Chantiers de l'Atlantique

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chantiers de l'Atlantique
Stato Francia Francia
Tipo Privata
Fondazione 1955
Sede principale Saint-Nazaire
Settore Manifatturiera
Prodotti
  • Costruzioni navali
Sito web http://www.stxfrance.fr//UK/stxfrance-index-1-accueil.awp

Chantiers de l'Atlantique sono un'azienda francese attiva nel settore delle costruzioni navali.

Fondati nel 1955 attraverso la fusione di Ateliers et Chantiers de la Loire e Chantiers de Penhoët, l'azienda iniziò subito a lavorare per conto della Compagnie Générale Transatlantique, costruendo tra le altre la SS France, all'epoca la nave passeggeri più lunga del mondo.

Negli anni seguenti iniziò a costruire anche superpetroliere tra cui spiccano la Batillus, Bellamya, Pierre Guillaumat e la Prairial.

Nel 1984 i cantieri navali furono acquistati dalla Alstom, che li mantenne fino al 2006, quando vendette la maggioranza alla Aker Yards, rimanendo socio di minoranza. In seguito Aker Yards è stata venduta alla STX Corporation che l'ha ribattezzata STX Europe. La STX Europe a sua volta ha dato origine alla STX France Cruise SA che attualmente controlla il 50,01% di Chantiers de l'Atlantique, un altro 33,34% è nelle mani della Repubblica francese.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN127658787 · BNF: (FRcb12741441d (data)
aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende