Pro Sulmona Calcio 1921

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pro Sulmona Calcio 1921
Calcio Football pictogram.svg
Logo Sulmona Calcio 1921.png
Biancorossi, Ovidiani
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bianco e Rosso.svg Bianco-Rosso
Dati societari
Città Sulmona-Stemma.png Sulmona
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Promozione Abruzzo
Fondazione 1921
Scioglimento 2008
Rifondazione 2011
Rifondazione 2015
Presidente Italia Elena Gigante
Allenatore Italia Roberto Cau
Stadio Francesco Pallozzi
(1.411 posti)
Sito web www.sulmonacalcio1921.it/
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

La Pro Sulmona Calcio 1921 è una società calcistica italiana con sede nella città di Sulmona (AQ).

La società, rifondata nel 2015, si pone in piena continuità sportiva e morale con il vecchio sodalizio biancorosso, denominato A.S.D. Sulmona Calcio 1921 e ancor prima Società Sportiva Sulmona Calcio 1921.

Nella sua storia il Sulmona ha partecipato a 3 campionati di Serie C, 28 di Serie D (16 di 4º livello e 12 di 5º livello) e vinto una Coppa Italia Dilettanti Abruzzo. Disputa le partite interne nello Stadio Francesco Pallozzi di Sulmona (1.411 posti).[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

S.S. Sulmona Calcio 1921[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 1921, la sua storia sportiva è caratterizzata da una continua alternanza tra i massimi campionati dilettantistici e semi-professionistici nazionali (Serie C, IV Serie, Serie D, Interregionale) ed i tornei regionali abruzzesi.

Raggiunge l'apice nella stagione 1946-1947, quando arriva 5º in Serie C nel girone F (Lega Interregionale Centro).

Nella stagione 1991-1992 vince il girone G nel campionato Interregionale. A causa della riforma della Serie C, in quell'annata il numero delle promozioni è limitato ed il Sulmona è costretto a disputare lo spareggio per la Serie C2 contro il Sora, vincitore del girone H. Nel doppio confronto il Sulmona viene eliminato dopo uno 0-0 in casa (gara disputata allo Stadio Adriatico di Pescara) ed una sconfitta per 2-0 in trasferta (a Frosinone). Dopo la mancata promozione tra i professionisti inizia un lento ma inesorabile declino che porta la squadra a sprofondare addirittura in Prima Categoria dopo la retrocessione del 2004-2005 dalla Promozione Abruzzo.

Nel 2008 la società non viene iscritta a nessun campionato, cessando quindi la sua attività.

A.S.D. San Nicola Sulmona[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 2005 come A.S.D. San Nicola Sulmona, acquisisce dalla società sportiva Aielli (confluita nella Valle del Giovenco) il titolo sportivo per disputare il campionato di Promozione, e si propone subito come massima rappresentativa calcistica cittadina nella stessa stagione in cui il Sulmona Calcio 1921 milita invece in Prima Categoria.

La prima annata è contrassegnata dalla retrocessione in Prima Categoria, dove nella stagione 2006-2007 si assiste ad un'insolita stracittadina con il Sulmona Calcio 1921 vinta per 1-0 all'andata e pareggiata a reti bianche al ritorno. Dopo un solo anno di transizione in Prima Categoria abruzzese inizia immediatamente la risalita, grazie a due promozioni consecutive che portano la squadra in Eccellenza nel 2008-2009.

Nella stagione del ritorno in Eccellenza il San Nicola Sulmona disputa un campionato di vertice, chiudendo al 3º posto in classifica e vincendo i play-off regionali, dove supera prima il Penne in semifinale e poi il Castel di Sangro nella finale sul neutro di Celano vinta per 1-0 grazie alla rete di Maurizio Tacchi nei supplementari. Alle fasi nazionali viene però sconfitto dal Selargius (0-3 in casa e 0-0 in trasferta).

Iniziano una serie di vicissitudini societarie; nel 2009-2010 la squadra retrocede in Promozione, dove resta però un solo anno, vincendo il campionato 2010-2011. Questo resterà l'ultimo campionato ad essere stato disputato con la denominazione di A.S.D. San Nicola Sulmona.

A.S.D. Sulmona Calcio 1921[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver acquisito il titolo sportivo del San Nicola Sulmona nell'estate 2011 il Sulmona si iscrive al campionato di Eccellenza Abruzzo con la denominazione di A.S.D. Sulmona Calcio 1921, riprendendo quindi il nome della storica squadra cittadina scomparsa nel 2008.[2]

Nell'annata 2011-2012, battendo in finale di Coppa Italia Eccellenza Abruzzo la Rosetana con un bel 4-1, il Sulmona conquista per la prima volta nella sua storia questo trofeo. Nel prosieguo della competizione a livello nazionale, con in palio la promozione diretta in Serie D, il Sulmona viene però eliminato negli ottavi di finale dal Termoli senza perdere fra andata e ritorno (0-0 in Molise e successivo 1-1 in casa, ma sul neutro di Francavilla al Mare fra le polemiche). Nella stessa stagione la squadra biancorossa chiude il campionato al 4º posto ed ottiene il diritto a disputare i play-off per giocarsi la promozione in Serie D arrivando sino alla finale nazionale dove viene eliminata dagli umbri del Casacastalda.

Il ritorno in Serie D e la seguente retrocessione[modifica | modifica wikitesto]

Nell'annata 2012-2013 il Sulmona, dopo averla sfiorata nella stagione precedente, conquista la promozione in Serie D al termine di un cammino che lo vede trionfare nel massimo campionato regionale.[3] Dopo qualche difficoltà iniziale il Sulmona si rende partecipe di una rapida risalita contornata da ben 10 successi consecutivi, fatto che costituisce un record nella storia del campionato di Eccellenza abruzzese. La matematica vittoria arriva con due giornate di anticipo, legittimando la supremazia ovidiana ostentata nel corso dell'intera stagione e mettendo la parola fine su un campionato dominato per quasi tutto il suo corso. Il Sulmona si fa valere anche in Coppa Italia Eccellenza Abruzzo dove riesce quasi nell'intento di bissare il titolo vinto l'anno precedente, venendo però sconfitto in finale dal Casalincontrada nella lotteria dei calci di rigore.

La stagione 2013-2014 inizia con un girone di andata che porta il Sulmona a lottare per le prime posizioni, ma, in conseguenza di problemi societari, nel girone di ritorno viene smantellata quasi interamente la rosa a disposizione, eccezione fatta, tra i pochi, per il capitano Alfredo Meo. Il Sulmona si ritrova dunque con una nuova squadra, costruita tra l'altro con le poche risorse societarie disponibili, e sotto la guida del nuovo tecnico Pasquale Luiso, chiamato a sostituire Antonio Mecomonaco, non riuscirà a mantenere la categoria dopo aver perso i play-out con la corregionale Amiternina.

La partecipazione al campionato 2014-2015 resta in bilico per tutta l'estate, durante la quale il presidente Scelli palesa la propria intenzione a cedere la società. I mesi di luglio e agosto passano con continue notizie di possibili cambi societari, senza comunque arrivare ad una soluzione. La squadra è comunque iscritta al campionato d'eccellenza, ma i tifosi, esasperati dalle continue delusioni, decidono di rendersi indipendenti e fondano l'A.S.D. Ovidiana, società iscritta al campionato di terza categoria, con il motto "Sulmona ai sulmonesi".[4]

Nonostante un notevole ritardo la stagione 2014-2015 parte ufficialmente il 4 settembre 2014, giorno del passaggio di consegne della società da Maurizio Scelli a Giovanni Di Girolamo[5] (già Presidente del Sulmona Calcio dal 2002 al 2005 e titolare della catena di abbigliamento "Giosport"). La stagione termina con la retrocessione nel campionato di Promozione.

Pro Sulmona Calcio 1921[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2015 a seguito dei continui problemi legati ai debiti pregressi delle vecchie gestioni la società non viene iscritta in Promozione, ma viene annunciata la fusione tra quest'ultima con l'A.S.D. Cerchio(iscritto in Promozione abruzzese) e il Real Sulmona(settore giovanile della zona) che danno vita alla Pro Sulmona Calcio 1921[6] che mantiene sede legale e struttura operativa nella città ovidiana. Questa fusione permette alla compagine biancorossa di mantenere la categoria e riavere a disposizione un settore giovanile a distanza di circa un trentennio dall'ultima volta. La carica di Presidente passa da Giovanni Di Girolamo alla consorte Elena Gigante.[7]

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Sulmona Calcio
  • 1921 - Fondazione della Società Sportiva Sulmona Calcio.

  • 1921-1927 - Attività a carattere locale.
  • 1927-1928 - 4° nel girone unico del Direttorio XII Zona (Abruzzi) della Terza Divisione.
  • 1928-1933 - La squadra disputa solo amichevoli.

  • 1933 - La società si riaffilia alla F.I.G.C. ripartendo dalla Seconda Divisione.
  • 1933-1934 - 1º nel girone unico del Direttorio XII Zona (Abruzzi) della Seconda Divisione. Green Arrow Up.svg Promosso in Prima Divisione.
  • 1934-1935 - 8º nel girone G della Prima Divisione. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Prima Divisione Regionale.
  • 1935-1936 - 5° nel girone unico del Direttorio XI Zona (Lazio, Umbria e Abruzzi) di Prima Divisione.
  • 1936-1937 - 5º nel girone unico del Direttorio XII Zona (Abruzzi) di Prima Divisione.
  • 1937-1938 - ° nel girone unico del Direttorio XII Zona (Abruzzi) di Prima Divisione.
  • 1938-1939 - ° nel girone unico del Direttorio XII Zona (Abruzzi - Molise) di Prima Divisione.
  • 1939-1940 - ° nel girone unico del Direttorio XII Zona (Abruzzi - Molise) di Prima Divisione.

  • 1940-1945 - Attività sospesa per cause belliche.
  • 1945-1946 - 1º nel girone unico del Direttorio XII Zona (Abruzzi - Molise) di Prima Divisione. Green Arrow Up.svg Promosso in Serie C.
  • 1946-1947 - 5º nel girone F della Lega Centro-Sud di Serie C.
  • 1947-1948 - 13º nel girone Q della Lega Interreg. Centro di Serie C. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Promozione.
  • 1948-1949 - 15º nel girone L della Lega Interreg. Centro di Promozione. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Prima Divisione.
  • 1949-1950 - 1º nel girone unico della Prima Divisione Abruzzo. Green Arrow Up.svg Promosso in Promozione.

  • 1950-1951 - 12º nel girone L della Lega Interreg. Centro di Promozione.
  • 1951-1952 - 9º nel girone L della Lega Interreg. Centro di Promozione. Red Arrow Down.svg Retrocesso nella nuova Promozione Regionale.
  • 1952-1953 - 1º nel girone unico della Promozione Abruzzese. Green Arrow Up.svg Promosso in IV Serie.
  • 1953-1954 - 15º nel girone F della IV Serie. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Promozione dopo lo spareggio perso contro la Fermana.
  • 1954-1955 - 7º nel girone unico della Promozione Abruzzo.
  • 1955-1956 - 9º nel girone unico della Promozione Abruzzo.
  • 1956-1957 - 8º nel girone unico della Promozione Abruzzo. Ammesso nel nuovo Campionato Dilettanti.
  • 1957-1958 - 4º nel girone unico Abruzzo del Campionato Dilettanti.
  • 1958-1959 - 2º nel girone unico Abruzzo del Campionato Dilettanti. Green Arrow Up.svg Promosso in Serie D a seguito della rinuncia del Termoli.
  • 1959-1960 - 8º nel girone E della Serie D.

  • 1960-1961 - 11º nel girone E della Serie D.
  • 1961-1962 - 9º nel girone E della Serie D.
  • 1962-1963 - 13º nel girone E della Serie D.
  • 1963-1964 - 9º nel girone D della Serie D.
  • 1964-1965 - 18º nel girone E della Serie D. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Prima Categoria.
  • 1965-1966 - 2º nel girone B della Prima Categoria Abruzzo.
  • 1966-1967 - 2º nel girone B della Prima Categoria Abruzzo.
  • 1967-1968 - 3º nel girone B della Prima Categoria Abruzzo.
  • 1968-1969 - 2º nel girone B della Prima Categoria Abruzzo.
  • 1969-1970 - 3° nel girone B della Prima Categoria Abruzzo. Ammesso nella nuova Promozione.

  • 1970-1971 - 1º nel girone unico della Promozione Abruzzo. Green Arrow Up.svg Promosso in Serie D.
  • 1971-1972 - 11º nel girone H della Serie D.
  • 1972-1973 - 9º nel girone H della Serie D.
  • 1973-1974 - 5º nel girone H della Serie D.
  • 1974-1975 - 7º nel girone H della Serie D.
  • 1975-1976 - 6º nel girone G della Serie D.
  • 1976-1977 - 17º nel girone G della Serie D. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Promozione.
  • 1977-1978 - 1º nel girone unico della Promozione Abruzzo. Green Arrow Up.svg Promosso in Serie D.
  • 1978-1979 - 4º nel girone E della Serie D.
  • 1979-1980 - 15º nel girone D della Serie D. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Promozione.
La formazione giovanile vince il Campionato Nazionale "Berretti" riservato a formazioni di Serie D.

  • 1980-1981 - 10º nel girone unico della Promozione Abruzzo. Green Arrow Up.svg Ripescato nel Campionato Interregionale per completamento organici.
  • 1981-1982 - 15º nel girone F del Campionato Interregionale. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Promozione.
  • 1982-1983 - 2º nel girone A della Promozione Abruzzo.
  • 1983-1984 - 4º nel girone B della Promozione Abruzzo.
  • 1984-1985 - 2º nel girone B della Promozione Abruzzo.
  • 1985-1986 - 2º nel girone B della Promozione Abruzzo.
  • 1986-1987 - 1º nel girone B della Promozione Abruzzo. Green Arrow Up.svg Promosso nel Campionato Interregionale.
  • 1987-1988 - 6º nel girone G del Campionato Interregionale.
  • 1988-1989 - 4º nel girone H del Campionato Interregionale.
  • 1989-1990 - 3º nel girone H del Campionato Interregionale.

  • 1990-1991 - 11º nel girone G del Campionato Interregionale.
  • 1991-1992 - 1º nel girone G del Campionato Interregionale. Perde lo spareggio-promozione contro il Sora e viene ammesso nel nuovo Campionato Nazionale Dilettanti (C.N.D.).
  • 1992-1993 - 3º nel girone F del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1993-1994 - 11º nel girone G del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1994-1995 - 18º nel girone F del Campionato Nazionale Dilettanti. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Eccellenza.
  • 1995-1996 - 10º nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo.
  • 1996-1997 - 13º nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo.
  • 1997-1998 - 14º nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo.
  • 1998-1999 - 8º nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo.
  • 1999-2000 - 14º nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo.

  • 2000-2001 - 11º nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo.
  • 2001-2002 - 13º nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo.
  • 2002-2003 - 12º nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo.
  • 2003-2004 - 18º nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Promozione.
  • 2004-2005 - 16º nel girone A della Promozione Abruzzo. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Prima Categoria.
  • 2005-2006 - 14º nel girone A della Prima Categoria Abruzzo.[8]
  • 2006-2007 - 3º nel girone C della Prima Categoria Abruzzo.[9]
  • 2007-2008 - 5º nel girone A della Prima Categoria Abruzzo.[10]
  • 2008 - Al termine del campionato, la società non rinnova l'iscrizione alla stagione successiva e si scioglie.
  • 2009-2011 - Periodo d'inattività.

  • 2011 - La società acquisisce il titolo sportivo del San Nicola Sulmona e riparte dall'Eccellenza come Associazione Sportiva Dilettantistica Sulmona Calcio 1921.[2]
  • 2011-2012 - 4° nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo. Perde i play-off nazionali contro il Casacastalda.
Coccarda Coppa Italia.svg Vince la Coppa Italia Dilettanti Abruzzo (1º titolo).
Vince il Campionato Juniores Regionale.
  • 2012-2013 - 1° nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo. Green Arrow Up.svg Promosso in Serie D.
  • 2013-2014 - 14° nel girone F della Serie D. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Eccellenza dopo aver perso i play-out contro l'Amiternina.
  • 2014-2015 - 17° nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Promozione.
  • 2015 - In seguito alla fusione tra A.S.D. Sulmona Calcio 1921, Real Sulmona e A.S.D. Cerchio, la società cambia denominazione in Pro Sulmona Calcio 1921.
  • 2015-2016 - ° nel girone B della Promozione Abruzzo.
Cronistoria del San Nicola Sulmona
  • 2005 - Fondazione come Associazione Sportiva Dilettantistica San Nicola Sulmona.
  • 2005-2006 - 18º nel girone A della Promozione Abruzzo. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Prima Categoria.
  • 2006-2007 - 1º nel campionato di Prima Categoria Abruzzo.[9] Green Arrow Up.svg Promosso in Promozione.
  • 2007-2008 - 1º nel girone A della Promozione Abruzzo. Green Arrow Up.svg Promosso in Eccellenza.
  • 2008-2009 - 3º nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo. Perde i play-off nazionali dal Selargius.

  • 2009-2010 - 17º nel girone unico dell'Eccellenza Abruzzo. Red Arrow Down.svg Retrocesso in Promozione dopo aver perso i play-out contro la Spal Lanciano.
  • 2010-2011 - 1º nel girone B della Promozione Abruzzo. Green Arrow Up.svg Promosso in Eccellenza.
  • 2011 - Cambia denominazione in A.S.D. Sulmona Calcio 1921.[2]

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

Colori[modifica | modifica wikitesto]

I colori sociali del Sulmona Calcio sono il bianco e il rosso. Questi colori sono stati adottati anche nel periodo in cui la squadra era denominata San Nicola Sulmona.

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma attuale, in uso dal 2011, è un semplice scudo gotico bianco con una linea verticale rossa sul lato sinistro e con al centro la scritta Sulmona Calcio 1921 divisa in 3 righe orizzontali. In passato si sono alternati molti stemmi, tra i più famosi vi è quello che riprendeva il logo comunale posto sopra una forma a cerchio con la denominazione della società scritta nella parte bassa del cerchio.

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Stadio Francesco Pallozzi.

Il Sulmona Calcio gioca le partite casalinghe nello Stadio Comunale "Francesco Pallozzi".

L'impianto è dotato di una tribuna coperta di 1.116 posti e di una scoperta, riservata per la tifoseria ospite, di 295 posti; l'utenza complessiva è dunque di 1.411 spettatori. Il fondo è in erba naturale.[1]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le voci sui singoli soggetti sono elencate nella Categoria:Dirigenti del Sulmona Calcio

Allenatori e presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le voci sui singoli soggetti sono elencate nella Categoria:Allenatori del Sulmona Calcio e Categoria:Presidenti del Sulmona Calcio
Logo Sulmona Calcio 1921.png
Allenatori


Logo Sulmona Calcio 1921.png
Presidenti
  • ...
  • 2001-2002 Italia Pino Russo
  • 2002-2005 Italia Giovanni Di Girolamo
  • 2005-2008 Italia Gino Presutti

  • 2005-2009 Italia Francesco Salvatore[12]
  • 2009-2010 Italia Lorenzo Fusco[12]
  • 2010-2011 Italia Marco Barbieri[12]

  • 2011-2014 Italia Maurizio Scelli
  • 2014-2015 Italia Giovanni Di Girolamo
  • 2015-oggi Italia Elena Gigante

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le voci sui singoli soggetti sono elencate nella Categoria:Calciatori del Sulmona Calcio

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1991-1992

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

1933-1934, 1945-1946, 1949-1950, 1952-1953, 1970-1971, 1977-1978, 1986-1987, 2012-2013
2011-2012

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

1979-1980

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni ai campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Prima Divisione 1 1934-1935 3
Serie C 2 1946-1947 1947-1948
Promozione 3 1948-1949 1951-1952 16
IV Serie 1 1953-1954
Serie D 12 1959-1960 1976-1977
Serie D 3 1978-1979 2013-2014 12
Interregionale 6 1981-1982 1991-1992
CND 3 1992-1993 1994-1995

Tifoseria[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente la tifoseria è rappresentata dagli SS Sulmona Ultras, in passato è stato attivo il gruppo Brigate Biancorosse fondato negli anni '70 e sciolto nel 2012.

Dopo l'ennesima estate rovente a livello societario, il 22 agosto 2014, la tifoseria prende la decisione di fondare una squadra propria in Terza Categoria chiamata A.S.D. Ovidiana[4] e non seguire più il Sulmona Calcio.

Gemellaggi e rivalità[modifica | modifica wikitesto]

Logo Sulmona Calcio 1921.png
Rivalità

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]