Giochi mondiali universitari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Giochi mondiali universitari
Altri nomiUniversiadi
Sport Multisport
FederazioneFISU
OrganizzatoreFederazione Internazionale Sport Universitari
Cadenzabiennale
Aperturaluglio (giochi estivi)
gennaio (giochi invernali)
Chiusuraagosto (giochi estivi)
gennaio (giochi invernali)
Disciplinevarie
Partecipantiatleti universitari
Storia
Fondazione1959 (giochi estivi)
1960 (giochi invernali)
Numero edizioni60
Ultima edizioneXXXI Giochi mondiali universitari invernali (invernali) XXXI Giochi mondiali universitari estivi|XXXI Giochi mondiali universitari estivi (estivi)
Prossima edizioneXXXII Universiade invernale (invernale) XXXII Universiade estivi|XXXII Universiade estivi (estivi)

I Giochi mondiali universitari[1] (FISU World University Games in inglese), originariamente denominati Universiadi, sono una manifestazione sportiva multidisciplinare corrispondente ai Giochi olimpici.

Il suo svolgimento è biennale e vi partecipano gli atleti universitari, provenienti da ogni parte del mondo. Il nome Universiade è nato come parola macedonia di Università e Olimpiade, e racchiude anche in sé uno dei concetti alla base di ogni genere di sport: l'universalità. L'evento è organizzato sotto l'egida della FISU.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I campionati sportivi universitari internazionali furono organizzati dal 1923 al 1939, con la denominazione di Giochi Universitari Internazionali. Erano organizzati dalla Confederazione internazionale degli studenti e si disputavano con cadenza irregolare (in media ogni due anni), dando spesso luogo ad accese rivalità[2].

L'Universiade vera e propria fu ideata e organizzata dal dirigente sportivo Primo Nebiolo nel secondo dopoguerra. La prima edizione si sarebbe dovuta tenere a Roma, sede dei Giochi olimpici estivi del 1960, ma gli impianti non erano pronti, e la manifestazione si tenne nel 1959 a Torino, che aveva già costruito gli impianti necessari per festeggiare il centenario dell'Unità d'Italia nel 1961 e vedeva nella manifestazione la possibilità di compiere un "test event". Con l'occasione venne creata la bandiera con la "U" sovrastante o semicircondata da cinque stelle degli stessi colori dei cerchi olimpici (nell'ordine: blu, giallo, nero, verde e rosso) e venne adottato come inno il Gaudeamus igitur.

Da quel momento in poi, la FISU organizzò regolarmente i giochi mondiali universitari, con una partecipazione crescente di nazioni e di atleti: all'Universiade estiva del 2005, a Smirne (Turchia), parteciparono 7 800 atleti.

Il Paese che ha ottenuto più edizioni delle Universiadi è l'Italia: dodici. L'ultima di queste è la XXX Universiade estiva, tenutasi a Napoli nel 2019, mentre la prossima saranno i XXXII Giochi universitari invernali, in programma a Torino nel 2025.

La città a cui è stato assegnato il maggior numero di edizioni è Torino: quattro, delle quali due estive (1959 e 1970) e due invernali (2007 e 2025). Inoltre nel 1966 si è svolta a Sestriere, comune della provincia torinese, la IV Universiade invernale.

Sempre a Torino ha inoltre luogo la tradizionale accensione della fiaccola del sapere che, analogamente alla fiamma olimpica, è poi trasportata dalla staffetta di tedofori fino al luogo di svolgimento della manifestazione.[3][4]

Discipline[modifica | modifica wikitesto]

Secondo le regole stabilite dalla FISU nell'ottobre del 2008,[5] le Universiadi estive constano di competizioni in 15 sport obbligatori, per un totale di:

Il record di presenze per numero di atleti è per l'edizione di Bangkok 2007 con 9 006 partecipanti, mentre il numero massimo di nazioni si è registrato a Taegu 2003.

Le Universiadi invernali invece organizzano competizioni in 8 sport obbligatori:

I record di partecipazioni per numero di atleti e per numero di nazioni spettano entrambi all'edizione di Trentino 2013, con oltre 3 000 atleti di 55 nazionalità.[7]

Per entrambe, il Paese organizzatore può proporre in aggiunta un massimo di tre sport opzionali.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Giochi estivi

     Una edizione

     Due edizioni

     Tre edizioni

     Cinque edizioni

Anno Evento Sede
1959 I Universiade estiva Torino Bandiera dell'Italia Italia
1961 II Universiade estiva Sofia Bandiera della Bulgaria Bulgaria
1963 III Universiade estiva Porto Alegre Bandiera del Brasile Brasile
1965 IV Universiade estiva Budapest Bandiera dell'Ungheria Ungheria
1967 V Universiade estiva Tokyo Bandiera del Giappone Giappone
1970 VI Universiade estiva Torino Bandiera dell'Italia Italia
1973 VII Universiade estiva Mosca Bandiera dell'Unione Sovietica Unione Sovietica
1975 VIII Universiade estiva Roma Bandiera dell'Italia Italia
1977 IX Universiade estiva Sofia Bandiera della Bulgaria Bulgaria
1979 X Universiade estiva Città del Messico Bandiera del Messico Messico
1981 XI Universiade estiva Bucarest Bandiera della Romania Romania
1983 XII Universiade estiva Edmonton Bandiera del Canada Canada
1985 XIII Universiade estiva Kōbe Bandiera del Giappone Giappone
1987 XIV Universiade estiva Zagabria Bandiera della Jugoslavia Jugoslavia
1989 XV Universiade estiva Duisburg bandiera Germania Ovest
1991 XVI Universiade estiva Sheffield Bandiera del Regno Unito Regno Unito
1993 XVII Universiade estiva Buffalo Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
1995 XVIII Universiade estiva Fukuoka Bandiera del Giappone Giappone
1997 XIX Universiade estiva Sicilia Bandiera dell'Italia Italia
1999 XX Universiade estiva Palma di Maiorca Bandiera della Spagna Spagna
2001 XXI Universiade estiva Pechino Bandiera della Cina Cina
2003 XXII Universiade estiva Taegu Bandiera della Corea del Sud Corea del Sud
2005 XXIII Universiade estiva Smirne Bandiera della Turchia Turchia
2007 XXIV Universiade estiva Bangkok Bandiera della Thailandia Thailandia
2009 XXV Universiade estiva Belgrado Serbia
2011 XXVI Universiade estiva Shenzhen Bandiera della Cina Cina
2013 XXVII Universiade estiva Kazan' Bandiera della Russia Russia
2015 XXVIII Universiade estiva Gwangju Bandiera della Corea del Sud Corea del Sud
2017 XXIX Universiade estiva Taipei Taipei Cinese
2019 XXX Universiade estiva Napoli Bandiera dell'Italia Italia
2023[8][9] XXXI Giochi mondiali universitari estivi Chengdu Bandiera della Cina Cina
2025 XXXII Giochi mondiali universitari estivi Reno-Ruhr Bandiera della Germania Germania
2027 XXXIII Giochi mondiali universitari estivi Hoseo Bandiera della Corea del Sud Corea del Sud
2029 XXXIV Giochi mondiali universitari estivi Carolina del Nord Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
Giochi invernali

     Una edizione

     Due edizioni

     Tre edizioni

     Quattro edizioni

     Cinque edizioni

     Sei edizioni

Anno Evento Sede
1960 I Universiade invernale Chamonix Bandiera della Francia Francia
1962 II Universiade invernale Villars-sur-Ollon Bandiera della Svizzera Svizzera
1964 III Universiade invernale Špindlerův Mlýn Bandiera della Cecoslovacchia Cecoslovacchia
1966 IV Universiade invernale Sestriere Bandiera dell'Italia Italia
1968 V Universiade invernale Innsbruck Bandiera dell'Austria Austria
1970 VI Universiade invernale Rovaniemi Bandiera della Finlandia Finlandia
1972 VII Universiade invernale Lake Placid Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
1975 VIII Universiade invernale Livigno Bandiera dell'Italia Italia
1978 IX Universiade invernale Špindlerův Mlýn Bandiera della Cecoslovacchia Cecoslovacchia
1981 X Universiade invernale Jaca Bandiera della Spagna Spagna
1983 XI Universiade invernale Sofia Bandiera della Bulgaria Bulgaria
1985 XII Universiade invernale Belluno Bandiera dell'Italia Italia
1987 XIII Universiade invernale Štrbské Pleso Bandiera della Cecoslovacchia Cecoslovacchia
1989 XIV Universiade invernale Sofia Bandiera della Bulgaria Bulgaria
1991 XV Universiade invernale Sapporo Bandiera del Giappone Giappone
1993 XVI Universiade invernale Zakopane Bandiera della Polonia Polonia
1995 XVII Universiade invernale Jaca Bandiera della Spagna Spagna
1997 XVIII Universiade invernale Muju Bandiera della Corea del Sud Corea del Sud
1999 XIX Universiade invernale Poprad-Tatry Bandiera della Slovacchia Slovacchia
2001 XX Universiade invernale Zakopane Bandiera della Polonia Polonia
2003 XXI Universiade invernale Tarvisio Bandiera dell'Italia Italia
2005 XXII Universiade invernale Innsbruck Bandiera dell'Austria Austria
2007 XXIII Universiade invernale Torino Bandiera dell'Italia Italia
2009 XXIV Universiade invernale Harbin Bandiera della Cina Cina
2011 XXV Universiade invernale Erzurum Bandiera della Turchia Turchia
2013 XXVI Universiade invernale Trentino Bandiera dell'Italia Italia
2015 XXVII Universiade invernale Granada Bandiera della Spagna Spagna
Štrbské Pleso/Osrblie Bandiera della Slovacchia Slovacchia
2017 XXVIII Universiade invernale Almaty Bandiera del Kazakistan Kazakistan
2019 XXIX Universiade invernale Krasnojarsk Bandiera della Russia Russia
2021[10] XXX Universiade invernale Lucerna Bandiera della Svizzera Svizzera
2023[11] XXXI Giochi mondiali universitari invernali Lake Placid Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
2025 XXXII Giochi mondiali universitari invernali Torino Bandiera dell'Italia Italia

Medagliere complessivo[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato ai XXXI Universiade estiva di Chengdu

Posizione Nazione Tot.
1 Bandiera della Russia Russia 637 552 587 1776
2 Bandiera della Cina Cina 622 412 369 1403
3 Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti 550 511 488 1549
4 Bandiera dell'Unione Sovietica Unione Sovietica 512 429 318 1259
5 Bandiera del Giappone Giappone 473 482 582 1537
6 Bandiera della Corea del Sud Corea del Sud 381 307 369 1057
7 Bandiera dell'Italia Italia 267 286 353 906
8 Bandiera dell'Ucraina Ucraina 216 226 221 663
9 Bandiera della Polonia Polonia 170 199 209 578
10 Bandiera della Francia Francia 150 196 257 603
11 Bandiera della Romania Romania 147 136 152 435
12 Bandiera dell'Ungheria Ungheria 123 107 125 355
13 Bandiera di Taipei Cinese Taipei Cinese 91 116 140 347
14 Bandiera della Germania Germania 83 110 145 338
15 Bandiera del Canada Canada 79 133 169 381
16 Bandiera del Regno Unito Regno Unito 74 113 128 315
17 Bandiera di Cuba Cuba 73 71 72 216
18 bandiera Germania Ovest 72 87 114 273
19 Bandiera dell'Austria Austria 67 68 79 214
20 Bandiera della Bielorussia Bielorussia 65 84 87 236

Universiadi estive[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato ai XXXI Universiade estiva di Chengdu

Posizione Nazione Tot.
1 Bandiera della Cina Cina 548 346 293 1187
2 Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti 513 453 426 1392
3 Bandiera della Russia Russia 430 364 419 1213
4 Bandiera dell'Unione Sovietica Unione Sovietica 409 337 251 997
5 Bandiera del Giappone Giappone 370 364 478 1212
6 Bandiera della Corea del Sud Corea del Sud 260 221 246 727
7 Bandiera dell'Italia Italia 212 225 284 721
8 Bandiera dell'Ucraina Ucraina 182 185 179 546
9 Bandiera della Romania Romania 148 132 149 429
10 Bandiera dell'Ungheria Ungheria 120 105 121 346
11 Bandiera della Polonia Polonia 114 134 151 399
12 Bandiera della Francia Francia 91 136 196 423
13 Bandiera di Taipei Cinese Taipei Cinese 91 115 139 345
14 Bandiera di Cuba Cuba 73 68 72 213
15 Bandiera del Regno Unito Regno Unito 69 102 119 290
16 Bandiera della Germania Germania 65 87 130 282
17 bandiera Germania Ovest 56 80 100 236
18 Bandiera dell'Australia Australia 55 53 80 188
19 Bandiera del Canada Canada 52 104 131 287
20 Bandiera della Bielorussia Bielorussia 46 57 69 172

