Ernesto Inarkiev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ernesto Inarkiev, 2016

Ernesto Inarkiev (in russo: Эрнесто Инаркиев?; Regione di Oš, 9 dicembre 1985) è uno scacchista russo, Grande maestro.

Nato nell'allora repubblica sovietica del Kirghizistan, poi divenuta indipendente nel 1992, si trasferì nel 2000 in Russia a Ėlista. Deve il suo nome a quello di Ernesto Guevara.[1]

A 13 anni partecipò per il Kirghizistan alle Olimpiadi di Ėlista 1998; partecipò anche alle olimpiadi di Istanbul 2000, realizzando nelle due olimpiadi l'ottimo risultato di +11 =9 –3 (67,4%).

Nel 2001 vinse il campionato europeo under 16 di Halkidiki in Grecia e nel 2002 il campionato russo under 20. Nel 2004 vinse il campionato della Calmucchia.

Nel 2006 è arrivato 3º al campionato russo assoluto, vinto da Evgenij Alekseev[2].

Nel febbraio del 2015 ha vinto l'open di Mosca con il punteggio di 8/9[3].

Nel maggio 2016 a Gjakova ha vinto il Campionato europeo individuale di scacchi con 9 punti su 11, superando di mezzo punto il lettone Igor Kovalenko[4].

Nelle lista FIDE di settembre 2016 raggiunge il suo record Elo, con 2732 punti (26° al mondo, 6° tra i giocatori russi).[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) New in Chess 2006 n.7, p. 66.
  2. ^ Messaggero Scacchi - Numero 349, su www.messaggeroscacchi.it. URL consultato l'08 settembre 2016.
  3. ^ Inarkiev trionfa a Mosca davanti a 42 Grandi Maestri., su Scacchi, Pugilato, Qualcos'altro e Rugby. URL consultato l'08 settembre 2016.
  4. ^ Messaggero Scacchi - Numero 825, su www.messaggeroscacchi.it. URL consultato l'08 settembre 2016.
  5. ^ Top 100 Players June 2016

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]