Stefano Marchetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stefano Marchetti
20150207 1423 Ice Hockey AUT SVK 8574 Stefano Marchetti.jpg
Marchetti con la maglia della Nazionale
Nazionalità Italia Italia
Altezza 181 cm
Peso 83 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Difensore
Tiro Sinistro
Squadra Bolzano
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
2002-2003 Fassa 18 5 7 12
2003-2005 Fiemme 42 25 29 54
Squadre di club0
2002-2009 Fassa 228 10 49 59
2009-2011 Pontebba 71 8 28 36
2011-2017 Asiago 289 13 78 91
2017- Bolzano 0 0 0 0
Nazionale
2004 Italia Italia U-18 5 1 0 1
2004-2005 Italia Italia U-20 10 0 3 3
2007- Italia Italia 87 5 12 17
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 aprile 2016

Stefano Marchetti (Trento, 10 novembre 1986) è un hockeista su ghiaccio italiano, che gioca come difensore nell'Hockey Club Bolzano, squadra italiana che milita nel campionato sovranazionale EBEL, e nella Nazionale italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Stefano Marchetti è fratello maggiore di Michele, figlio di Luigi e nipote di Giovanni, tutti hockeisti su ghiaccio.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Marchetti esordì in Serie A nel corso della stagione 2002-03 con la maglia dell'HC Val di Fassa. Nel corso degli anni aumentò il numero di punti ottenuti, fino ad arrivare nella stagione 2007-08 a concludere la stagione regolare con 16 punti raccolti in 36 apparizioni. Dopo sette stagioni trascorse in Val di Fassa Marchetti nell'estate del 2009 passò al Pontebba.[1]

Con i friulani disputò le due stagioni successive, totalizzando 36 punti in 71 partite giocate. Al termine della stagione 2010-11 firmò un nuovo contratto, accasandosi all'Asiago, formazione campione d'Italia in carica e nella quale militò anche lo zio Giovanni.[2] La stagione successiva (2012-13) prolungò il contratto con l'Asiago, ma fu costretto a saltare la prima parte della stagione a causa di un infortunio occorso durante una partita giocata con la Nazionale.[3] Sempre nel roster vicentino, nella stagione 2014-2015 alzò al cielo il suo secondo tricolore, dopo la vittoria del titolo di due anni prima.

È rimaso agli stellati fino all'estate del 2017, quando è passato all'Hockey Club Bolzano, dove già militava il fratello Michele.[4]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Fra il 2004 ed il 2005 Marchetti rappresentò diverse volte le nazionali italiane U18 e U20 nei campionati mondiali di categoria di Prima Divisione.

Dopo aver esordito con la Nazionale maggiore nel 2008, prese parte al campionato mondiale del Prima Divisione del 2009 in Polonia, nel quale l'Italia ritrovò la qualificazione al Gruppo A. Giocò successivamente i mondiali del 2010 e del 2012. Nel 2013 prese parte al mondiale di Prima Divisione disputatosi in Ungheria.[5] Nel 2015 disputò i mondiali di Prima Divisione in Polonia.[6] Nel febbraio 2016 vinse con il Blue Team il torneo preolimpico disputatosi a Cortina d'Ampezzo.[7] Nella primavera dello stesso anno partecipò al mondiale di Prima Divisione disputotosi in Polonia, in cui l'Italia riuscì a guadagnarsi la promozione in Top Division.[8] [9]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Asiago: 2012-2013, 2014-2015
Asiago: 2013

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Polonia 2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Pontebba "ruba" al Fassa Felicetti e Marchetti, hockeytime.net, 11 settembre 2009. URL consultato il 14 settembre 2012.
  2. ^ L'Asiago riesce a strappare Stefano Marchetti al Pontebba, hockeytime.net, 18 agosto 2011. URL consultato il 14 settembre 2012.
  3. ^ Stefano Marchetti ancora in giallorosso, hockeytime.net, 14 settembre 2012. URL consultato il 3 novembre 2012.
  4. ^ (ITDE) Un colpo italiano in difesa: ecco Stefano Marchetti, hcb.net, 14 luglio 2017. URL consultato il 17 luglio 2017.
  5. ^ Coach Pokel ha scelto: diramata la lista dei 23 che andranno a Budapest, hockeytime.net, 11 aprile 2013. URL consultato il 6 novembre 2013.
  6. ^ Nazionale: il roster definitivo per i mondiali, hockeytime.net, 15 aprile 2015. URL consultato il 20 aprile 2015.
  7. ^ Hockey su ghiaccio, preolimpico Olimpiadi 2018: i convocati definitivi dell’Italia per Cortina, hockeytime.net, 3 febbraio 2016. URL consultato il 29 maggio 2015.
  8. ^ Mondiali 1ª Div. A: il roster definitivo dell’Italia, hockeytime.net, 22 aprile 2016. URL consultato il 5 giugno 2016.
  9. ^ Hockey su ghiaccio, Mondiali: Italia promossa in Top Division!, oasport.it, 13 maggio 2016. URL consultato il 5 giugno 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]