Campionato mondiale di hockey su ghiaccio 1963

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato mondiale di hockey su ghiaccio 1963
Världsmästerskapet i ishockey för herrar 1963
Competizione Mondiale di hockey su ghiaccio
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Edizione XXX
Organizzatore IIHF
Date dal 7 marzo
al 17 marzo 1963
Luogo Svezia Svezia
(1 città)
Nazioni 8
Impianto/i 1
Risultati
Vincitore URSS URSS
(3º titolo)
Secondo Svezia Svezia
Terzo Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Quarto Canada Canada
Statistiche
Miglior marcatore Canada Harold Jones (12 pts)
Miglior portiere Canada Seth Martin
Incontri disputati 28
Gol segnati 256 (9,14 per incontro)
Pubblico 216 056
(7 716 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Stati Uniti 1962 Austria 1964 Right arrow.svg

Il 30º Campionato mondiale di hockey su ghiaccio, valido anche come 41º campionato europeo di hockey su ghiaccio, si tenne nel periodo fra il 7 e il 17 marzo 1963 in Svezia, nella città di Stoccolma. Questa fu la terza volta che il paese scandinavo organizzò i mondiali, dopo le edizioni del 1949 e del 1954. Il torneo iridato servì inoltre come torneo di qualificazione al torneo olimpico per i giochi invernali di Innsbruck del 1964.

Dopo il boicottaggio avvenuto l'anno precedente le nazioni del blocco orientale ritornarono a disputare la rassegna mondiale; nel Gruppo A si ripresentarono URSS, Cecoslovacchia e Germania Est, nel Gruppo B Romania e Jugoslavia, mentre nel Gruppo C ritornò l'Ungheria e fece il suo esordio internazionale la Bulgaria. Alle Olimpiadi si qualificarono sette formazioni del Gruppo A, una delle quali scelta come rappresentante della Germania fra le selezioni dell'Ovest e dell'Est, cinque del Gruppo B e due del Gruppo C, inclusa l'organizzatrice Austria. Le altre due formazioni partecipanti furono selezionate al di fuori dell'evento iridato.

Al via del Gruppo A si presentarono otto squadre, riunite in un unico girone all'italiana valido per l'assegnazione delle medaglie. La vittoria andò per la terza volta nella sua storia all'URSS, la quale si impose grazie alla differenza reti, a pari punti giunse seconda la Svezia, mentre al terzo posto giunse la Rep. Ceca. Il Gruppo B venne vinto dalla Norvegia mentre il Gruppo C dall'Austria.

Campionato mondiale Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Girone finale[modifica | modifica wikitesto]

Stoccolma
7 marzo 1963, ore 12:00
Finlandia Finlandia 1 – 6
(0-0; 0-2; 1-4)
URSS URSS Johanneshovs isstadion (3.788 spett.)

Stoccolma
7 marzo 1963, ore 16:00
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 10 – 1
(3-0; 4-1; 3-0)
Germania Ovest Germania Ovest Johanneshovs isstadion (1.182 spett.)

Stoccolma
7 marzo 1963, ore 20:00
Svezia Svezia 5 – 1
(2-1; 0-0; 3-0)
Germania Est Germania Est Johanneshovs isstadion (8.872 spett.)

Stoccolma
8 marzo 1963, ore 12:00
Finlandia Finlandia 11 – 3
(3-1; 6-1; 2-1)
Stati Uniti Stati Uniti Johanneshovs isstadion (2.526 spett.)

Stoccolma
8 marzo 1963, ore 16:00
Germania Ovest Germania Ovest 0 – 6
(0-2; 0-1; 0-3)
Canada Canada Johanneshovs isstadion (1.843 spett.)

Stoccolma
8 marzo 1963, ore 20:00
Svezia Svezia 2 – 1
(0-1; 2-0; 0-0)
URSS URSS Johanneshovs isstadion (14.790 spett.)

Stoccolma
9 marzo 1963, ore 14:00
Canada Canada 11 – 5
(3-4; 4-1; 4-0)
Germania Est Germania Est Johanneshovs isstadion (4.547 spett.)

Stoccolma
9 marzo 1963, ore 18:00
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 10 – 1
(5-0; 4-0; 1-1)
Stati Uniti Stati Uniti Johanneshovs isstadion (3.199 spett.)

Stoccolma
10 marzo 1963, ore 12:00
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 8 – 3
(1-3; 5-0; 2-0)
Germania Est Germania Est Johanneshovs isstadion (2.283 spett.)

Stoccolma
10 marzo 1963, ore 16:00
Svezia Svezia 4 – 0
(1-0; 1-0; 2-0)
Finlandia Finlandia Johanneshovs isstadion (15.763 spett.)

Stoccolma
10 marzo 1963, ore 20:00
Germania Ovest Germania Ovest 3 – 15
(2-5; 0-4; 1-6)
URSS URSS Johanneshovs isstadion (1.756 spett.)

Stoccolma
11 marzo 1963, ore 16:00
Finlandia Finlandia 4 – 4
(0-2; 4-1; 0-1)
Germania Ovest Germania Ovest Johanneshovs isstadion (1.738 spett.)

Stoccolma
11 marzo 1963, ore 20:00
Canada Canada 10 – 4
(1-2; 4-1; 5-1)
Stati Uniti Stati Uniti Johanneshovs isstadion (5.503 spett.)

Stoccolma
12 marzo 1963, ore 12:00
URSS URSS 12 – 0
(4-0; 4-0; 4-0)
Germania Est Germania Est Johanneshovs isstadion (5.677 spett.)

Stoccolma
12 marzo 1963, ore 16:00
Svezia Svezia 17 – 2
(6-0; 4-1; 7-1)
Stati Uniti Stati Uniti Johanneshovs isstadion (15.124 spett.)

Stoccolma
12 marzo 1963, ore 20:00
Canada Canada 4 – 4
(1-2; 2-1; 1-1)
Cecoslovacchia Cecoslovacchia Johanneshovs isstadion (15.641 spett.)

Stoccolma
13 marzo 1963, ore 16:00
Germania Est Germania Est 1 – 0
(0-0; 0-0; 1-0)
Finlandia Finlandia Johanneshovs isstadion (1.737 spett.)

Stoccolma
13 marzo 1963, ore 20:00
Svezia Svezia 10 – 2
(1-2; 3-0; 6-0)
Germania Ovest Germania Ovest Johanneshovs isstadion (8.452 spett.)

Stoccolma
14 marzo 1963, ore 12:00
Finlandia Finlandia 2 – 12
(0-4; 1-2; 1-6)
Canada Canada Johanneshovs isstadion (14.302 spett.)

Stoccolma
14 marzo 1963, ore 16:00
Germania Ovest Germania Ovest 4 – 8
(1-1; 1-3; 2-4)
Stati Uniti Stati Uniti Johanneshovs isstadion (905 spett.)

Stoccolma
14 marzo 1963, ore 20:00
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 1 – 3
(1-1; 0-1; 0-1)
URSS URSS Johanneshovs isstadion (15.505 spett.)

Stoccolma
15 marzo 1963, ore 12:00
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 5 – 2
(2-0; 2-1; 1-1)
Finlandia Finlandia Johanneshovs isstadion (10.872 spett.)

Stoccolma
15 marzo 1963, ore 16:00
URSS URSS 9 – 0
(3-0; 5-0; 1-0)
Stati Uniti Stati Uniti Johanneshovs isstadion (3.049 spett.)

Stoccolma
15 marzo 1963, ore 20:00
Svezia Svezia 4 – 1
(1-0; 0-1; 3-0)
Canada Canada Johanneshovs isstadion (15.625 spett.)

Stoccolma
16 marzo 1963, ore 18:00
Germania Ovest Germania Ovest 4 – 3
(2-0; 1-2; 1-1)
Germania Est Germania Est Johanneshovs isstadion (5.080 spett.)

Stoccolma
17 marzo 1963, ore 9:00
Stati Uniti Stati Uniti 3 – 3
(2-0; 0-0; 1-3)
Germania Est Germania Est Johanneshovs isstadion (2.491 spett.)

Stoccolma
17 marzo 1963, ore 12:00
Svezia Svezia 2 – 3
(1-0; 0-3; 1-0)
Cecoslovacchia Cecoslovacchia Johanneshovs isstadion (15.997 spett.)

Stoccolma
17 marzo 1963, ore 16:00
URSS URSS 4 – 2
(3-0; 1-0; 0-2)
Canada Canada Johanneshovs isstadion (15.719 spett.)

Pos. PG V N P GF GS DR Pt
1. URSS URSS 7 6 0 1 50 9 +41 12
2. Svezia Svezia 7 6 0 1 44 10 +34 12
3. Cecoslovacchia Cecoslovacchia 7 5 1 1 41 16 +25 11
4. Canada Canada 7 4 1 2 46 23 +23 9
5. Finlandia Finlandia 7 1 1 5 20 35 -15 3
6. Germania Est Germania Est 7 1 1 5 16 43 -27 3
7. Germania Ovest Germania Ovest 7 1 1 5 18 56 -38 3
8. Stati Uniti Stati Uniti 7 1 1 5 21 64 -43 3

Graduatoria finale[modifica | modifica wikitesto]

Campione del mondo di hockey su ghiaccio 1963
Flag of the Soviet Union (1955-1980).svg
URSS
3º titolo
Pos Squadra Formazione
Gold medal world centered-2.svg URSS
URSS
Viktor Konovalenko, Boris Zajcev, Nikolaj Sologubov, Aleksandr Ragulin, Eduard Ivanov, Vitalij Davydov, Viktor Kuzkin, Boris Majorov, Vjačeslav Staršinov, Jevgenij Majorov, Leonid Volkov, Aleksandr Almetov, Venjamin Aleksandrov, Jurij Volkov, Vladimir Jurzinov, Viktor Jakušev, Jurij Paramoškin, Stanislav Peťuchov.
Silver medal world centered-2.svg Svezia
Svezia
Lennart Häggroth, Kjell Svensson, Gert Blomé, Nils Johansson, Bert-Olav Nordlander, Roland Stoltz, Per-Olof Härdin, Lars-Eric Lundvall, Hans Mild, Eilert Määttä, Nisse Nilsson, Ronald Pettersson, Ulf Sterner, Sven Tumba Johansson, Carl-Göran Öberg, Uno Öhrlund.
Bronze medal world centered-2.svg Cecoslovacchia
Cecoslovacchia
Josef Mikoláš, Vladimír Dzurilla, Stanislav Sventek, František Tikal, Rudolf Potsch, Jan Kasper, František Gregor, Vlastimil Bubník, Luděk Bukač, Miroslav Vlach, Ján Starší, Josef Černý, Jiří Dolana, Jaroslav Walter, Jaroslav Jiřík, Stanislav Prýl, František Vaněk

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti individuali

Premio Giocatore
Miglior portiere Canada Seth Martin
Miglior difensore Svezia Roland Stoltz
Miglior attaccante Cecoslovacchia Miroslav Vlach

All-Star Team

Attacco: Svezia Hans Mild - Canada Adolph Tambelini - Cecoslovacchia Miroslav Vlach
Difesa: Canada Harry Smith - URSS Aleksandr Ragulin
Portiere: Svezia Kjell Svensson

Campionato europeo[modifica | modifica wikitesto]

Il torneo fu valido anche per il 41º campionato europeo e venne utilizzata la graduatoria finale del campionato mondiale per determinare le posizioni del torneo continentale; la vittoria andò per la settima volta all'URSS, vincitrice del titolo mondiale.

Pos Squadra
Gold medal europe.svg URSS URSS
Silver medal europe.svg Svezia Svezia
Bronze medal europe.svg Cecoslovacchia Cecoslovacchia
4 Finlandia Finlandia
5 Germania Est Germania Est
6 Germania Ovest Germania Ovest

Campionato mondiale Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Stoccolma
7 marzo 1963
Svizzera Svizzera 8 – 0
(3-0; 2-0; 3-0)
Regno Unito Regno Unito

Stoccolma
7 marzo 1963
Romania Romania 4 – 3
(3-0; 1-1; 0-2)
Polonia Polonia

Stoccolma
8 marzo 1963
Norvegia Norvegia 8 – 2
(1-1; 1-0; 6-1)
Francia Francia

Stoccolma
8 marzo 1963
Svizzera Svizzera 8 – 1
(4-0; 3-1; 1-0)
Jugoslavia Jugoslavia

Stoccolma
8 marzo 1963
Romania Romania 8 – 1
(2-0; 3-1; 3-0)
Regno Unito Regno Unito

Stoccolma
9 marzo 1963
Polonia Polonia 6 – 2
(2-0; 3-1; 1-1)
Norvegia Norvegia

Stoccolma
9 marzo 1963
Jugoslavia Jugoslavia 7 – 3
(4-0; 0-2; 3-1)
Francia Francia

Stoccolma
10 marzo 1963
Svizzera Svizzera 4 – 4
(1-1; 1-1; 2-2)
Romania Romania

Stoccolma
10 marzo 1963
Polonia Polonia 10 – 0
(3-0; 1-0; 6-0)
Regno Unito Regno Unito

Stoccolma
11 marzo 1963
Svizzera Svizzera 5 – 0
(2-0; 1-0; 2-0)
Francia Francia

Stoccolma
11 marzo 1963
Romania Romania 7 – 4
(1-1; 2-1; 4-2)
Jugoslavia Jugoslavia

Stoccolma
11 marzo 1963
Norvegia Norvegia 9 – 2
(2-0; 4-1; 3-1)
Regno Unito Regno Unito

Stoccolma
12 marzo 1963
Polonia Polonia 10 – 1
(2-0; 4-1; 4-0)
Francia Francia

Stoccolma
12 marzo 1963
Norvegia Norvegia 7 – 3
(1-0; 2-1; 4-2)
Jugoslavia Jugoslavia

Stoccolma
13 marzo 1963
Svizzera Svizzera 2 – 1
(1-0; 0-1; 1-0)
Polonia Polonia

Stoccolma
14 marzo 1963
Romania Romania 5 – 0
(1-0; 2-0; 2-0)
Francia Francia

Stoccolma
14 marzo 1963
Jugoslavia Jugoslavia 4 – 2
(2-0; 1-0; 1-2)
Regno Unito Regno Unito

Stoccolma
14 marzo 1963
Norvegia Norvegia 4 – 1
(1-0; 2-0; 1-1)
Svizzera Svizzera

Stoccolma
16 marzo 1963
Polonia Polonia 22 – 4
(6-1; 5-3; 11-0)
Jugoslavia Jugoslavia

Stoccolma
16 marzo 1963
Francia Francia 8 – 3
(3-1; 2-0; 3-2)
Regno Unito Regno Unito

Stoccolma
16 marzo 1963
Norvegia Norvegia 5 – 1
(2-1; 0-0; 3-0)
Romania Romania

Pos. PG V N P GF GS DR Pt
1. Norvegia Norvegia 6 5 0 1 35 15 +20 10
2. Svizzera Svizzera 6 4 1 1 28 20 +18 9
3. Romania Romania 6 4 1 1 29 17 +12 9
4. Polonia Polonia 6 4 0 2 52 13 +39 8
5. Jugoslavia Jugoslavia 6 2 0 4 23 49 -26 4
6. Francia Francia 6 1 0 5 14 38 -24 2
7. Regno Unito Regno Unito 6 0 0 5 8 47 -39 0

Campionato mondiale Gruppo C[modifica | modifica wikitesto]

Stoccolma
7 marzo 1963
Ungheria Ungheria 25 – 1
(10-0; 8-0; 7-1)
Belgio Belgio

Stoccolma
7 marzo 1963
Austria Austria 13 – 2
(5-0; 3-2; 5-0)
Danimarca Danimarca

Stoccolma
8 marzo 1963
Bulgaria Bulgaria 3 – 3
(2-1; 1-1; 0-1)
Paesi Bassi Paesi Bassi

Stoccolma
9 marzo 1963
Austria Austria 3 – 1
(1-1; 2-0; 0-0)
Ungheria Ungheria

Stoccolma
10 marzo 1963
Bulgaria Bulgaria 7 – 3
(2-1; 2-2; 3-0)
Belgio Belgio

Stoccolma
10 marzo 1963
Danimarca Danimarca 4 – 1
(2-0; 1-1; 1-0)
Paesi Bassi Paesi Bassi

Stoccolma
11 marzo 1963
Austria Austria 13 – 2
(4-1; 5-1; 4-0)
Paesi Bassi Paesi Bassi

Stoccolma
12 marzo 1963
Ungheria Ungheria 10 – 3
(3-0; 3-1; 4-2)
Danimarca Danimarca

Stoccolma
12 marzo 1963
Austria Austria 30 – 0
(8-0; 11-0; 11-0)
Belgio Belgio

Stoccolma
13 marzo 1963
Danimarca Danimarca 5 – 4
(1-1; 3-2; 1-1)
Bulgaria Bulgaria

Stoccolma
13 marzo 1963
Paesi Bassi Paesi Bassi 13 – 1
(4-0; 2-1; 7-0)
Belgio Belgio

Stoccolma
14 marzo 1963
Austria Austria 3 – 2
(2-1; 0-1; 1-0)
Bulgaria Bulgaria

Stoccolma
15 marzo 1963
Ungheria Ungheria 13 – 2
(3-2; 3-0; 7-0)
Paesi Bassi Paesi Bassi

Stoccolma
15 marzo 1963
Danimarca Danimarca 8 – 3
(6-3; 1-0; 1-0)
Belgio Belgio

Stoccolma
16 marzo 1963
Ungheria Ungheria 8 – 3
(1-1; 2-2; 5-0)
Bulgaria Bulgaria

Pos. PG V N P GF GS DR Pt
1. Austria Austria 5 5 0 0 62 7 +55 10
2. Ungheria Ungheria 5 4 0 1 57 12 +45 8
3. Danimarca Danimarca 5 3 0 2 22 31 -9 6
4. Bulgaria Bulgaria 5 1 1 3 19 22 -3 3
5. Paesi Bassi Paesi Bassi 5 1 1 3 21 34 -13 3
6. Belgio Belgio 5 0 0 5 8 83 -75 0

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio