Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Doraemon - The movie: Le mille e una notte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Doraemon: Le mille e una notte)
Doraemon - The movie:
Le mille e una notte
Titolo originale ドラえもん のび太のドラビアンナイト
Lingua originale giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 1991
Durata 100 min
Genere animazione, avventura
Regia Tsutomu Shibayama
Soggetto Hiroshi Fujimoto, Motoo Abiko
Sceneggiatura Hiroshi Fujimoto, Motoo Abiko
Produttore Soichi Besshi, Toshihide Yamada, Yoshiaki Koizumi
Casa di produzione Shin Ei Animation, Shogakukan, TV Asahi
Fotografia Kazuo Inoue, Yuko Watase
Montaggio Akio Saitō
Musiche Shunsuke Kikuchi
Art director Nobuo Numai
Animatori Ayumu Watanabe, Sadayoshi Tominaga
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Doraemon - The movie: Le mille e una notte (ドラえもん のび太のドラビアンナイト Doraemon - Nobita no Dorabian Naito?, lett. Doraemon - Le Dorabian Night di Nobita) è un film giapponese per bambini kodomo del 1991 diretto da Tsutomu Shibayama. È il dodicesimo film d'animazione tratto dalla serie Doraemon di Fujiko Fujio.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante il viaggio attraverso le fiabe grazie ad uno dei "chusky" di Doraemon, Shizuka si perde e si ritrova bloccata nel mondo di Le mille e una notte. Doraemon, Nobita, Suneo e Gian devono ora individuare in quale parte del Medio Oriente immaginario si trova Shizuka.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

Giappone Giappone
Tipo Titolo Cantante
Opening Doraemon no uta (ドラえもんのうた?) Satoko Yamano
Ending Yume no yuku e (夢のゆくえ?) Emiko Shiratori

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato proiettato per la prima volta nelle sale cinematografiche giapponesi il 9 marzo 1991. In Italia, il film è stato trasmesso su Italia 1 il 24 dicembre 2004, su Hiro il 14 dicembre 2009, su Boing il 23 giugno 2013 e su Boomerang nel luglio 2014. I dialoghi italiani e la direzione del doppiaggio italiana sono di Paolo Torrisi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]