Isla Sorna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mappa che identificherebbe la posizione di Isla Sorna e Isla Nublar

Isla Sorna è un'isola immaginaria che funge da ambientazione ai film Il mondo perduto - Jurassic Park (1997) e Jurassic Park III (2001).

Le sequenze dei film ambientati nell'isola Sorna vennero girate a Korulu, alle Hawaii e a Eureka.

Isla Sorna si trova nell'arcipelago vulcanico de Las Cinco Muertes, (“Delle cinque morti” in spagnolo), un gruppo di piccole isole, al largo della Costa Rica, che prendono il nome da una antica leggenda dei nativi, che include anche Isla Matanceros, Isla Muerta, Isla Tacaño, Isla Pena e molti altri isolotti più piccoli. Isla Sorna il luogo in cui la InGen, società di ingegneria biomedica, ha compiuto i suoi esperimenti sui dinosauri.

Poco dopo l'incidente nel parco di Isla Nublar, l'uragano Clarissa distrusse le strutture della InGen a Isla Sorna; il personale fu evacuato e i dinosauri liberati. Da quel momento, questi ultimi furono liberi di cacciare e riprodursi nella natura.

La vegetazione arborea dell'isola è costituita in prevalenza da alberi tropicali come palmizi, felci giganti, liane e da grandissime conifere quali il pino e l'abete.

Sull'isola si sviluppano spiagge sabbiose, scogliere frastagliate, fiumi impetuosi, laghi e canali che si dirigono verso il mare. Le grandi onde che si abbattono sulla scogliera formano inoltre numerose grotte marine.

Lista delle creature preistoriche presenti sull'isola[modifica | modifica wikitesto]

Introdotti nel libro:[modifica | modifica wikitesto]

