Armando Migliari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Armando Migliari, a destra, con Gino Cervi nel film Quattro passi fra le nuvole (1942)

Armando Migliari (Frosinone, 29 aprile 1887Roma, 15 giugno 1976) è stato un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Debutta nel 1908 come attor giovane brillante nella Compagnia di Amedeo Chiantoni, successivamente recita con Armando Falconi, Anna Fontana e Aristide Baghetti, negli anni '20 si unisce con Dora Menichelli che sposerà poco dopo. Nel 1933 è Peter Quince in Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare per la regia di Max Reinhardt con Carlo Lombardi, Cele Abba, Giovanni Cimara, Nerio Bernardi, Rina Morelli, Sarah Ferrati, Cesare Bettarini, Ruggero Lupi, Luigi Almirante, Giuseppe Pierozzi, Memo Benassi, Evi Maltagliati ed Eva Magni nel Giardino di Boboli e Gruffagna nella prima assoluta di La rappresentazione di Santa Uliva di Ildebrando Pizzetti nel Chiostro Grande della Basilica di Santa Croce di Firenze con la Morelli, Bettarini, Benassi, Andreina Pagnani, Lupi, Lombardi, la Ferrati, Bernardi e Cimara per la regia di Jacques Copeau.

Debutta nel cinema muto con Emilio Graziani, ma la vera attività di attore cinematografico inizia con la regia di Gennaro Righelli nella pellicola L'ultimo dei Bergerac, del 1934, sarà il primo di una lunga carriera con oltre 150 film, che terminerà nel 1965.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Luigi Almirante, Leonardo Cortese, Armando Migliari, Regana De Liguoro nel film Alessandro, sei grande!


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gli attori, Gremese editore Roma 2003

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN232534898 · SBN: IT\ICCU\LO1V\295795
cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema