Geolocalizzazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La geolocalizzazione è l'identificazione della posizione geografica nel mondo reale di un dato oggetto, come ad esempio un telefono cellulare o un computer connesso o meno ad Internet, secondo varie possibili tecniche.

Tecnologie[modifica | modifica sorgente]

Le tecnologie più utilizzate si suddividono tra sistemi di localizzazione basati su segnale radio (radiolocalizzazione), sistemi per via cablata o sistemi ibridi:

Uso[modifica | modifica sorgente]

Nel corso degli anni aziende come Apple, Google e Facebook, favoriti dall'esponenziale crescita di dispositivi mobili quali smartphone hanno introdotto la funzione di geolocalizzazione dei propri utenti incrementando il numero di servizi disponibili nelle proprie piattaforme, quali ad esempio geomarketing o integrazione nei social network.

I servizi di geolocalizzazione tramite reti cellulari vengono sempre più spesso utilizzati a posteriori dalle forze dell'ordine e giudiziarie nelle loro attività investigative in casi criminosi grazie alle capacità di memorizzazione dei dati degli utenti (es. aggancio ad una cella) da parte del sistema oppure in casi di pubblica sicurezza o ricerca di persone scomparse.

Altra applicazione di un sistema di geolocalizzazione è l'antifurto satellitare.

La geolocalizzazione può essere effettuata anche con un sistema cartografico, così come avveniva in epoca pre-informatica.

Si noti che georeferenziare e geolocalizzare non sono sinonimi: la prima è l'attribuzione di un metadato geografico ad un insieme di dati, la seconda è la determinazione dinamica di un oggetto nel mondo reale.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica