Jazz Jackrabbit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Jazz Jackrabbit
Sviluppo Epic MegaGames
Pubblicazione Epic MegaGames
Ideazione Cliff Bleszinski
Data di pubblicazione 3 maggio 1994
Genere Piattaforme
Modalità di gioco Singolo giocatore
Piattaforma MS-DOS
Supporto Floppy disk/CD-ROM
Requisiti di sistema 386 (486 o superiore raccomandato)
Periferiche di input Tastiera, Joystick
Seguito da Jazz Jackrabbit 2

Jazz Jackrabbit è un videogioco a piattaforme prodotto dalla Epic MegaGames, ora conosciuta sotto il nome di Epic Games, uscito nel 1994 per MS-DOS. Il gioco nasce dalle menti di Cliff Bleszinski e Arjan Brussee, i quali hanno fuso insieme tre dei più grandi videogiochi platform di tutti i tempi: Sonic The Hedgehog, Super Mario Bros. e Contra, ma ispirandosi in particolare alla saga di Sonic. La grafica e la velocità di gioco ai tempi furono una novità assoluta[senza fonte]. Vinse il premio Gioco Arcade dell'anno secondo la rivista PC Format. Nel 1998 ne uscì il seguito, Jazz Jackrabbit 2.

Trama[modifica | modifica sorgente]

A causa di quanto accaduto con l'episodio della lepre e della tartaruga, tra conigli e tartarughe si combatte da diverse generazioni un'aspra guerra.

Devan Shell, il megalomane leader delle tartarughe, ha intenzione di conquistare il pianeta Carrotus e di sottomettere i conigli che lo abitano al suo volere, e per questo ha rapito la principessa Eva Earlong promettendone la libertà in cambio della resa. L'unico che può salvare Eva e Carrotus è un coniglio verde di nome Jazz Jackrabbit, il quale dovrà inseguire Devan attraverso l'intera galassia prima di affrontarlo faccia a faccia.

Gameplay[modifica | modifica sorgente]

In ognuno dei livelli del gioco bisogna far correre Jazz ed eliminare i nemici che cercheranno di fermarlo, utilizzando un fucile caricato con diversi tipi di proiettili, reperibili nello scenario. Si possono anche raccogliere degli oggetti bonus che aumentano il punteggio del giocatore e moltissimi potenziamenti. Per completare un livello bisogna trovare il cartello rosso con l'effigie di Devan Shell e spararvi un colpo: questo farà apparire la faccia di Jazz sul cartello e farà passare al livello successivo.

Jazz ha a disposizione un quantitativo di punti ferita variabile con la difficoltà: a difficoltà Easy se ne hanno 5, a Medium 4, a Hard e a Turbo solamente 3. La salute di Jazz è costantemente indicata da una barra colorata che si svuota tutte le volte che subisce un danno; quando tale barra si svuota del tutto, si perde una vita. Giocando a modalità Turbo, è possibile perdere una vita anche se non si riesce a completare un livello entro il limite di tempo. Una volta esaurite le vite, ovviamente il gioco termina ma è possibile utilizzare un Continua per riprendere a giocare dall'ultimo livello con il punteggio azzerato.

Armi[modifica | modifica sorgente]

  • Blaster: È l'arma iniziale. Spara dei proiettili gialli a bassa velocità ed è l'unica arma ad avere proiettili infiniti;
  • Toaster: Spara dei proiettili infuocati;
  • Lanciamissili RF: Spara due missili che si aprono a ventaglio e possono colpire due nemici simultaneamente;
  • Launcher: Spara dei proiettili azzurri con una traiettoria parabolica. I proiettili rimbalzano in avanti quando toccano terra.
  • TNT: Si può far detonare un blocco di dinamite per infliggere danno a tutti i nemici sullo schermo.

Potenziamenti[modifica | modifica sorgente]

  • Carote: Ripristinano la salute di Jazz;
  • Testa di Jazz: Dà una vita extra, fino a un massimo di 10 vite;
  • Scudo: Gli scudi forniscono dei punti ferita addizionali. Possono valere per uno o quattro colpi;
  • Supervelocità: Rende Jazz incredibilmente veloce per un determinato periodo di tempo;
  • Uccelli: Si trovano dentro delle gabbie. Sparando alle gabbie vengono liberati e forniscono del fuoco di copertura. Tuttavia, fuggiranno se Jazz viene ferito.
  • Stelle: Rendono Jazz invincibile per un po' di tempo;
  • Pistole: Raccogliere le pistole aumenta leggermente la frequenza di sparo.
  • Scarpe anti-gravità: Riducono l'effetto della gravità, consentendo a Jazz di saltare più in alto.

Episodi e livelli[modifica | modifica sorgente]

Jazz Jackrabbit presenta sei episodi, ognuno comprendente tre mondi e un livello con un boss, denominato Guardian. Ogni mondo consiste in due livelli e un livello bonus 3D, accessibile solo trovando la gemma rossa nascosta nel secondo livello di ogni mondo. Alcuni mondi hanno anche un livello segreto. Originariamente il gioco era venduto solamente su floppy e si potevano comprare i primi tre episodi, gli ultimi tre, o tutt'e sei. In seguito fu pubblicata una versione su CD con tutti gli episodi più tre episodi inediti e l'episodio del Natale 1994 con tre livelli a tema natalizio.

Livelli bonus[modifica | modifica sorgente]

I livelli bonus, a differenza di quelli regolari, hanno una grafica pseudotridimensionale. In questi livelli bisogna guidare Jazz per una strada irta di ostacoli e raccogliere tutte le gemme blu entro un tempo limite. Bisogna evitare in particolare i cartelli di stop con la scritta EXIT, che faranno terminare istantaneamente il livello bonus.

Se il giocatore riesce a raccogliere tutte le gemme prima dello scadere del tempo riceverà una vita extra in premio.

Episodi 1-3[modifica | modifica sorgente]

Ep 1. Turtle Terror[modifica | modifica sorgente]

L'episodio rappresenta l'inizio dell'avventura di Jazz.

La prima tappa visitata dal coniglio verde è Diamondus, un pianeta simile alla Terra, ma ricco di cave di gemme. In questo livello Jazz dovrà vedersela con grosse tartarughe e apette dispettose.

Il suo viaggio prosegue quindi alla centrale elettrica situata sul pianeta Tubelectric: negli scenari si trovano dei tubi in cui Jazz deve saltare per passare da un punto all'altro. Ci sono inoltre delle torrette che sparano laser, barriere elettriche da distruggere, e strani mostri a forma di bulbi oculari che seguono i movimenti di Jazz.

Infine, Jazz viaggerà sul pianeta rosso Medivo, in cui il tempo si è fermato all'epoca medievale (il nome stesso è la pronuncia del termine inglese medieval). In questo livello, Jazz si trova in un castello infestato da strani centurioni e spade volanti. Ci sono anche fosse irte di spuntoni e palle di ferro dondolanti da sfruttare come passaggio per evitarli.

  • Livello Guardian: Il boss di questo episodio è Devan Shell, a bordo della sua diabolica astronave armata di cannone laser e di trivella.

Ep 2. Ballistic Bunny[modifica | modifica sorgente]

Anche se sconfitto, Devan non ha alcuna intenzione di darsi per vinto; anzi, pianifica di attaccare Carrotus con la sua flotta di navi spaziali. Jazz dovrà quindi attaccare i centri di rifornimento delle tartarughe per impedire che Devan realizzi questo piano.

Il primo pianeta visitato in questo episodio è Letni, i cui scenari sono simili all'interno di un computer. I nemici predominanti in questo mondo sono dei microchip striscianti, molto difficili da colpire se non utilizzando il Launcher; inoltre, questo è il primo livello in cui compaiono le calamite, che attraggono Jazz verso di loro intralciandone i movimenti o spingendolo verso dei pericoli. Una curiosità: il nome di questo pianeta letto al contrario è un riferimento alla nota marca di processori Intel.

Il viaggio prosegue su Technoir, alla vecchia fabbrica di armi delle tartarughe. Lo scenario di Technoir è piuttosto sinistro, e qui Jazz sarà attaccato da tartarughe che guidano carri armati che sparano carote esplosive oppure che cavalcano dei razzi. Non vanno dimenticate infine le mine, che si muovono lentamente verso Jazz fino ad esplodere al contatto.

Infine, si giunge sul pianeta Orbitus, pieno di campi di forza che fanno rimbalzare Jazz oppure lo fanno saltare molto in alto. I nemici di questo livello sono dei piccoli robot a forma d'occhio, fissi o in movimento, e degli strani serpenti che perdono un pezzo della coda tutte le volte che vengono colpiti.

  • Livello Guardian: Devan Shell cavalca uno struzzo spaziale in grado di volare e cerca di vaporizzare Jazz con la sua pistola.

Ep 3. Rabbit's Revenge[modifica | modifica sorgente]

  • Fanolint
  • Scraparap
  • Megairbase

Episodi 4-6[modifica | modifica sorgente]

4. Gene Machine

  • Turtemple
  • Nippius
  • Jungrock

5. The Chase is on

  • Marbelara
  • Sluggion
  • Dreempipes

6. The Final Clash

  • Pezrock
  • Crysilis
  • Twin Mega Battleships

Episodi A-C (Versione CD)[modifica | modifica sorgente]

A. Outta Dis World

  • Exoticus
  • Industrius
  • Muckamok

B. Turtle Soup

  • Raneforus
  • Stonar
  • Deckstar

C. Wild Wabbit

  • Ceramicus
  • Deserto
  • Lagunicus

Versioni shareware[modifica | modifica sorgente]

Furono prodotte anche tre versioni shareware promozionali.

Jazz Jackrabbit: Shareware Edition, pubblicata nel 1994, conteneva l'intero primo episodio (Turtle Terror).

  • Diamondus
  • Tubelectric
  • Medivo

Jazz Jackrabbit: Christmas Edition, conosciuta anche come Holiday Hare '94, pubblicata nel 1994, è un'edizione natalizia che consisteva nei tre livelli natalizi nominati precedentemente.

  • Holidaius

Jazz Jackrabbit: Holiday Hare '95, pubblicato nel 1995, è una seconda versione natalizia che contiene due nuovi mondi natalizi ognuno con due livelli.

  • Candion
  • Bloxonius

Altre pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

OpenJazz è un motore di gioco ispirato a Jazz Jackrabbit creato da Alister Thomson. Il lavoro iniziò il 23 agosto 2005, venne annuniciato il 28 novembre dello stesso anno e pubblicato il giorno di natale. Disponibile per Microsoft Windows, Linux, Mac OS X, Sega Dreamcast, e ci sono versioni anche per il GP2X, il GP32 e la PlayStation Portable (PSP).

JCS'94 è un editor di livelli per Jazz Jackrabbit. Il progetto parte nel 2003, l'ultima versione risale a novembre 2005. Ha notevolmente supportato il progresso di OpenJazz in quanto conteneva già le basi dei livelli di Jazz Jackrabbit.

Nella versione CD del gioco è stato incluso un breve fumetto, realizzato da Nick Stadler, che racconta in maniera più dettagliata la trama del gioco.

Citazioni[modifica | modifica sorgente]

  • L'arma di Jazz si chiama LFG 2000, con riferimento al BFG 9000 di Doom;
  • Nell'intro della versione CD del gioco si vede Jazz entrare in una cabina telefonica ed indossare i costumi di alcuni supereroi famosi: Superman, Batman e Wonder Woman;
  • Alcuni potenziamenti sono inseriti in televisori, come accadeva in Sonic the Hedgehog;
  • Gli scenari del pianeta Diamondus sono ispirati al secondo livello di Super Mario Bros.;
  • Gli scenari del pianeta Fanolint sono invece ispirati alla Green Hill Zone di Sonic the Hedgehog;
  • Il pianeta Technoir prende il nome dalla Tech-Noir, azienda di videogiochi che ha collaborato con la Epic per realizzare il videogioco Overkill;
  • In alcuni livelli si possono trovare dei modelli in scala reale dei robot da combattimento del videogioco One Must Fall 2097, anch'esso edito dalla Epic;
  • Nel pianeta Bloxonius si trova un pupazzo di pezza con le fattezze di Spaz, il fratello di Jazz che sarà protagonista insieme a lui in Jazz Jackrabbit 2.
  • Nel disegno dell'episodio Rabbit's Revenge Jazz è affiancato da una ragazza bionda con un vestito verde: è Jill, la protagonista del videogioco Jill of the Jungle che ha contribuito alla fama della Epic Megagames.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Se si sconfigge un boss utilizzando un trucco, alla fine del livello verrà mostrata una vignetta in cui Jazz gioca a poker con una lucertola che lo accusa di aver imbrogliato.