Jurassic World Alive

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jurassic World Alive
videogioco
PiattaformaiOS, Android
Data di pubblicazioneMondo/non specificato 28 maggio 2018
  14 marzo 2018
GenereAzione
TemaJurassic World, Jurassic World - Il regno distrutto
OrigineStati Uniti
SviluppoLudia
PubblicazioneUniversal
Modalità di giocoGiocatore singolo
Distribuzione digitaleApp Store, Google Play
Fascia di etàESRBT
SerieJurassic Park

Jurassic World Alive è un videogioco di tipo free-to-play basato su realtà aumentata geolocalizzata con GPS, sviluppato da Ludia e co-pubblicato con Universal per i sistemi operativi mobili iOS e Android nel maggio 2018.[1] Il gioco include più di 100 dinosauri alla sua pubblicazione ed altri ancora ne sono stati aggiunti in seguito,[2][3][4][5] come i mammiferi del Cenozoico aggiunti con l'aggiornamento Era dei Mammiferi (Age of Mammals, versione 1.7.25) del 30 aprile 2019.[6][7] Il titolo è stato pubblicato come primo Paese in Canada il 14 marzo 2018.[8]

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 marzo 2018 la Universal announciò il lancio imminente di un gioco sullo stile di Pokémon Go intitolato Jurassic World Alive, che avrebbe permesso ai videogiocatori di collezionare dinosauri e di utilizzarli in battaglie contro altri giocatori.

In effetti, le somiglianze tra Jurassic World Alive e il titolo della Niantic sono evidenti: lo scopo del gioco è andare in giro alla ricerca di dinosauri, che compaiono all'interno di una mappa rappresentata esattamente come quella di Pokémon Go, con dati derivati da Google. Nei pressi di un dinosauro è possibile avviare la procedura di cattura (sparando dei dardi da un drone), grazie alla quale è possibile ottenere una certa quantità di DNA corrispondente alla specie di dinosauro in questione per poterla poi riprodurre ed evolvere all'interno della propria collezione. Vi sono dunque due fasi distinte: una più "action" e incentrata sulla cattura e una più riflessiva che consente di potenziare e osservare i dinosauri, con la possibilità di scattare foto e video ai medesimi ma anche metterli alla prova in combattimenti PvP. Inoltre, il gioco permette di mescolare il DNA dei dinosauri per creare ibridi (ovviamente di pura fantasia e mai esistiti realmente). La possibilità di applicare la realtà aumentata alla modalità fotografica consente peraltro di ottenere risultati divertenti vista l'ottima integrazione tra la computer grafica delle creature e gli sfondi reali che possono esservi applicati.[9]

Meccanica di cattura[modifica | modifica wikitesto]

Il meccanismo di cattura è totalmente diverso da quello di Pokémon Go: invece di lanciare pokeball, si tratta di sparare dardi dal drone alla creatura che si trova a terra, cercando di colpire con precisione il bersaglio mobile. Più precisi e numerosi sono i colpi sferrati e maggiore sarà la quantità di DNA raccolto alla fine della sessione, con questo che una volta raggiunta una certa quantità predisposta consente la "cattura" o meglio la ricostruzione del dinosauro all'interno di un'incubatrice. Per avviare una sessione di cattura è necessario possedere abbastanza energia per far volare il drone (rappresentata da un cronometro che raggiunge lo zero) e una sufficiente quantità di dardi, con entrambi gli elementi che possono essere conquistati nel gioco, ricaricati o ottenuti attraverso i vari punti di rifornimento che si trovano in giro per la mappa con funzionamento simile ai PokéStop.[9]

Creature presenti[modifica | modifica wikitesto]

Ecco di seguito una lista di tutte le creature:

Ibridi[modifica | modifica wikitesto]

Gli ibridi sono dinosauri creati artificialmente combinando il DNA di due creature appartenenti a specie diverse; per poter essere incrociati, i dinosauri in questione devono essere di livello molto alto (differente a seconda degli ibridi, ma sempre e comunque superiore al 10 e fino a 20).

  • Acrocantopo (Arctope + Acrocantosauro)
  • Alanchilosauro (Alanqa + Anchilosauro GEN 2)
  • Allosinosauro (Allosauro + Sinoceratopo)
  • Amargocefalo (Amargasauro + Euoplocefalo)
  • Anchilocodonte (Anchilosauro GEN 2 + Ofiacodonte)
  • Anchintrosauro (Anchilosauro + Kentrosauro)
  • Ardentismaxima (Brachiosauro + Ardontosauro)
  • Ardontosauro (Argentinosauro + Secodontosauro)
  • Brontolasmo (Elasmoterio + Brontoterio)
  • Carbotoceratopo (Carbonemys + Nasutoceratopo)
  • Carnotarko (Wuerhosauro + Purrutauro)
  • Darwezopteryx (Darwinoptero + Atzegotterige)
  • Dilofoboa (Titanoboa + Dilofosauro GEN 2)
  • Diloracheiro (Diloranosauro + Deinocheiro)
  • Diloranosauro (Dilofosauro + Ouranosauro)
  • Dimodactilo (Dimorfodonte + Tupandattilo)
  • Diorajasauro (Rajachilosauro + Tuojiangosauro)
  • Diplotator (Diplocaulo + Irritator GEN 2)
  • Diplovenator (Diplocaulo GEN 2 + Concavenator)
  • Dracoceratopo (Dracorex GEN 2 + Triceratopo GEN 2)
  • Dracoceratosauro (Dracoceratopo + Proceratosauro)
  • Dsungaia (Dsungariptero + Miragaia)
  • Edaphocevia (Inostrancevia + Edaphosauro)
  • Edmontoguanodonte (Edmontosauro + Iguanodonte)
  • Einiasuco (Einiosauro + Nundasuco)
  • Entelocops (Moscops + Entelodonte)
  • Entelomut (Entelodonte + Mammut lanoso)
  • Erlidominus (Erlikosauro + Indominus rex)
  • Forusaura (Fororaco + Maiasaura)
  • Geminititano (Diplodoco + Koolaburgiana)
  • Gigaspikasauro (Nodopatosauro + Amargasauro)
  • Gorgosuco (Gorgosauro + Caprosuco)
  • Grylenken (Kelenken + Griposuco)
  • Gripolito (Griposuco + Purrolito)
  • Indominus rex (Tirannosauro + Velociraptor)
  • Indominus rex GEN 2 (Tironnosauro GEN 2 + Echo)
  • Indoraptor (Indominus rex + Velociraptor)
  • Indoraptor GEN 2 (Indominus rex GEN 2 + Blue)
  • Inosterio (Inostrancevia + Archeoterio)
  • Keratoporco (Archeoterio + Rinoceronte lanoso)
  • Koolaburgiana (Arambourgiania + Koolasuco GEN 2)
  • Magnapyritor (Pyrritator + Dimetrodonte)
  • Majundaboa (Titanoboa GEN 2 + Majundasuco)
  • Majundasuco (Majungasauro + Nundasuco)
  • Mammolania (Mammuterio + Meiolania)
  • Mammuterio (Elasmoterio + Mammut lanoso)
  • Megalosuco (Gorgosuco + Megalosauro)
  • Monolometrodonte (Dimetrodonte GEN 2 + Monolofosauro GEN 2)
  • Monolorino (Rinoceronte lanoso + Monolometrodonte)
  • Monomimo (Gallimimo + Monolofosauro)
  • Monostegotopo (Stegoceratopo + Monolofosauro)
  • Nodopatasauro (Nodosauro + Apatasauro)
  • Nodopatotitano (Nodopatosauro + Giraffatitan)
  • Postimetrodonte (Postosuco + Dimetrodonte)
  • Procerathomimo (Proceratosauro + Ornitomimo)
  • Pteraquetzal (Pteranodonte + Quetzalcoatlo)
  • Pterovexus (Darwinopterus + Monomimo)
  • Purrolito (Purussauro GEN 2 + Litronace)
  • Purrutauro (Carnotauro + Purrusauro)
  • Pyrritator (Pyroraptor + Spinosauro)
  • Sarcorixis (Sarcosuco + Einiasuco)
  • Smilocefalosauro (Smilodonte + Pachicefalosauro)
  • Smilonemys (Smilocefalosauro + Carbonemys)
  • Spinoconstrictor (Dilofoboa + Spinosauro)
  • Spinotahraptor (Spinosauro + Utahraptor)
  • Spinotasuco (Spinotahraptor + Caprosuco)
  • Stegoceratopo (Stegosauro + Triceratopo)
  • Stegodeo (Stegosauro + Nodopatosauro)
  • Stygidaryx (Darwezopteryx + Stygimoloch GEN 2)
  • Sucotator (Sucomimo + Irritator GEN 2)
  • Testacornibus (Eucladocero + Carbotocerato)
  • Tilacotator (Leone marsupiale + Sucotator)
  • Tryostronix (Barionice + Postimetrodonte)
  • Utarinex (Utasinoraptor + Dracorex)
  • Utasinoraptor (Utahraptor + Sinoceratopo)

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Punteggio aggregato
Aggregatore Punteggio
Metacritic 58 % [16]
Recensioni
Multiplayer.it 6,7/10[9]

Le recensioni aggregate di Jurassic World Alive sul sito Metacritic hanno assegnato al videogioco un punteggio medio del 58% basato su 5 recensioni professionali e un voto di 6,6 su 7 recensioni del pubblico.[16]

La testata giornalistica online italiana Multiplayer.it ha lodato soprattutto l'interessante soluzione per la cattura dei dinosauri e la buona gestione delle creature, notando tuttavia qualche incertezza sulla stabilità, il fatto che il "pay-to-win" emerga sotto la facciata e che sia derivativo in ogni suo elemento:[9]

«Definire "derivativo" Jurassic World Alive sarebbe un eufemismo: si tratta quasi di un reskin di Pokémon GO, di cui condivide impostazione generale e vari elementi specifici. Tuttavia, la scelta del soggetto è particolarmente felice, in quanto i dinosauri si adattano perfettamente allo spirito di caccia e collezione spasmodica che è proprio di questa tipologia di gioco. La meccanica della cattura resta semplicistica ma richiede una certa abilità dimostrandosi più strutturata di quella del gioco Niantic mentre il PvP, sebbene stimolante, cade in pieno nella trappola del pay to win. Per gli appassionati di dinosauri potrebbe essere una manna, per tutti gli altri è soprattutto un Pokémon GO senza il carisma tipico dei mostriciattoli tascabili

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Dalton Cooper, Pokemon GO-Like Jurassic World Alive is Out Now, su Game Rant, 30 maggio 2018. URL consultato il 19 giugno 2019.
  2. ^ (EN) Karissa Bell, Create your own augmented reality dinosaurs with 'Jurassic World Alive', in Mashable, 6 marzo 2018. URL consultato il 19 giugno 2019.
  3. ^ (EN) Luke Reiley, Universal Announces Pokémon Go-Style Jurassic World Mobile Game, in IGN, 6 marzo 2018. URL consultato il 19 giugno 2019.
  4. ^ (EN) Dean Takahashi, Ludia unveils Jurassic World Alive mobile game, in VentureBeat, 6 marzo 2018. URL consultato il 19 giugno 2019.
  5. ^ Chris Pugh, 'Jurassic World: Alive' Released in Canada - First Gameplay Footage, su JurassicOutpost.com, 14 marzo 2018. URL consultato il 15 marzo 2018.
  6. ^ Filmato audio (EN) Jurassic World™ Alive - Cenozoic Creatures ARE HERE!, su YouTube, Jurassic World Alive, 30 aprile 2019. URL consultato il 19 giugno 2019.
  7. ^ (EN) Jurassic World Alive, su ludia.com, Ludia. URL consultato il 19 giugno 2019.
  8. ^ (EN) Chris Pugh, 'Jurassic World: Alive' Released in Canada - First Gameplay Footage, 14 marzo 2018. URL consultato il 19 giugno 2019.
  9. ^ a b c d Giorgio Melani, Jurassic World Alive, la Recensione: Un clone di Pokémon GO basato sui dinosauri, su Multiplayer.it, 31 maggio 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  10. ^ a b c d Aggiunto con l'aggiornamento del 21 luglio 2020
  11. ^ a b Reso disponibile a partire dall'aggiornamento di San Patrizio del 17 marzo 2020.
  12. ^ a b c d Disponibile a partire dall'Update 1.11 del 2 dicembre 2019.
  13. ^ a b c d Disponibile in seguito all'aggiornamento Era dei Mammiferi
  14. ^ a b Disponibile in seguito all'aggiornamento 2.1 del settembre 2020
  15. ^ a b Creatura aggiunta con l'aggiornamento del 17 gennaio 2020.
  16. ^ a b (EN) JURASSIC WORLD ALIVE iOS, su metacritic.com. URL consultato il 20 giugno 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi