e suadente, di figura elegante e prestante, di una dizione chiara e precisa, con l'avvento del sonoro tenta la via del cinema, dove però viene adoperato in ruoli di supporto e di scarso rilievo pur dando prova di duttilità e disinvoltura. Pettinelli eccelle invece nel doppiaggio, dove diventa una delle punte di forza soprattutto per attori di secondo piano, ma importanti, o caratteristi di razza come Adolphe Menjou in Orizzonti di gloria, Ralph Morgan in Rasputin e l'imperatrice, Claude Rains in Casablanca e Notorious - L'amante perduta, Basil Rathbone ne La leggenda di Robin Hood, Lionel Barrymore in Da quando te ne andasti, Walter Brennan in Aquile dal mare e moltissimi altri. Assume in seguito la presidenza della più importante compagnia di doppiaggio, la CDC.

Nel 1945 viene iniziato a Roma dalla loggia "Rinascita", all'Obbedienza di Piazza del Gesù.

Muore a Roma il 9 settembre 1963, otto giorni dopo il suo settantasettesimo compleanno.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Prosa radiofonica[modifica | modifica wikitesto]

Rai[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Film d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]