Jurassic Park (franchise)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Entrata del parco a tema all'Universal's Islands of Adventure
(EN)

« Welcome to Jurassic Park. »

(IT)

« Benvenuti al Jurassic Park. »

(John Hammond nel primo film)

Jurassic Park è un media franchise multimilionario composto da due romanzi, una quadrilogia cinematografica, una saga videoludica, una miniserie a fumetti e un parco a tema.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990, lo scrittore Michael Crichton pubblica Jurassic Park, un romanzo fantascientifico che presto si rivela essere il best-seller dell'anno. Alla ricerca di un progetto lucroso, gli Universal Studios acquisiscono i diritti dell'opera su consiglio di Steven Spielberg.[1]

Prima della pubblicazione del romanzo, Crichton si accorda con gli Studios sulla sua parcella, 1.500.000 $ per i diritti e un ulteriore versamento sugli incassi. In contemporanea all'avvicinamento degli Studios, Crichton viene contattato dalla Warner Bros., Columbia Pictures e 20th Century Fox.[2]

La Universal riesce comunque ad ottenere i diritti grazie all'aiuto di Spielberg,[2] e Crichton viene stipendiato di 500.000$ per scrivere un abbozzo di sceneggiatura da cui partire.[3] L'incredibile successo che ottiene il film lo posiziona ai primi nella classifica delle pellicole che hanno incassato di più nella storia del cinema e aiuta lo studio cinematografico a risanare i conti in bilancio salvandolo da un sicuro fallimento.[4][5]

Sull'onda del successo di Jurassic Park, gli Studios fanno pressione su Crichton affinché egli lavori su un nuovo romanzo o una sceneggiatura per il cinema, ma lo scrittore viene convinto solo da Spielberg.[6] Al secondo film viene avvicinato Joe Johnston,[7] che però troverà posto come regista solo al terzo film.

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Jurassic Park (1993)[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Jurassic Park (film).

Spielberg acquistò i diritti del libro omonimo prima che questo venisse pubblicato nel 1990, e Crichton venne assunto per creare un adattamento cinematografico dell'opera. David Koepp scrisse la sceneggiatura finale, nella quale vennero persi molti tratti di violenza del libro e molta della parte narrativa; vi furono inoltre sostanziali differenze nel carattere dei personaggi. Spielberg assunse gli Stan Winston Studios per la creazione dei soggetti animatronici che avrebbero portato sullo schermo i dinosauri destinati a interagire con la nascente tecnica della computer-generated imagery della Industrial Light & Magic. Il paleontologo Jack Horner aiutò gli autori e la squadra responsabile degli effetti speciali a rendere il più veritiero possibile ciò con cui stavano lavorando. Le riprese durarono dal 24 agosto al 30 novembre 1992, in Kauaʻi, Oʻahu e California.

Trama: il magnate statunitense John Hammond, fondatore dell'azienda di bioingegneria InGen, ha realizzato in gran segreto sull'isola (immaginaria) Isla Nublar, il parco divertimenti più ambizioso e fantastico della sua vita. Grazie al dottor Wu, uno scienziato cino-americano esperto di clonazione e ricostruzione del DNA, ha riportato in vita, utilizzandone il sangue trovato in alcune zanzare vissute nel Giurassico imprigionate in resina ambra, alcune specie di dinosauri, sia erbivori che carnivori. Per ottenere l'approvazione finale degli azionisti del grandioso progetto, specie in termini di sicurezza dei visitatori e pertinenza degli aspetti scientifici, Hammond invita per un week-end nell'isola il dottor Alan Grant (protagonista del film), un esperto paleontologo; Ellie Sattler, paleobotanica; l'avvocato Donald Gennaro, in rappresentanza degli azionisti; un matematico, Ian Malcolm; e i due suoi nipotini, Lex e Tim. Tutto sembra perfetto sull'isola, destinata a essere aperta al pubblico entro un anno, ma Grant, Sattler e Malcolm appaiono perplessi, sostenendo che la potenza delle scienze genetiche può sfuggire al controllo umano se usata per profitto, tanto più se in ballo ci sono animali aggressivi e pericolosi come i dinosauri. A far precipitare la situazione ci pensa Dennis Nedry, il responsabile dei sistemi informatici di Isla Nublar corrotto per 1,5 milioni di dollari da Lewis Dodgson, pezzo grosso di una società concorrente alla InGen, la BioSyn, che vuole entrare in possesso degli embrioni di 15 specie presenti sull'isola. Egli, per poter agire indisturbato nel rubare gli embrioni, infetta il sistema di sicurezza con un virus, causandone il malfunzionamento che, oltre a mettere fuori uso i telefoni e il blocco-porte, provoca la fuoriuscita dei dinosauri dai recinti non più elettrificati. Per i protagonisti, rimasti bloccati a seguito del virus di Nedry e di un black-out causato da una tempesta, comincerà una lotta per la sopravvivenza all'interno del parco in una fuga dalle creature preistoriche, in particolare da un Tyrannosaurus rex e da un intelligente trio di Velociraptor.

Jurassic Park è considerato il primo grande film a fare uso di CGI. Ha ricevuto molte recensioni positive dai critici, i quali apprezzarono gli effetti speciali che ben interagivano con i personaggi e l'ambientazione, vinto 3 Oscar ed altri numerosi premi. Durante la prima distribuzione nelle sale cinematografiche il film incassò 920 milioni di dollari contro i 60 milioni costati diventando il maggior successo cinematografico dell'epoca e uno dei film di maggiore incasso della storia del cinema; il record è stato battuto solo nel 1998 da Titanic.

Il mondo perduto - Jurassic Park (1997)[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Il mondo perduto - Jurassic Park.

Dopo il successo ottenuto con il primo film, Crichton ebbe forti pressioni dai fan per un possibile secondo capitolo. Crichton, che non aveva mai scritto un secondo libro per i suoi romanzi, inizialmente rifiutò, fino a quando Spielberg non lo contattò per un secondo romanzo. Così nel 1995 Il mondo perduto viene pubblicato in tutto il mondo, e la fase di produzione per il sequel viene avviata dallo stesso Spielberg a settembre del 1996. Spielberg contattò Joe Johnston per dirigere il film, ma in quel periodo il regista era impegnato con un altro progetto, Jumanji. Johnson si offrì nel dirigere la pellicola, ma la produzione di Jumanji si allungò, fin quando il regista ha deciso di rinunciare alla possibilità offertagli. David Koepp, già sceneggiatore del primo episodio, scrisse la sceneggiatura finale, nella quale vennero persi molti tratti di violenza del libro e alcune scene del primo libro.

Trama: in seguito ad un ciclone, tutte le strutture presenti su Isla Sorna, un'isola distante poche miglia da Isla Nublar sono state spazzate via. Quest'isola, il cosiddetto "Sito B" era il luogo in cui i dinosauri venivano creati e fatti crescere, per poi essere trasportati nel parco. Dopo il ciclone e la conseguente distruzione di tutte le strutture di Isla Sorna, tutti i dinosauri vivono liberi dalle recinzioni e l'isola è divenuta un ecosistema naturale. Hammond, che purtroppo ha perso il controllo della InGen, manda sull'isola una squadra per realizzare un documentario sulle creature preistoriche, per farlo vedere al mondo e farsi aiutare a tenere l'isola in quarantena per preservarne l'integrità. Nel team sono presenti Ian Malcolm (che a quattro anni dall'incidente del primo film ha perso la sua reputazione e la cattedra universitaria dopo aver cercato di informare il mondo su quello che era nascosto a Isla Nublar), l'ingegnere Eddie Carr, l'ambientalista Nick Van Owen e la fidanzata di Malcom, Sarah Harding. Arrivati sull'isola, scoprono che il nipote di Hammond, Peter Ludlow, ha preso il potere della InGen e si è recato su Isla Sorna per catturare alcuni esemplari ed esporli nella Jurassic Park Arena a San Diego, per riguadagnare così i soldi persi in bancarotta dopo l'incidente del parco. La spedizione si rivela disastrosa, e successivamente i due gruppi saranno costretti a collaborare per sopravvivere. Ludlow riesce tuttavia a far catturare un Tyrannosaurus rex maschio e il suo cucciolo e ad imbarcarli su una nave diretta alla città Californiana. Arrivato al porto, il T. rex riesce a liberarsi e a generare il panico in tutta la città. Dopo un pericoloso inseguimento, Malcolm e Sarah useranno il cucciolo come esca per riportare l'adulto alla stiva della nave e riportare i predatori sull'isola.

Alla sua uscita, il film ha riscosso un notevole successo, con un incasso, a livello mondiale, di 618.638.999$ di dollari, che lo rende tra i 100 maggiori incassi di tutti i tempi, secondo all'epoca solo allo stesso Jurassic Park sempre di Spielberg. A differenza del predecessore, tuttavia, il film ricevette giudizi misti da parte della critica.

Jurassic Park III (2001)[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Jurassic Park III.

Il film è diretto da Joe Johnston, che sostituisce Spielberg alla regia. Johnston fu in trattative per dirigere il secondo capitolo della saga, Il mondo perduto, il quale fu poi diretto da Steven Spielberg. Nel 2000, il regista si avvicinò agli studios per dirigere il terzo episodio. Spielberg divenne produttore, lasciando il comando a Johnston che iniziò a lavorare al progetto. Le fasi di produzione si avviarono prima della fine dello script, pensato da David Koepp, il quale prevedeva una missione di salvataggio a Isla Sorna.

Trama: sono passati circa 4 anni dalle vicende relative al disastro di San Diego. L'opinione pubblica è ormai a conoscenza dell'esistenza di dinosauri clonati su Isla Sorna, ma il fallimento delle precedenti spedizioni ha fatto sì che l'isola restasse protetta e isolata. Alan Grant viene contattato da una coppia di ricchi signori, Paul e Amanda Kirby. Loro chiedono di poter fare un "tour guidato", sorvolando Isla Sorna, e chiedono il professor Grant come guida, promettendo una grossa somma di denaro. Quando arrivano sull'isola, però, Grant scopre che in realtà i Kirby non hanno un soldo e che il loro obbiettivo non è sorvolare l'isola, ma ritrovare il loro figlio scomparso sull'isola otto settimane prima. Quando l'aereo viene distrutto da uno Spinosaurus geneticamente modificato, Grant, il suo assistente Billy e i Kirby rimangono bloccati sull'isola. Il gruppo, una volta ritrovato il figlio dei Kirby, deve sfuggire alle creature preistoriche per uscire vivi dall'isola; oltre a venire presi di mira nuovamente dallo Spinosaurus, i protagonisti diventeranno preda di un branco di intelligenti e feroci Velociraptor e di alcuni Pteranodon.

Alla sua uscita nelle sale il 18 luglio 2001, il film ha incassato negli Stati Uniti circa 181 milioni di dollari, mentre è arrivato alla cifra di $368,780,806 nel resto del mondo. Benché l'incasso sia riuscito a superare il budget di produzione, la critica lo ha giudicato superficiale e con una trama priva di spessore, e ne è stato contestato il regista Joe Johnston.

Jurassic World (2015)[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Jurassic World.