Universiadi invernali[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato ai XXXI Universiade invernale di Lake Placid

Posizione Nazione Tot.
1 Bandiera della Russia Russia 207 188 168 563
2 Bandiera della Corea del Sud Corea del Sud 121 86 78 285
3 Bandiera del Giappone Giappone 114 119 106 339
4 Bandiera dell'Unione Sovietica Unione Sovietica 103 92 67 262
5 Bandiera della Cina Cina 74 66 76 216
6 Bandiera dell'Italia Italia 57 62 71 190
7 Bandiera della Francia Francia 57 57 55 169
8 Bandiera della Polonia Polonia 56 65 61 182
9 Bandiera della Cecoslovacchia Cecoslovacchia 54 40 25 119
10 Bandiera dell'Austria Austria 51 52 53 156
11 Bandiera della Svizzera Svizzera 41 38 40 119
12 Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti 37 58 62 157
13 Bandiera dell'Ucraina Ucraina 34 41 42 117
14 Bandiera del Kazakistan Kazakistan 32 29 38 99
15 Bandiera della Rep. Ceca Rep. Ceca 31 28 47 106
16 Bandiera del Canada Canada 26 31 35 92
17 Bandiera della Slovenia Slovenia 23 31 27 81
18 Bandiera della Slovacchia Slovacchia 20 21 26 67
19 Bandiera della Bielorussia Bielorussia 19 27 18 64
20 Bandiera della Germania Germania 18 21 25 64

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giochi mondiali Universitari Invernali 2025: costituito ufficialmente il Comitato Organizzatore, la storia continua, su custorino.it, 10 agosto 2021.
  2. ^ Erminio Fonzo, Il nuovo goliardo: i Littoriali dello sport e l'atletismo universitario nella costruzione del totalitarismo fascista, collana Il podio, Aracne ed, 2020, ISBN 978-88-255-3830-4. URL consultato il 15 novembre 2023.
  3. ^ Cerimonia di accensione della Torcia delle Universiadi Taipei 2017, su unito.it, 20 giugno 2017.
  4. ^ Cerimonia di accensione della Fiaccola del sapere della 29ª Universiade Invernale, su unito.it, 20 settembre 2018.
  5. ^ (EN) Nuove regolamentazioni FISU - ottobre 2008 (PDF), su fisu.net, ottobre 2008. URL consultato il 22 maggio 2018 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2016).
  6. ^ Divenuto parte degli sport obbligatori in occasione della XXX Universiade.
  7. ^ Brochure ufficiale dell'evento (PDF), su universiadetrentino.org. URL consultato il 13 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 17 dicembre 2013).
  8. ^ Edizione del 2021 rinviata prima al 2022 e poi al 2023, a causa della pandemia di COVID-19: (EN) Chengdu 2021 FISU World University Games Rescheduled For 2023, su fisu.net, 6 maggio 2022. URL consultato il 29 giugno 2022.
    L'edizione di Chengdu di fatto sostituisce quella cancellata a causa dell'invasione russa dell'Ucraina che si sarebbe dovuta tenere nel 2023 a Ekaterinburg.
  9. ^ Prima edizione estiva con la nuova denominazione di Giochi mondiali universitari.
  10. ^ Edizione cancellata per la pandemia di COVID-19.
  11. ^ Prima edizione invernale con la nuova denominazione di Giochi mondiali universitari: cfr. La Fisu ha ufficializzato le date delle Universiadi di Torino 2025: dal 13 al 23 gennaio 2025, su sciaremag.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN144251677 · LCCN (ENn81008098 · GND (DE5159609-X · NDL (ENJA00576533 · WorldCat Identities (ENlccn-n81008098