Villars-sur-Ollon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Villars-sur-Ollon
frazione
Villars-sur-Ollon – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Waadt matt.svg Vaud
DistrettoAigle
ComuneOllon
Territorio
Coordinate46°17′54″N 7°03′21″E / 46.298333°N 7.055833°E46.298333; 7.055833 (Villars-sur-Ollon)Coordinate: 46°17′54″N 7°03′21″E / 46.298333°N 7.055833°E46.298333; 7.055833 (Villars-sur-Ollon)
Altitudine1 253 m s.l.m.
Abitanti3 032 (2009)
SottodivisioniChesières, Villars
Altre informazioni
Cod. postale1884
Fuso orarioUTC+1
TargaVD
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Villars-sur-Ollon
Villars-sur-Ollon
Sito istituzionale

Villars-sur-Ollon o Villars-Chesières (toponimo francese) è una frazione di 3 032 abitanti[1] del comune svizzero di Ollon, nel Canton Vaud (distretto di Aigle).

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Villars-sur-Ollon è una località situata su di un altopiano naturale orientato a sud, nelle Alpi del Canton Vaud, ad un'altitudine di 1258 mslm.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I primi insediamenti sull'altopiano di Villars risalgono al XII-XIII secolo quando, in conseguenza al forte sviluppo demografico, con il sostegno dei monaci dell'Abbazia di San Maurizio popolazioni della valle del Rodano furono incoraggiate a stabilirsi sull'altopiano per dedicarsi all'alpeggio e all'allevamento di bestiame.
Già nel 1750 i piccoli villaggi che si erano creati (Villars, Chesières e Huémoz) chiesero di essere identificati come un'unica località, ma la richiesta venne ufficialmente riconosciuta solo nel 1889.

L'economia alpestre di Villars cominciò modificarsi con il crescente sviluppo turistico alla metà del XIX secolo. La costruzione del grande albergo Villars Palace la confermò meta dell'alta società dei primi decenni del XX secolo.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa cattolica
S.Maria Assunta
La chiesa evangelica riformata
  • Albergo Villars-Palace, eretto nel 1913[1], oggi vincolato come "monumento storico" svizzero[senza fonte]
  • Chiesa cattolica di Santa Maria Assunta, eretta nel 1955[1], con annessa una piccola raccolta d'arte sacra[senza fonte]
  • Chiesa riformata, eretta nel 1961[1]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

I residenti stanziali sono[quando?] poco più di 4 300, ma la popolazione supera i 27 000 abitanti nel periodo della stagione invernale e i 13 000 in estate[senza fonte]. L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[1]:

Abitanti censiti

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini della frazione.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

La fanciulla di Villars
Place Georg Solti

Villars-sur-Ollon è nota anche per le scuole internazionali che vi hanno sede, l'Aiglon College[1] e il Collège alpin Beau Soleil[2].

Molte personalità internazionali dell'arte, della cultura e dello sport hanno scelto Villars come luogo di soggiorno.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Per gli sport invernali la stazione di Villars offre un'estesa rete (125 km) di piste di sci per discesa e fondo. Durante il periodo estivo è centro di escursioni.
Altre attrezzature sportive di Villars sono una pista di pattinaggio su ghiaccio e una piscina mentre nella frazione di Arveyes è un centro ippico.
Un campo di golf a 18 buche (1600 m slm) completa le dotazioni sportive della località.

Villars-sur-Ollon è sede della squadra di hockey su ghiaccio Villars Hockey Club ed è stazione d'arrivo di una corsa automobilistica di montagna[senza fonte].
Ha ospitato una tappa della Coppa del Mondo di sci alpino 1979.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Villars-sur-Ollon è raggiungibile dall'autostrada Ginevra-Sion e dai relativi collegamenti stradali che salgono dalle uscite di Aigle (15 km[senza fonte]) e di Bex. Altro collegamento stradale è con Ormont-Dessus e Gstaad attraverso il Col de la Croix .

Ulteriore collegamento è fornito dalla ferrovia a cremagliera che da Bex raggiunge Villars e prosegue ai campi da sci di Bretaye.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Jean-Jacques Bouquet, Villars-Chesières, in Dizionario storico della Svizzera, 19 luglio 2013. URL consultato il 5 aprile 2018.
  2. ^ (ENFR) Sito del Collège alpin Beau Soleil, su beausoleil.ch. URL consultato il 5 aprile 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN137202367