XXVIII Universiade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
XXVIII Universiade
Corea del Sud Gwangju 2015
Logo della FISU
Periodo dal 3 luglio
al 14 luglio
Paesi partecipanti (170)
Sport
Discipline
21
Atleti (14.000)
Cronologia
Precedente
XXVII Universiade
Successiva
XXIX Universiade
Russia Kazan'
 

La XXVIII Universiade si svolgerà a Gwangju, Corea del Sud, dal 3 al 14 luglio 2015.

Programma[modifica | modifica wikitesto]

La candidatura di Gwangju 2015 prevede di disputare competizioni in 19 sport durante il periodo dei giochi. Essi sono:

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Sedi di gara[modifica | modifica wikitesto]

Assegnazione[modifica | modifica wikitesto]

Il Comitato Esecutivo della FISU ha eletto la città organizzatrice della XXVIII Universiade durante il congresso del 23 maggio 2009 tenutosi a Bruxelles, Belgio[1]. Su di un totale di 410 punti assegnabili dal Comitato di valutazione, la città coreana di Gwangju ne ha collezionati 397; le concorrenti Edmonton Canada Canada e Taipei Taipei Cinese Taipei Cinese ricevettero rispettivamente 389 e 354 punti[2].

Alla scadenza del 15 ottobre 2008 spedirono la lettera d'intenti alla FISU ben sei città[3] ma dopo una serie di ritiri solo le tre ciatte consegnarono il dossier di candidatura[4][5]:

Candidature ritirate[modifica | modifica wikitesto]

La città polacca ha ritirato la propria candidatura principalmente per motivi economici[6]
Inizialmente la città andalusa aveva espresso l'intenzione di candidarsi per la manifestazione estiva ma la mancanza di candidature per l'edizione invernale dello stesso anno, ha convinto le autorità cittadine a candidare la città per le Universiadi invernali[7]. La città di Vigo ha ritirato la propria candidatura principalmente per questo motivo, considerando certa l'investitura di Granada[8].

Ipotesi non ufficializzate[modifica | modifica wikitesto]

La città di Amburgo Germania Germania, che inizialmente aveva espresso interesse nell'organizzazione dell'evento[9][10], non ha finalizzato le proprie ambizioni iniziali così come la città di Viterbo Italia Italia[11].

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Il 1 settembre 2008 la FISU ha reso noto il calendario della procedura d'assegnazione della manifestazione.

  • Fase di candidatura
    • 1 settembre 2008 - Apertura delle candidature
    • 15 ottobre 2008 - Scadenza per la consegna delle lettere d'intenti
    • 1 novembre 2008 - Invio delle condizioni di candidatura alle città
    • 15 marzo 2009 - Termine ultimo per l'invio dei documenti di candidatura alla FISU e per il pagamento della tassa di candidatura, e chiusura della fase di candidatura
  • Fase di valutazione
    • 15 marzo/30 aprile 2009 - Valutazione dei documenti di candidatura e visite delle città candidate da parte della commissione esaminatrice
    • 30 aprile/29 maggio 2009 - Preparazione del documento finale di valutazione
  • Fase di elezione
    • 23 maggio 2009 - Consegna del documento finale di valutazione al Comitato Esecutivo della FISU; presentazione delle città candidate d'innanzi al Comitato Esecutivo della FISU; elezione della città organizzatrice
  • Fase di pagamenti
    • 30 giugno 2009 - Termine ultimo per il pagamento delle tasse di organizzazione

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]