  • Apatosaurus excelsus (Apato). A dispetto di quanto sostengono i libri, gli Apatosaurus sono animali piuttosto agili, a dispetto della loro mole, preferiscono le zone asciutte alle aree paludose e si nutrono in prevalenza di piante basse, non potendo alzare il collo molto più sopra delle spalle. In alcune edizioni sono stati cambiati in Camarasaurus.
  • Carnotaurus sastrei (Carno). Questi animali in prevalenza notturni sono predatori da imboscata, grazie alla loro incredibili doti mimetiche, che li rende praticamente invisibili.In genere si muovono in coppia ed il loro territorio comprende il villaggio posto sull'isola. In alcune edizioni sono stati cambiati in Ceratosaurus.
  • Hypsilophodon foxii, (Hypsi). Piccoli erbivori che vivono in gruppo nelle zone aperte o a vegetazione rada. Sono peculiari a causa della struttura dei loro denti, ma sono noti principalmente per i loro arti posteriori molto robusti, con cui riescono a correre molto velocemente, fare grandi salti ed anche arrampicarsi sugli alberi.
  • Maiasaura peeblesorum, (Maia). Erbivori docili e genitori amorevoli, i Maiasaura non esitano a prendersi cura dei piccoli della loro specie, qualunque sia la loro provenienza, e per questo i genetisti del parco li affidano al branco in tenera età. Come il Tyrannosaurus, non riescono a vedere oggetti immobili, a causa della manipolazione dei loro geni con DNA anfibio. Se gli vengono sottratte uova o cuccioli attaccano chiunque pur di riprendere possesso della prole.
  • Mussaurus patagonicus, (Mussi). Minuscoli erbivori che vivono presso i corsi d'acqua. Nonostante le ridotte dimensioni sono molto competitivi e territoriali.
  • Ornitholestes hermanni, (Ornitho). Non è chiaro se questo piccolo predatore sia presente sull'isola in quanto ne è stata ritrovata solo una carcassa non ben identificata. Visto che la pelle simile a quella del carnotaurus si può presumere che abbia le sue stesse capacità mimetiche.
  • Pachycephalosaurus wyomingensis, (Pachy). Aggressivi erbivori che abitano in branco nelle zone desertiche. Si spaventano facilmente, e caricano qualunque cosa li metta in allarme, colpendo i nemici con la spessa cupola ossea che hanno sul cranio.
  • Parasaurolophus walkeri, (Parasauro). Sull'isola è presente un piccolo branco di questi magnifici animali, che risiede nei pressi del lago. Hanno un comportamento sociale complesso, comunicano fra loro con un'ampia gamma di suoni a bassa frequenza e spesso instaurano rapporti simbiotici con altre specie, in particolare gli Apatosaurus.
  • Procompsognathus triassicus, (Compy). Piccoli carnivori che svolgono la funzione di spazzini, cibandosi delle feci degli altri animali e delle carcasse abbandonate. Si spostano sempre in gruppi numerosi e secernono un veleno dal potere calmante, soporifero, che convince la preda a smettere di dibattersi. Inoltre, nel libro, gli animali chiamati Procompsognathus sono in realtà descritti quasi esattamente come Compsognathus, ma a dispetto del nome le due specie non sono nemmeno imparentate.
  • Stegosaurus stenops (Stego). Nel libro sono affetti da una strana malattia intestinale provocata dall'ingestione, insieme alle pietre da ventriglio, di alcune bacche velenose (nel film, questo succede ai Triceratops). Vengono inoltre presentati come animali a sangue caldo.
  • Triceratops serratus (Trike). Una dimensione pari a quella di un grosso elefante, tre corna lunghe ed appuntite e il loro comportamento facile alla carica li rendono tra gli animali più pericolosi nel parco, a dispetto della loro fama di docili erbivori. Attualmente, la specie è stata rinominata Triceratops horridus.
  • Tyrannosaurus rex (Rex). Sull'isola è presente una coppia con sei cuccioli. Sono terribili e spietati cacciatori che non esitano a scontrarsi con animali più grandi di loro. Tuttavia sono anche dei genitori amorevoli e sensibili. I cuccioli presentano uno strato di peluria e delle piume bianche intorno al collo.
  • Velociraptor mongoliensis (Raptor). I Velociraptor descritti nel libro e nel film sono stati ingranditi per esigenze drammatiche a tal punto da essere più simili al Deinonychus Anthirropus. In più, vengono descritti come intelligenti almeno quanto gli scimpanzé, e capaci di provare sentimenti quali l'odio, ed il desiderio di vendetta; le loro "mani" sono in grado di aprire le porte e manipolare oggetti, e sono dotate di cinque dita. Tuttavia essendo stati allevati in cattività non sono in grado di provvedere alla loro prole ed a organizzarsi durante le battute di caccia.

Introdotti nei film e/o neivideogiochi:[modifica | modifica wikitesto]

L'isola è popolata da numerose specie di animali estinti, in prevalenza dinosauri. Fra i carnivori più grandi si annoverano alcuni Tyrannosaurus e il gigantesco Spinosaurus, in prevalenza ittivoro. Tra i carnivori più piccoli - ma non per questo meno pericolosi - vi sono gli intelligentissimi Velociraptor e i minuscoli Procompsognathus, mangiatori di carogne. Tra i tanti erbivori dell'isola figurano il Triceratops dotato di corna, il corazzato Stegosaurus, il gigantesco Brachiosaurus, il mite Parasaurolophus e l'aggressivo Pachycephalosaurus.

Le alture dell'isola sono invece popolate da alcune specie di Pterosauri, mentre nelle acque dell'oceano nuotano alcuni rettili marini. La fauna endemica dell'isola è invece piuttosto povera: infatti, esclusi gli artropodi e alcuni anfibi, la fauna terrestre è limitata a sporadici Roditori, ad alcune specie di uccelli tropicali e a rettili quali i Boa.

A causa della sua fauna insolita, Isla Sorna divenne nel 1997 restricted area, cioè area ad accesso limitato, e riserva naturale.