Giorgio Venturini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giorgio Venturini, noto anche con lo pseudonimo di Giorgio Rivalta (1906Roma, 15 marzo 1984), è stato un produttore cinematografico, regista e sceneggiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Direttore del Teatro Sperimentale dei Guf di Firenze[1], è responsabile, con Fernando Mezzasoma, dell'allestimento dei nuovi studi cinematografici della Repubblica Sociale dopo l'8 settembre 1943, nei giardini della Biennale di Venezia[2].

Dopo la seconda guerra mondiale ha prodotto circa 30 film[3], fra cui L'ultima cena di Luigi Giachino, Gente così di Fernando Cerchio e diversi film di Vittorio Cottafavi.

Come regista ha utilizzato lo pseudonimo di Giorgio Rivalta.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regie[modifica | modifica wikitesto]

Produzioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Demetrio Salvi, Tullio Pinelli - L'intervista ritrovata, Demetrio Salvi, 1º dicembre 2014, ISBN 978-88-909589-4-6. URL consultato il 10 gennaio 2016.
  2. ^ Callisto Cosulich, I film di Alberto Lattuada, Gremese Editore, 1º gennaio 1985, ISBN 978-88-7605-187-6. URL consultato il 10 gennaio 2016.
  3. ^ Luigi Pirandello, Maschere nude X, MONDADORI, 14 aprile 2015, ISBN 978-88-520-6264-3. URL consultato il 10 gennaio 2016.
  4. ^ I cosacchi, su Archivio del Cinema Italiano.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN169355424