Futebol Clube do Porto 2003-2004

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Futebol Clube do Porto.

Futebol Clube do Porto
Stagione 2003-2004
AllenatorePortogallo José Mourinho
PresidentePortogallo Pinto da Costa
Primeira Liga1º posto (in Champions League)
Taça de PortugalFinalista
Champions LeagueVincitore
Supercoppa UEFAFinalista
Supertaça de PortugalVincitore
Miglior marcatoreCampionato: McCarthy (20)
Totale: McCarthy (23)
StadioEstádio das Antas (50 000 posti)[1]
Estádio do Dragão (52 202 posti)
Dati aggiornati al 26 maggio 2004

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti il Futebol Clube do Porto nelle competizioni ufficiali della stagione 2003-2004.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver vinto la Supercoppa nazionale contro l'União Leiria, il Porto perse quella europea per mano del Milan (1-0).[2] In Champions League la squadra si classificò seconda nel suo girone, alle spalle del Real Madrid.[3] Nella fase ad eliminazione diretta estromise il Manchester United e il Lione, in entrambi i casi vincendo sul proprio campo per poi pareggiare in trasferta.[4][5][6][7][8][9] L'avversario della semifinale fu invece il Deportivo, protagonista nei turni precedenti per aver sconfitto Juventus e Milan (finaliste dell'ultima edizione): la gara di andata terminò senza reti[10], mentre nel ritorno un rigore di Derlei assicurò la qualificazione.[11] In attesa dell'atto conclusivo, gli uomini di Mourinho replicarono il successo in campionato e persero contro il Benfica la coppa nazionale.[12][13]

Il trionfo europeo si concretizzò ai danni del Monaco, sconfitto per 3-0 a Gelsenkirchen.[14] A fine stagione, dopo un ciclo di vittorie, Mourinho firmò un contratto con il Chelsea.[15]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

[16][17]

N. Ruolo Giocatore
1 Portogallo P Bruno Vale
2 Portogallo D Jorge Costa
3 Portogallo D Pedro Emanuel
4 Portogallo D Ricardo Carvalho
5 Portogallo D Ricardo Costa
6 Portogallo C Costinha
7 Portogallo D Carlos Secretário
8 Portogallo D Nuno Valente
9 Lituania A Edgaras Jankauskas
10 Portogallo C Deco
11 Brasile A Derlei
13 Portogallo P Nuno
14 Portogallo C Sérgio Conceição
15 Russia C Dmitrij Aleničev
N. Ruolo Giocatore
16 Portogallo A César Peixoto
17 Portogallo D José Bosingwa
18 Portogallo C Maniche
19 Brasile C Carlos Alberto
20 Portogallo C Marco Ferreira
21 Brasile A Maciel
22 Portogallo D Paulo Ferreira
23 Portogallo C Pedro Mendes
25 Portogallo C Ricardo Fernandes
28 Brasile A Bruno Moraes
30 Brasile D Mário Silva
39 Portogallo C André Vilas Boas
77 Sudafrica A Benni McCarthy
99 Portogallo P Vítor Baía

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Primeira Liga[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Primeira Liga 2003-2004.

Taça de Portugal[modifica | modifica wikitesto]

Porto
22 novembre 2003, ore 00:00
Quarto turno
Porto1 – 0
referto
BoavistaEstádio das Antas (25 000 spett.)
Arbitro: Portogallo Pedro Proença

Porto
17 dicembre 2003, ore 21:00
Quinto turno
Porto3 – 0
referto
MaiaEstádio das Antas
Arbitro: Portogallo Nuno Almeida

Porto
21 gennaio 2004, ore 16:00
Sesto turno
Porto4 – 0
referto
VilafranquenseEstádio das Antas
Arbitro: Portogallo Paulo Pereira

Vila do Conde
11 febbraio 2004, ore 00:00
Quarti di finale
Rio Ave1 – 2
referto
PortoEstádio do Rio Ave FC
Arbitro: Portogallo Martins dos Santos

Braga
16 marzo 2004, ore 21:15
Semifinali
Braga1 – 3
referto
PortoEstádio 1º de Maio
Arbitro: Portogallo Bruno Paixão

Oeiras
16 maggio 2004, ore 17:15
Finale
Benfica2 – 1
(d.t.s.)
referto
PortoStadio nazionale di Jamor
Arbitro: Portogallo Lucílio Batista

Supertaça de Portugal[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Supertaça Cândido de Oliveira 2003.
Guimarães
10 agosto 2003, ore 21:00 UTC+1
Porto1 – 0
referto
União LeiriaEstádio D. Afonso Henriques
Arbitro: Portogallo Pedro Proença

UEFA Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2003-2004.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Belgrado
16 settembre 2003, ore 20:45 UTC+2
1ª giornata
Partizan1 – 1
referto
PortoStadio Partizan
Arbitro: Rep. Ceca Michal Beneš

Porto
1º ottobre 2003, ore 20:45 UTC+1
2ª giornata
Porto1 – 3
referto
Real MadridEstádio das Antas
Arbitro: Italia Pierluigi Collina

Marsiglia
22 ottobre 2003, ore 20:45 UTC+2
3ª giornata
Olympique Marsiglia2 – 3
referto
PortoStadio Vélodrome
Arbitro: Grecia Kyros Vassaras

Porto
4 novembre 2003, ore 20:45 UTC+0
4ª giornata
Porto1 – 0
referto
Olympique MarsigliaEstádio das Antas
Arbitro: Inghilterra Graham Poll

Porto
26 novembre 2003, ore 19:45 UTC+0
5ª giornata
Porto2 – 1
referto
PartizanEstádio das Antas
Arbitro: Belgio Paul Allaerts

Madrid
9 dicembre 2003, ore 20:45 UTC+1
6ª giornata
Real Madrid1 – 1
referto
PortoStadio Santiago Bernabéu
Arbitro: Inghilterra Steve Bennett

Fase ad eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]
Oporto
25 febbraio 2004, ore 20:45 (CET)
Porto 600px Bianco e Blu a Strisce con FCP.png2 – 1
referto
600px Rosso con scudo forcone e barca Gialli.png Manchester UnitedEstádio do Dragão (49.980 spett.)
Arbitro: Germania Fandel

Manchester
9 marzo 2004, ore 20:45 (CET)
Manchester United 600px Rosso con scudo forcone e barca Gialli.png1 – 1
referto
600px Bianco e Blu a Strisce con FCP.png PortoOld Trafford (67.000 spett.)
Arbitro: Russia Ivanov

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]
Oporto
24 marzo 2004, ore 20:45 (CET)
Porto 600px Bianco e Blu a Strisce con FCP.png2 – 0
referto
Colori di Lione.png LioneEstádio do Dragão (46.910 spett.)
Arbitro: Norvegia Hauge

Lione
8 aprile 2004, ore 20:45 (CEST)
Lione Colori di Lione.png2 – 2
referto
600px Bianco e Blu a Strisce con FCP.png PortoStade de Gerland (40.000 spett.)
Arbitro: Svezia Frisk

Semifinale[modifica | modifica wikitesto]
Oporto
21 aprile 2004, ore 20:45 (CEST)
Porto 600px Bianco e Blu a Strisce con FCP.png0 – 0
referto
600px Purple cross and crown.png Deportivo La CoruñaEstádio do Dragão (50.818 spett.)
Arbitro: Germania Merk

La Coruña
4 maggio 2004, ore 20:45 (CEST)
Deportivo La Coruña 600px Purple cross and crown.png0 – 1
referto
600px Bianco e Blu a Strisce con FCP.png PortoEstadio Riazor (34.600 spett.)
Arbitro: Italia Collina

Finale[modifica | modifica wikitesto]
Gelsenkirchen
26 maggio 2004, ore 20:45 (CEST)
Monaco 600px Crown on red and white.png0 – 3
referto
600px Bianco e Blu a Strisce con FCP.png PortoVeltins-Arena (52.000 spett.)
Arbitro: Danimarca Nielsen

Supercoppa UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Supercoppa UEFA 2003.
Monaco
29 agosto 2003, ore 20:45 UTC+2
Finale
Milan1 – 0
referto
PortoStadio Louis II (16 885 spett.)
Arbitro: Inghilterra Graham Barber

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fino al 24 gennaio 2004.
  2. ^ Gaetano De Stefano, Il Milan brinda con il Porto, su gazzetta.it, 29 agosto 2003.
  3. ^ Martins De Sa' Manuel, Bis di McCarthy: Porto agli ottavi, in La Gazzetta dello Sport, 27 novembre 2003.
  4. ^ Giancarlo Galavotti, Ribaltone McCarthy: e il Porto va, in La Gazzetta dello Sport, 26 febbraio 2004.
  5. ^ Il Chelsea di Ranieri vince a Stoccarda, in la Repubblica, 26 febbraio 2004, p. 54.
  6. ^ Un altro colpo clamoroso, in la Repubblica, 10 marzo 2004, p. 46.
  7. ^ Giancarlo Galavotti, Il Porto fa piangere Manchester, in La Gazzetta dello Sport, 10 marzo 2004.
  8. ^ Fabio Licari, Il Porto sogna con i gol di Maniche, in La Gazzetta dello Sport, 8 aprile 2004.
  9. ^ Emanuele Gamba, Pareggio a Lione, in la Repubblica, 8 aprile 2004, p. 52.
  10. ^ Porto e Deportivo senza idee È la vittoria della noia, su repubblica.it, 21 aprile 2004.
  11. ^ Francesco Ceniti, Porto, la finale è di rigore, su gazzetta.it, 4 maggio 2004.
  12. ^ Martins De Sa' Manuel, Coppa al Benfica, Porto detronizzato, in La Gazzetta dello Sport, 17 maggio 2004.
  13. ^ Porto, slam fallito Benfica alza la Coppa, in la Repubblica, 17 maggio 2004, p. 50.
  14. ^ Champions, la coppa al Porto Finisce il sogno del Monaco, su repubblica.it, 26 maggio 2004.
  15. ^ (EN) Chelsea appoint Mourinho, su news.bbc.co.uk, 2 giugno 2004.
  16. ^ (EN) FC Porto, su footballsquads.co.uk.
  17. ^ Nel corso della sessione invernale di mercato, Hugo Almeida e Tiago Pereira furono ceduti in prestito all'União Leiria; Serginho Baiano fu invece ceduto - sempre in prestito - al Nacional. Cfr. nota 14.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio