Sonic Riders

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Sonic Riders
Sviluppo Sonic Team's UGA Division
Pubblicazione SEGA
Data di pubblicazione 21 febbraio 2006 Stati Uniti
23 febbraio 2006 Giappone
13 marzo 2006 Europa
Computer
14 novembre 2006 Stati Uniti
24 novembre 2006 Europa
Genere Simulatore di guida
Modalità di gioco Singolo giocatore, Multiplayer
Piattaforma GameCube, PlayStation 2, Xbox, Microsoft Windows
Fascia di età ESRB: Everyone

PEGI: 3+
OFLC: G

Seguito da Sonic Riders: Zero Gravity

Sonic Riders (ソニックライダーズ Sonikku Raidāzu?) è un videogioco di corse su hoverboard (un futuristico skateboard) sviluppato e prodotto da SEGA per le principali console nel 2006.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

I personaggi disponibili sono divisi in 3 categorie: Speed (Velocità), Fly (Volo) e Power (Potenza).

Speed[modifica | modifica wikitesto]

Fly[modifica | modifica wikitesto]

Power[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Questo gioco si divide la storia in due parti, la storia Heroes (Team Sonic), e la storia Babilonia (Babylon Rogues). tutte le storie iniziano in modo diverso, e, infine, si sovrappongono. Entrambe le storie sono solo raccontata dal punto di vista dei caratteri specificati e Omochao. La storia di Babylon include anche un epilogo.

Heroes[modifica | modifica wikitesto]

Mentre il monitoraggio di un Chaos Emerald una notte, Sonic Team si rende conto che la Emerald è stato rubato da un gruppo di ladri chiamato Babylon Rogues. Dopo la tempesta Knuckles pugni dal suo bordo, Sonic si prende e insegue Jet, ma lui sfugge. Il giorno dopo, Team Sonic Eggman vede su un cartellone digitale, adverising per il World Grand Prix. Quando di Sonic si rende conto che i partecipanti sono i Rogues, Sonic Team entra pure. Gara dopo gara, Sonic Team continua a sconfiggere i loro avversari. Tuttavia, durante la corsa finale, Wave attiva una bomba aveva piantato a bordo di Sonic, permettendo Jet a vincere il World Grand Prix e gli Smeraldi del Caos. Utilizzando il loro potere, Jet riesce a far apparire Babylon Garden. Eggman poi prende il Jet cubo utilizzato e vola a Babilonia Garden, con Amy aggrappandosi nave Eggman all'ultimo minuto. Sonic Team si dirige verso Babylon Garden e, quando Tails di Sonic offre una nuova scheda per la cattura Eggman. Purtroppo, Jet vuole sconfiggere Eggman prima, e sfida a Sonic di una gara. Dopo le vittorie di Sonic, entrambe le squadre trovano Eggman, che tiene in ostaggio Amy. Unendo i loro poteri, Jet e Sonic riesce a recuperare il cubo e Amy. Dopo la squadra lascia Babylon, Amy si arrabbia con Sonic e lo insegue con il suo martello.

Babylon[modifica | modifica wikitesto]

Un giorno, Jet sta facendo nulla in sua nave, quando Storm annuncia che c'è un visitatore, che è Eggman. Eggman sa che Jet ha la chiave a Babilonia Garden, e gli dice che ha bisogno dei Chaos Emerald per far lievitare Garden Babilonia. Dopo aver rubato uno smeraldo, i Rogues entrare nel World Grand Prix per ottenere gli smeraldi altri. Prima della seconda gara, l'onda si avvicina al Team Sonic e Amy, dove prende in giro il lavoro di Tails, l'impianto di una bomba nel processo. Dopo la perdita di Tempesta di Knuckles, ordini Jet lui a infiltrarsi fabbrica di Eggman, e ritorna con il diario elettronico di Eggman, che parla di un leggendario tesoro che è stato fatto dai Babilonesi, che consentono un ragazzo conquistare il mondo. Vedendo il valore di questo, Jet sconfitte di Sonic nella gara finale (a causa della bomba Wave), segue Eggman a Babilonia Garden dopo aver rubato il cubo. Mentre Jet e Sonic corrono, Wave, Tempesta, Knuckles e Tails incontreremo di nuovo in giardino Babilonia. Tuttavia, robot di Eggman iniziare a caccia di loro, costringendoli a fuggire. Dopo aver sconfitto Eggman e il cubo viene restituito Jet, si procederà ad aprire una porta segreta usando il cubo, che li conduce ad una stanza sconosciuta. Quando Sonic Team sente un forte ringhio, si procede a seguire, trovare la Rogues e il Guardiano Babilonia. Dopo aver sconfitto il Guardian, una cassa appare, e Sonic e Jet si apre, rivelando un tappeto. Purtroppo, Eggman li seguiva come bene, e le forze di Sonic e Jet di dargli il tesoro. Quando si danno il tappeto Eggman, è uttely confuso, sotto la convinzione che il tesoro Babilonia era un elemento di grande potere, e lui sviene. In un esame più attento, il tappeto è in realtà un EX Gear, e utilizzando il cubo, si comincia a volare, da cui il nome "Magic Carpet". Dopo questo, il Team Sonic e il Babylon Rogues partono e camminano per vie proprie.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco si svolge nella sua interezza utilizzando schede hover, che funzionano in gran parte come skateboard. [ 2 ] I giocatori devono correre sette altri concorrenti su un totale di 16 tracce, 9 delle quali devono essere sbloccati attraverso il progresso nella modalità storia, e due dei quali devono essere sbloccati vincendo l'oro in ogni World Grand Prix (5 tracce per Grand Prix). Ogni personaggio individuo ha diverse statistiche, alterando la loro leggermente le prestazioni in gara.

Una componente fondamentale del gioco è il serbatoio d'aria, visualizzato in basso a destra dello schermo. Air serve come combustibile per Gear Extreme, e si esaurisce man mano che la gara va avanti. e da alcune manovre. Questi includono in curva, permettendo al giocatore di arrotondare tornanti con facilità, e la costruzione di tensione prima di un salto, che comporta l'uso l'aria per spingere il giocatore più fuori di rampe. Se un giocatore finisce l'aria, il loro carattere inizieranno a essere pubblicati, la loro messa a parecchi svantaggi, non può aumentare, attacco, angolo facilmente o utilizzare salti cariche. Dopo essere andato off rampe, i giocatori possono eseguire vari trucchi, che riempire il manometro in base al loro rating.

Nella modalità Storia, i giocatori prendono parte a gare consecutive, una dopo l'altra, in base alla trama, al fine di sconfiggere il Babylon Rogues e vincere il Gran Premio.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi