Procompsognathus triassicus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Procompsognathus
Stato di conservazione: Fossile
Procompsognathus triassicus.JPG
Fossile di Procompsognathus triassicus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Sauropsida
Ordine Saurischia
Superfamiglia Coelophysoidea
Famiglia Coelophysidae
Genere Procompsognathus
Specie Procompsognathus triassicus

Questo predatore di piccole dimensioni aveva sensi molto sviluppati e riflessi pronti. Non appena avvistava una lucertola o un piccolo mammifero, il Procopsognathus (prima Mascella Graziosa) allungava la testa, sollevava la coda ed entrava in azione. Lungo 1.2 m c.ca, probabilmente questo dinosauro cacciava in piccoli branchi nelle aride pianure della Germania meridionale, nutrendosi di piccoli animali ed insetti. Visse 215 milioni di anni fa, nel Triassico.

Grazioso ma letale[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver catturato la preda, il procompsognato doveva fare in modo che questa non gli sfuggisse. Con le "mani" minuscole, dotate di cinque "dita", bloccava la vittima indifesa, mentre con i denti ricurvi e appuntiti ne lacerava la carne. Il piccolo procompsognato, che aveva testa minuta ma occhi enormi, doveva stare in allerta anche mentre mangiava. Quando si guardava attorno, con la testa compiva movimenti piccoli e repentini, proprio come fa un passerotto. Il procompsognato era imparentato con il Syntarsus e il Coelophysis.

Recentemente è stata avanzata l'ipotesi che Procompsognatus sia una chimera, derivante dalla accidentale fusione delle ossa di un giovane Coelophysis con le zampe anteriori di un arcosauro ignoto (probabilmente un crurotarso).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]