Ziggy Marley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ziggy Marley
Ziggy Marley a Austin nel 2007
Ziggy Marley a Austin nel 2007
Nazionalità Giamaica Giamaica
Genere Reggae fusion
Raggamuffin
Periodo di attività 1985 – in attività
Gruppi Melody Makers

David Nesta Marley, meglio conosciuto come Ziggy Marley (Kingston, 17 ottobre 1968), è un cantante e chitarrista giamaicano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ziggy è il figlio primogenito di Bob Marley e di sua moglie Rita. Come il padre ha intrapreso la carriera musicale nel genere reggae, inizialmente insieme ai suoi fratelli, riuniti nel gruppo dei Melody Makers, ma in seguito come solista.

Ha sei figli (Daniel Marley, Justice Marley, Zuri Marley, Judah Marley, Gideon Robert Nesta e Abraham Selassie Robert Nesta), gli ultimi cinque nati dal matrimonio con l'ex vicepresidente della William Morris Agency Orly Marley.

Ha doppiato un personaggio (Ernie) e ha riproposto una canzone del padre (Three Little Birds), assieme a Sean Paul, come colonna sonora nel film Shark Tale.

Nel 2011 duetta con la cantante spagnola Beatriz Luengo (una delle protagoniste del telefilm Paso Adelante) nella canzone He prometido, contenuta nel quarto album Bela y sus moskitas muertas della cantautrice.

Marley ha vinto quattro Grammy Awards[1]:

  • 1988 (con i Melody Makers), con l'album Conscious party.
  • 1989 (con i Melody Makers), con l'album One bright day.
  • 1997 (con i Melody Makers), con l'album Fallen is Babylon.
  • 2006 (da solo), con l'album Love is my religion.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Con i Melody Makers[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ziggy Marley and the Melody Makers#Discografia.

Solista[modifica | modifica wikitesto]

Album studio

Live

  • Love Is My Religion Live (2008)
  • Ziggy Live from SoHo (2009)
  • Ziggy Marley in Concert (2013)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda sul sito del Grammy Award

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 85383607 LCCN: n/91/127354