Doraemon - Il film: Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Doraemon - Il film:
Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori
Doraemon - Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori.jpg
Titolo originaleドラえもん 新・のび太の大魔境〜ペコと5人の探検隊〜
Lingua originalegiapponese
Paese di produzioneGiappone
Anno2014
Durata109 min
Genereanimazione, commedia, avventura
RegiaShinnosuke Yakuwa
SoggettoFujiko Fujio
Casa di produzioneAsatsu DK, Fujiko Pro, Shin-Ei Animation, Shogakukan, TV Asahi
Distribuzione (Italia)Lucky Red
MusicheKan Sawada
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Doraemon - Il film: Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori (ドラえもん 新・のび太の大魔境〜ペコと5人の探検隊〜 Doraemon Shin Nobita no Daimakyo ~Peko to 5-nin no Tankentai~ ?) è un film giapponese per bambini (kodomo) del 2014 diretto da Shinnosuke Yakuwa. È il trentaduesimo film d'animazione tratto dalla serie Doraemon di Fujiko Fujio[2][3][4]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Shizuka, Nobita, Gian e Suneo discutono per intraprendere un'avventura durante le loro vacanze estive. Gian e Suneo si stancano di pensare a questo, e rendono responsabile Nobita che chiede aiuto a Doraemon. Nel frattempo la mamma di Nobita, Tamako, chiede a Nobita di andare a fare la spesa. Nobita accetta questo lavoro a differenza dei suoi rifiuti negli episodi della serie animata. Mentre Nobita sta per andare al supermercato vede un cane. Si sente dispiaciuto per il cane, essendo randagio, abbandonato e non nutrito, ma lo ignora e va al supermercato. Sulla via del ritorno Nobita da alcune salsicce al cane. Il cane abbaia amichevolmente e lo segue, e non appena il ragazzo se ne accorge, corre a casa sua dato che la madre non vuole che abbia un animale domestico. Nobita, tornato a casa implora Doraemon di stampargli delle foto di posti di vacanza, ma la cosa risulta faticosa e difficile, quindi gli propone di trovare un modo migliore per cercare un buon luogo per la loro avventura, piuttosto che controllare tutte le immagini. Nobita vuole bere un succo di frutta, così arriva in cucina quando vede il cane che gli dà un enorme spavento. Sua madre passa vicino al cane ma non se ne accorge e riferisce a Nobita che non trova la sua borsa della spesa. Il cane ritrova la borsa e allora Tamako permette a Nobita di tenere il cane chiamandolo Peko. Il cane è sveglio e intelligente e va, insieme a Nobita e i suoi amici nel centro dell'Africa. Dopo un po' di avventure il cane rivela la sua identità spiegando che è il principe di un regno dei cani, ma un brutto giorno un infido criminalaccio usurpa il trono del padre avvelenandolo e rubando tutti i progetti delle armi più tecnologiche che il primo antenato di Peko aveva nascosto per mantenere la pace. Insieme all'aiuto di altri Nobita, Gian, Suneo e Shizuka riescono a fare di tutto per riprendere il trono a Peko e a farlo sposare con la sua ragazza che il furfante voleva sposare.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il film è un remake dell'omonima pellicola del 1982 intitolata Doraemon nel paese delle meraviglie.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

Giappone Giappone
Tipo Titolo Cantante
Opening Yume o kanaete Doraemon (夢をかなえてドラえもん?) mao, Himawari Kids (coro)
Ending "Hikari no Signal" (光のシグナル?) Kis-My-Ft2

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito nelle sale giapponesi l'8 marzo 2014,[4] mentre in Italia è stato distribuito al cinema da Lucky Red dal 7 maggio 2015, con la collaborazione di Sky Cinema HD. In Italia i primi minuti del film sono andati in onda in anteprima su Boing il 5 maggio alle 20.00 e su Sky Cinema Family HD il 6 maggio alle 20.50. È disponibile in DVD e Blu Ray sempre da Lucky Red a partire dal 4 settembre 2015. In Italia il film è stato trasmesso tutto in TV su Sky Primafila HD nel periodo dicembre 2015/gennaio 2016 e anche su Sky Cinema Family HD l'8 maggio 2016.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]