La prima persona a parlare di un possibile Jurassic Park 4 fu Steven Spielberg nel giugno 2002, ammettendo d'aver in mente alcune idee per le quali avrebbe voluto lo stesso Johnston nuovamente alla regia. William Monahan fu ingaggiato per scrivere la sceneggiatura, e furono distribuiti vari annunci riguardo l'uscita di un quarto capitolo per l'estate del 2005. Nel corso degli anni successivi il film rimase in development hell per le numerose revisioni alla sceneggiatura. Nel settembre 2004, John Sayles fu chiamato a rivedere quanto fatto da Monahan. Egli scrisse due possibili trame: la prima prevedeva Deinonychus geneticamente modificati destinati ad essere usati per delle missioni di salvataggio, mentre la seconda la splicing del DNA di umani e dinosauri per scopi militari. Entrambe furono abortite. Dopo la morte di Crichton, il film sembrava essere stato annullato, ma nel 2011 Spielberg dichiarò che stava lavorando sul nuovo film e che sarebbe uscito nel giro di due o tre anni. Nel gennaio 2012 confermò che sarebbe stato produttore esecutivo del film. Il film è stato scritto da Rick Jaffa e Amanda Silver (autori di L'alba del pianeta delle scimmie), prodotto da Frank Marshall e Spielberg, e diretto da Colin Trevorrow. A marzo 2013 la Universal Studios annunciò il nuovo titolo ufficiale del film, Jurassic World.

Trama: ventidue anni dopo gli eventi del primo film, Isla Nublar ora dispone di un parco a tema di dinosauri completamente funzionante e calamita di milioni di turisti: il Jurassic World, proprio come il sogno originale dell'ormai deceduto magnate John Hammond, costruito sui resti del parco originale. L'apertura ufficiale è avvenuta nel 2005 con ben 98.120 visitatori nel primo mese. Questo nuovo parco non è gestito più dalla InGen, ma dalla Masrani Corporation, che acquistò la suddetta società nel 1998. Tra i membri dello staff del parco, Owen è colui che conduce ricerche comportamentali sui Velociraptor. Passati alcuni anni dall'apertura, il numero di turisti in visita al Jurassic World inizia a calare: dopo un iniziale interesse suscitato a livello globale e una conseguente affluenza da record per i primi anni, il mondo si è abituato al concetto che esiste un parco in cui i dinosauri vivono e possono essere ammirati, nessuno ne ha paura e il parco è diventato sempre meno interessante per il pubblico. Nel 2015, ovvero dieci anni dopo l'apertura, per rimediare al calo di turisti e attrarre nuovamente l'attenzione del pubblico, la responsabile delle operazioni del parco Claire Dearing e il genetista capo Henry Wu riescono a creare il feroce Indominus rex, un nuovo tipo di dinosauro ibrido e geneticamente modificato con vari DNA. Sarà proprio questo nuovo terrificante animale a sfuggire al controllo del parco e, nonostante la sicurezza di cui si vanta l'organizzazione, ci saranno terribili incidenti e gravi ripercussioni sui visitatori del parco e sui preistorici abitanti dell'isola. La trama si complica con l'arrivo dei nipoti di Claire, Zach e Gray, che vengono travolti dalla furia mortale dell'animale: tocca quindi ad Owen cercare di fermare lʾI. rex e aiutare Claire a ritrovare i nipoti.

La pellicola ebbe recensioni generalmente positive da parte della critica, e con un incasso di oltre 1.623 miliardi di dollari, divenne il film di maggiore incasso del franchise e quarto film di maggiore incasso della storia del cinema.

Quinto capitolo (2018)[modifica | modifica wikitesto]

Dato il sorprendente successo al box-office, la Universal Pictures ha annunciato il 23 luglio il sequel di Jurassic World. Chris Pratt, Bryce Dallas Howard, Omar Sy e BD Wong torneranno a vestire i panni di Owen, Claire, Barry e il Dr. Henry Wu. Inoltre sono stasti confermati anche Colin Trevorrow e Derek Connolly, alla sceneggiatura, il primo anche come produttore esecutivo insieme a Steven Spielberg e Thomas Tull, mentre Frank Marshall e Patrick Crowley saranno i produttori. Nel contempo è stato anche confermato che Colin Trevorrow non curerà la regia.

Cast principale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Jurassic Park.
Personaggio Film
Jurassic Park
(1993)
Il mondo perduto - Jurassic Park
(1997)
Jurassic Park III
(2001)
Jurassic World
(2015)
Quinto capitolo
(2018)
Dr. Alan Grant Sam Neill Sam Neill
Dr. Ian Malcolm Jeff Goldblum Citato
Dr. John Hammond Richard Attenborough Citato
Dr. Ellie Degler (Sattler) Laura Dern Laura Dern
Lex Murphy Ariana Richards
Tim Murphy Joseph Mazzello
Dr. Henry Wu BD Wong BD Wong
Robert Muldoon Bob Peck
Ray Arnold Samuel L. Jackson
Dennis Nedry Wayne Knight  
Donald Gennaro Martin Ferrero
Lewis Dodgson Cameron Thor
Dr. Sarah Harding   Julianne Moore
Kelly Curtis Malcolm Vanessa Lee Chester
Nick Van Owen   Vince Vaughn
Roland Tembo   Pete Postlethwaite
Peter Ludlow   Arliss Howard
Ajay Sidhu   Harvey Jason
Dr. Robert Burke   Thomas F. Duffy
Dieter Stark   Peter Stormare
Eddie Carr   Richard Schiff
Paul Kirby   William H. Macy
Amanda Kirby   Téa Leoni
Billy Brennan   Alessandro Nivola
Eric Kirby   Trevor Morgan
Udesky   Michael Jeter
M. B. Nash   Bruce A. Young
Cooper   John Diehl
Ben Hildebrand   Mark Harelik
Owen Grady   Chris Pratt
Claire Dearing   Bryce Dallas Howard
Barry   Omar Sy
Vic Hoskins   Vincent D'Onofrio
Zach Mitchell   Nick Robinson
Gray Mitchell   Ty Simpkins
Lowery Cruthers   Jake Johnson
Simon Masrani   Irrfan Khan
Vivian   Lauren Lapkus
Karen Mitchell   Judy Greer
Zara Young   Katie McGrath
TBA   Colin Trevorrow
TBA   Derek Connolly

Dinosauri e altri animali preistorici protagonisti[modifica | modifica wikitesto]

I dinosauri, pterosauri e altri rettili presenti nei cinque film:

Animale Jurassic Park Il mondo perduto - Jurassic Park Jurassic Park III Jurassic World Quinto capitolo
Tyrannosaurus rex Presente Presente Presente Presente Presente
Velociraptor Presente Presente Presente Presente Presente
Triceratops Presente Presente Presente Presente
Stegosaurus Nome in fiala Presente Presente Presente
Parasaurolophus Presente Presente Presente Presente
Gallimimus Presente Presente Presente
Pteranodon Presente Presente Presente
Brachiosaurus Presente Presente
Pachycephalosaurus Presente Presente
Compsognathus Presente Presente
Ankylosaurus Presente Presente
Dilophosaurus Presente Ologramma
Mamenchisaurus Presente
Spinosaurus Presente Scheletro
Corythosaurus Presente
Ceratosaurus Presente
Indominus rex Presente
Mosasaurus Presente
Dimorphodon Presente

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Film Uscita USA Incassi Classifica Budget Fonte
USA e Canada Internazionale Mondiale USA e Canada[8] A livello mondiale[9]
Jurassic Park 11 giugno 1993 $402,453,882 $626,700,000 $1,029,153,882 20 20 $63 milioni [10]
Il mondo perduto - Jurassic Park 23 maggio 1997 $229,086,679 $389,552,320 $618,638,999 117 105 $73 milioni [11]
Jurassic Park III 18 luglio 2001 $181,171,875 $187,608,934 $368,780,809 203 257 $93 milioni [12]
Jurassic World 12 giugno 2015 $652,270,625 $1,018,130,012 $1,670,400,637 4 4 $150 milioni [13]
Totale $1,464,983,061 $2,221,991,266 $3,686,974,327 $379 milioni

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Rotten Tomatoes Metacritic CinemaScore
Jurassic Park
93% (116 recensioni)[14]
68 (20 recensioni)[15]
A[16]
Il mondo perduto - Jurassic Park
51% (68 recensioni)[17]
59 (18 recensioni)[18]
B+[16]
Jurassic Park III
50% (163 recensioni)[19]
42 (30 recensioni)[20]
B-[16]
Jurassic World
72% (281 recensioni)[21]
59 (49 recensioni)[22]
A[16]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

Serie animata cancellata[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il successo del primo film, fu messa brevemente in cantiere la realizzazione di una serie televisiva animata dalla Universal Animation Studios, che in quel periodo lavorava a Exosquad. La serie richiedeva l'approvazione definitiva di Spielberg prima che potesse andare in produzione, ma quest'ultimo era stanco della promozione massiccia e del merchandising che ruotava attorno al film, e non volle guardarne il trailer. Pertanto il cartone non fu mai realizzato.[23]

Nel 1998, la Kenner Products introdusse una serie di giocattoli chiamata Jurassic Park: Chaos Effect. La premessa riguardava alcuni ibridi di dinosauri realizzati da degli scienziati sfruttando il DNA di diverse creature. Fu progettata una serie animata che doveva accompagnare la distribuzione dei giocattoli, ma non fu prodotta per ragioni sconosciute.[24]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Filmato audio Michael Crichton, Michael Crichton on the Jurassic Park Phenomenon, Universal, , 2001.
  2. ^ a b DVD Production Notes
  3. ^ Leaping Lizards, Entertainment Weekly, 7 dicembre 1990. URL consultato il 17 febbraio 2007.
  4. ^ Jurassic Park - Movie Reviews, Trailers, Pictures - Rotten Tomatoes
  5. ^ Jurassic Park (1993)
  6. ^ The LOST WORLD JURASSIC PARK, British Film Institute. URL consultato il 7 luglio 2007.
  7. ^ Filmato audio The Making of Jurassic Park III, Universal Pictures, , 2005.
  8. ^ (EN) All Time Domestic Box Office Results, su Box Office Mojo. URL consultato il 26 marzo 2016.
  9. ^ (EN) All Time Worldwide Box Office Grosses, su Box Office Mojo. URL consultato il 26 marzo 2016.
  10. ^ (EN) Jurassic Park (1993), su Box Office Mojo. URL consultato il 26 marzo 2016.
  11. ^ (EN) The Lost World: Jurassic Park (1997), su Box Office Mojo. URL consultato il 26 marzo 2016.
  12. ^ (EN) Jurassic Park III (2001), su Box Office Mojo. URL consultato il 26 marzo 2016.
  13. ^ (EN) Jurassic World (2015), su Box Office Mojo. URL consultato il 26 marzo 2016.
  14. ^ (EN) Jurassic Park (1993), su Rotten Tomatoes (Flixster). URL consultato il 26 marzo 2016.
  15. ^ (EN) Jurassic Park, su Metacritic (CBS). URL consultato il 26 marzo 2016.
  16. ^ a b c d (EN) CinemaScore, su cinemascore.com. URL consultato il 26 marzo 2016.
  17. ^ (EN) The Lost World - Jurassic Park (1997), su Rotten Tomatoes (Flixster). URL consultato il 26 marzo 2016.
  18. ^ (EN) The Lost World - Jurassic Park, su Metacritic (CBS). URL consultato il 26 marzo 2016.
  19. ^ (EN) Jurassic Park III (2001), su Rotten Tomatoes (Flixster). URL consultato il 26 marzo 2016.
  20. ^ (EN) Jurassic Park III, su Metacritic (CBS). URL consultato il 26 marzo 2016.
  21. ^ (EN) Jurassic World (2015), su Rotten Tomatoes (Flixster). URL consultato il 26 marzo 2016.
  22. ^ (EN) Jurassic World, su Metacritic (CBS). URL consultato il 26 marzo 2016.
  23. ^ My Top Ten Favorite Dinosaur Films – Part One
  24. ^ Interview with Tim Bradley

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]