Stadio Francesco Pallozzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stadio Francesco Pallozzi
Stadio biancorosso
Stadio Francesco Pallozzi.jpg
Informazioni generali
StatoItalia Italia
UbicazioneViale Giacomo Matteotti
67039 Sulmona
Inizio lavori1929
Inaugurazione1930
Ristrutturazione2019
Costi di ricostr.325 000
ProprietarioComune di Sulmona
Informazioni tecniche
Posti a sedere1 411
Settore ospiti295
StrutturaPianta rettangolare
CoperturaTribuna centrale
Pista d’atleticaAssente
Mat. del terrenoSintetico
Dim. del terreno105 x 60 m
Uso e beneficiari
CalcioSulmona (1930-)
Mappa di localizzazione
Coordinate: 42°03′14.87″N 13°55′17.65″E / 42.05413°N 13.92157°E42.05413; 13.92157

Lo stadio Francesco Pallozzi[1] è lo stadio comunale di Sulmona, in provincia dell'Aquila, che ospita le partite casalinghe giocate dall'omonima squadra.

L'impianto è composto da una tribuna centrale coperta, di 1.116 posti, e un settore distinti senza copertura, di 295 posti; per una capienza totale di 1.411 spettatori.[2] Il settore distinti è riservato alla tifoseria ospite.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto venne edificato negli anni trenta; un segno distintivo dell'epoca sono le cancellate che ritraggono eroi dello sport statuari e possenti che il regime fascista desiderava immortalare nell'arte.[3]

Nel 2013, con il ritorno del Sulmona Calcio in Serie D dopo 18 anni, lo stadio viene sottoposto ad una ristrutturazione imposta dalla Lega Nazionale Dilettanti per apportare alcune migliorie[4] risultando comunque idoneo per la Serie D.[5] Per le prime due partite di campionato, i biancorossi furono comunque costretti a trasferirsi allo Stadio Guido Angelini di Chieti.

Dal 22 luglio 2019 lo stadio Pallozzi viene sottoposto a un importante ristrutturazione per la realizzazione del manto sintetico che va a sostituire quello in erba naturale. I lavori durano diversi mesi, per un costo complessivo di 325 000 , fino al 9 febbraio 2020 giorno in cui l'impianto torna disponibile per ospitare le partite interne dell'Ovidiana Sulmona impegnata nell'annata 2019-2020 nel campionato di Promozione Abruzzo Gir.B.[6]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • In uno stadio Pallozzi gremito, il 4 luglio 2010, Papa Benedetto XVI terminata la sua visita nella città abruzzese, riprese l'elicottero per Roma.[7]
  • Nel campionato di Serie D 2017-2018 lo stadio Pallozzi ospita gran parte delle partite casalinghe dei Nerostellati[8], formazione della vicina cittadina di Pratola Peligna, impossibilitata ad utilizzare il proprio impianto sportivo comunale non idoneo per la Serie D.

Dati dell'impianto[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

  • Separazione interna: recinzione
  • Tabellone elettronico: no
  • Amplificazione sonora: sì
  • Illuminazione campo: sì
  • Campo pre-riscaldamento: no
  • Materiale del terreno: Erba sintetica
  • Capienza Tribuna centrale: 1.116
  • Capienza Settore ospiti: 295
  • Capienza totale: 1.411

Distanze principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Centro della città: 0,5 km
  • Stazione Ferroviaria più vicina: 2 km (Sulmona)
  • Autostrada più vicina: 13 km (A25)
  • Aeroporto più vicino: 69 km (Aeroporto d'Abruzzo)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lo Stadio, su sulmonacalcio.it (archiviato dall'url originale il 9 settembre 2013).
  2. ^ "Capienza Pallozzi", su calciopeligno.blogspot.it, calciopeligno.blogspot.com/.
  3. ^ Le cancellate dello stadio Pallozzi, su italianways.com.
  4. ^ Stadio Pallozzi, iniziato rifacimento manto erboso, su centroabruzzonews.blogspot.it.
  5. ^ Stadio Pallozzi idoneo per la Serie D, su reteabruzzo.com.
  6. ^ Stadio Pallozzi, il sindaco Casini inaugura il campo sintetico, su ondatv.tv.
  7. ^ Il Papa a Sulmona, su ilcentro.gelocal.it.
  8. ^ Serie D:Nerostellati-Campobasso anticipa, su ansa.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]