Campionato mondiale di hockey su ghiaccio - Prima Divisione 2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato mondiale di hockey su ghiaccio - Prima Divisione 2016
Mistrzostwa Świata w Hokeju na Lodzie I Dywizji 2016
SP u hokeju na ledu Divizije I 2016
Competizione Campionato mondiale di hockey su ghiaccio - Prima Divisione
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Edizione XVI
Organizzatore IIHF
Date dal 17 aprile
al 29 aprile 2016
Luogo Polonia Polonia
Croazia Croazia
(2 città)
Partecipanti 12
Impianto/i 2 stadi
Statistiche
Incontri disputati 30
Gol segnati 174 (5,8 per incontro)
Pubblico 71 220
(2 374 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2015 2017 Right arrow.svg

Il Campionato mondiale di hockey su ghiaccio - Prima Divisione 2016 è stato un torneo di hockey su ghiaccio organizzato dall'International Ice Hockey Federation. Il torneo si è disputato fra il 17 e il 29 aprile 2016. Le dodici squadre partecipanti sono state divise in due gironi da sei squadre ciascuno. Le gare del Gruppo A si sono svolte a Katowice, in Polonia. Le partite del Gruppo B invece si sono giocate a Zagabria, in Croazia.[1] La Slovenia e l'Italia, prima e seconda del Gruppo A, si sono garantite la partecipazione al Campionato mondiale di hockey su ghiaccio maschile 2017, mentre il Giappone è stato retrocesso per il 2017 in Prima Divisione - Gruppo B. Nel Gruppo B l'Ucraina ha conquistato la promozione in Prima Divisione - Gruppo A, mentre la Romania, ultima classificata, è stata retrocessa in Seconda Divisione - Gruppo A.

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale Qualificazione
Austria Austria Quindicesima e retrocessa dal Gruppo A del 2015.[2]
Slovenia Slovenia Sedicesima e retrocessa dal Gruppo A del 2015.[2]
Polonia Polonia Ospitante, terza nella Prima Divisione - Gruppo A del 2015.[3]
Giappone Giappone Quarto nella Prima Divisione - Gruppo A del 2015.[3]
Italia Italia Quinta nella Prima Divisione - Gruppo A del 2015.[3]
Corea del Sud Corea del Sud Prima e promossa dalla Prima Divisione - Gruppo B del 2015.[4]

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale Qualificazione
Ucraina Ucraina Sesta e retrocessa dalla Prima Divisione - Gruppo A del 2015.[3]
Regno Unito Regno Unito Secondo nella Prima Divisione - Gruppo B del 2015.[4]
Lituania Lituania Terza nella Prima Divisione - Gruppo B del 2015.[4]
Croazia Croazia Ospitante, quarta nella Prima Divisione - Gruppo B del 2015.[4]
Estonia Estonia Quinta nella Prima Divisione - Gruppo B del 2015.[4]
Romania Romania Prima e promossa dalla Seconda Divisione - Gruppo A del 2015.[5]

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Incontri[modifica | modifica wikitesto]

Katowice
23 aprile 2016, ore 13:00 UTC+2
Giappone Giappone1 – 7
(0-1; 0-4; 1-2)
referto
Slovenia SloveniaSpodek (1.300 spett.)

Katowice
23 aprile 2016, ore 16:30 UTC+2
Italia Italia3 – 1
(1-0; 1-1; 1-0)
referto
Polonia PoloniaSpodek (8.500 spett.)

Katowice
23 aprile 2016, ore 20:00 UTC+2
Corea del Sud Corea del Sud2 – 3
(d.t.s.)
(1-0; 1-0; 0-2; 0-0)
referto
Austria AustriaSpodek (2.000 spett.)

Katowice
24 aprile 2016, ore 13:00 UTC+2
Slovenia Slovenia3 – 1
(1-0; 0-1; 2-0)
referto
Italia ItaliaSpodek (2.000 spett.)

Katowice
24 aprile 2016, ore 16:30 UTC+2
Polonia Polonia1 – 4
(0-0; 0-2; 1-2)
referto
Corea del Sud Corea del SudSpodek (6.500 spett.)

Katowice
24 aprile 2016, ore 20:00 UTC+2
Austria Austria3 – 1
(1-1; 0-0; 2-0)
referto
Giappone GiapponeSpodek (1.000 spett.)

Katowice
26 aprile 2016, ore 13:00 UTC+2
Corea del Sud Corea del Sud3 – 0
(3-0; 0-0; 0-0)
referto
Giappone GiapponeSpodek (1.500 spett.)

Katowice
26 aprile 2016, ore 16:30 UTC+2
Austria Austria4 – 2
(1-0; 2-0; 1-2)
referto
Italia ItaliaSpodek (1.500 spett.)

Katowice
26 aprile 2016, ore 20:00 UTC+2
Slovenia Slovenia1 – 4
(1-1; 0-3; 0-0)
referto
Polonia PoloniaSpodek (6.500 spett.)

Katowice
27 aprile 2016, ore 13:00 UTC+2
Giappone Giappone1 – 3
(1-1; 0-2; 0-0)
referto
Italia ItaliaSpodek (1.500 spett.)

Katowice
27 aprile 2016, ore 16:30 UTC+2
Slovenia Slovenia5 – 1
(2-1; 2-0; 1-0)
referto
Corea del Sud Corea del SudSpodek (2.500 spett.)

Katowice
27 aprile 2016, ore 20:00 UTC+2
Polonia Polonia1 – 0
(1-0; 0-0; 0-0)
referto
Austria AustriaSpodek (7.500 spett.)

Katowice
29 aprile 2016, ore 13:00 UTC+2
Italia Italia2 – 1
(1-0; 0-0; 1-1)
referto
Corea del Sud Corea del SudSpodek (2.500 spett.)

Katowice
29 aprile 2016, ore 16:30 UTC+2
Austria Austria1 – 2
(1-1; 0-1; 0-0)
referto
Slovenia SloveniaSpodek (4.000 spett.)

Katowice
29 aprile 2016, ore 20:00 UTC+2
Polonia Polonia10 – 4
(6-1; 1-1; 3-2)
referto
Giappone GiapponeSpodek (8.500 spett.)

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Promosse nel Gruppo A nel 2017
Retrocessa in Prima Divisione - Gruppo B nel 2017
Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1. Slovenia Slovenia 5 4 0 0 1 18 8 +10 12
2. Italia Italia 5 3 0 0 2 11 10 +1 9
3. Polonia Polonia 5 3 0 0 2 17 12 +5 9
4. Austria Austria 5 2 1 0 2 11 8 +3 8
5. Corea del Sud Corea del Sud 5 2 0 1 2 11 11 0 7
6. Giappone Giappone 5 0 0 0 5 7 26 -19 0

Riconoscimenti individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore PG G A Pt +/- MP
Slovenia Ken Ograjenšek 5 2 4 6 +2 2
Slovenia Jan Urbas 5 2 4 6 +3 0
Polonia Tomasz Malasiński 5 5 0 5 +5 4
Corea del Sud Michael Swift 5 5 0 5 +3 12
Corea del Sud Kim Ki-sung 5 3 2 5 +1 0
Polonia Krzysztof Zapała 5 0 5 5 +2 4
Polonia Grzegorz Pasiut 5 3 1 4 0 0
Slovenia Žiga Jeglič 5 2 2 4 +1 2
Slovenia Aleš Mušič 5 2 2 4 +3 2
Slovenia Miha Verlič 5 2 2 4 +3 6

Fonte: IIHF.com

Classifica portieri[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Min TC GS SO MGS Sv%
Slovenia Gašper Krošelj 200:00 82 3 0 0.90 96.34
Austria Bernhard Starkbaum 302:45 126 8 0 1.59 93.65
Corea del Sud Matt Dalton 302:47 156 11 1 2.18 92.95
Italia Andreas Bernard 180:00 79 6 0 2.00 92.41
Polonia Przemysław Odrobny 238:22 113 9 1 2.27 92.04

Fonte: IIHF.com

Roster dell'Italia[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore: Italia Stefan Mair.

Lista dei convocati aggiornata al 23 aprile 2016.[6]

N. Pos. Nome Anno Alt. Peso Tiro Squadra
1 P Andreas Bernard 1990 185 87 L Finlandia Porin Ässät
2 D Alex Trivellato 1993 189 83 L Germania SERC Wild Wings
3 A Markus Gander 1989 187 90 R Italia Bolzano
5 D Sean McMonagle 1988 185 88 L Italia Bolzano
7 D Michael Zanatta 1991 181 80 R Svizzera Red Ice Martigny
8 A Marco Insam 1989 188 84 R Italia Bolzano
9 D Armin Hofer 1987 184 88 L Italia Val Pusteria
10 A Giulio Scandella 1983 186 88 R Italia Val Pusteria
12 A Tommaso Traversa 1990 170 70 L Stati Uniti Alaska Aces
15 A Marco Magnabosco 1995 175 73 R Italia Asiago
17 D Alexander Egger 1979 186 88 L Italia Bolzano
18 A Anton Bernard - C 1989 178 82 R Italia Bolzano
19 A Raphael Andergassen 1993 177 73 R Italia Val Pusteria
21 A Luca Frigo 1993 182 76 L Svezia KRIF Hockey
22 A Diego Kostner A 1992 183 75 R Svizzera Lugano
23 A Simon Kostner 1990 171 70 R Italia Ritten-Renon
24 A Joachim Ramoser 1995 178 88 L Germania Red Bull München
25 D Stefano Marchetti 1986 180 74 L Italia Asiago
26 D Armin Helfer A 1980 187 86 L Italia Val Pusteria
27 D Thomas Larkin 1990 195 102 R Croazia Medveščak
28 A Daniel Tudin 1978 183 92 L Italia Ritten-Renon
30 P Frédéric Cloutier 1981 183 82 L Finlandia KooKoo

LEGENDA:
P = Portiere, D = Difensore, A = Attaccante, L = sinistra, R = destra

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Incontri[modifica | modifica wikitesto]

Zagabria
17 aprile 2016, ore 13:00 UTC+2
Estonia Estonia2 – 7
(1-2; 1-4; 0-1)
referto
Lituania LituaniaDom Sportova (95 spett.)

Zagabria
17 aprile 2016, ore 16:30 UTC+2
Romania Romania1 – 6
(1-2; 0-1; 0-3)
referto
Ucraina UcrainaDom Sportova (200 spett.)

Zagabria
17 aprile 2016, ore 20:00 UTC+2
Croazia Croazia1 – 4
(1-1; 0-2; 0-1)
referto
Regno Unito Regno UnitoDom Sportova (2.600 spett.)

Zagabria
18 aprile 2016, ore 13:00 UTC+2
Lituania Lituania5 – 1
(2-1; 1-0; 2-0)
referto
Romania RomaniaDom Sportova (100 spett.)

Zagabria
18 aprile 2016, ore 16:30 UTC+2
Regno Unito Regno Unito4 – 3
(d.t.s.)
(2-1; 1-1; 0-1)
referto
Estonia EstoniaDom Sportova (455 spett.)

Zagabria
18 aprile 2016, ore 20:00 UTC+2
Ucraina Ucraina4 – 1
(2-1; 2-0; 0-0)
referto
Croazia CroaziaDom Sportova (1.500 spett.)

Zagabria
20 aprile 2016, ore 13:00 UTC+2
Ucraina Ucraina7 – 1
(2-0; 2-1; 3-0)
referto
Estonia EstoniaDom Sportova (120 spett.)

Zagabria
20 aprile 2016, ore 16:30 UTC+2
Regno Unito Regno Unito8 – 0
(2-0; 6-0; 0-0)
referto
Lituania LituaniaDom Sportova (450 spett.)

Zagabria
20 aprile 2016, ore 20:00 UTC+2
Romania Romania5 – 12
(1-3; 2-4; 2-5)
referto
Croazia CroaziaDom Sportova (1.650 spett.)

Zagabria
22 aprile 2016, ore 13:00 UTC+2
Regno Unito Regno Unito6 – 1
(2-0; 2-0; 2-1)
referto
Romania RomaniaDom Sportova (400 spett.)

Zagabria
22 aprile 2016, ore 16:30 UTC+2
Lituania Lituania2 – 1
(0-0; 0-1; 2-0)
referto
Ucraina UcrainaDom Sportova (350 spett.)

Zagabria
22 aprile 2016, ore 20:00 UTC+2
Croazia Croazia5 – 3
(1-2; 3-1; 1-0)
referto
Estonia EstoniaDom Sportova (2.800 spett.)

Zagabria
23 aprile 2016, ore 13:00 UTC+2
Ucraina Ucraina2 – 1
(0-0; 0-1; 2-0)
referto
Regno Unito Regno UnitoDom Sportova (500 spett.)

Zagabria
23 aprile 2016, ore 16:30 UTC+2
Estonia Estonia3 – 0
(0-0; 3-0; 0-0)
referto
Romania RomaniaDom Sportova (200 spett.)

Zagabria
23 aprile 2016, ore 20:00 UTC+2
Lituania Lituania1 – 2
(d.t.s.)
(0-1; 0-0; 1-0; 0-0)
referto
Croazia CroaziaDom Sportova (2.500 spett.)

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Promossa in Prima Divisione - Gruppo A nel 2017
Retrocessa in Seconda Divisione - Gruppo A nel 2017
Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1. Ucraina Ucraina 5 4 0 0 1 20 6 +14 12
2. Regno Unito Regno Unito 5 3 1 0 1 23 7 +16 11
3. Lituania Lituania 5 3 0 1 1 15 14 +1 10
4. Croazia Croazia 5 2 1 0 2 20 17 +3 8
5. Estonia Estonia 5 1 0 1 3 12 23 -11 4
6. Romania Romania 5 0 0 0 5 8 32 -24 0

Riconoscimenti individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore PG G A Pt +/- MP
Estonia Robert Rooba 5 4 4 8 -4 0
Regno Unito Ben O'Connor 5 1 7 8 +2 12
Ucraina Vladyslav Gavryk 5 3 4 7 +7 2
Croazia Borna Rendulić 4 2 5 7 -3 0
Croazia Mike Glumac 5 4 2 6 +3 4
Regno Unito Russell Cowley 5 3 3 6 +4 2
Regno Unito Jonathan Phillips 5 3 3 6 +6 6
Estonia Aleksandr Petrov 5 2 4 6 -3 2
Lituania Nerijus Alisauskas 5 3 2 5 +4 2
Croazia Ivan Janković 5 3 2 5 +1 4

Fonte: IIHF.com

Classifica portieri[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Min TC GS SO MGS Sv%
Ucraina Eduard Zacharčenko 298:25 129 6 0 1.21 95.35
Croazia Vilim Rosandić 135:21 56 4 0 1.77 92.86
Lituania Artur Pavliukov 275:42 140 11 0 2.39 92.14
Regno Unito Ben Bowns 302:56 86 7 1 1.39 91.86
Estonia Willem-Henrik Koitmaa 222:45 114 14 1 3.77 87.72

Fonte: IIHF.com

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio