Sonic Drift

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sonic Drift
Sviluppo SEGA
Pubblicazione SEGA
Serie Sonic the Hedgehog
Data di pubblicazione Giappone 18 marzo 1994
Genere Simulatore di guida
Tema Fantascienza, Avventura
Modalità di gioco Giocatore singolo, Multigiocatore
Piattaforma Game Gear
Supporto Cartuccia
Fascia di età ESRB: Everyone
PEGI: 3+
OFLC: G8
CERO: Free
GRB: All
Seguito da Sonic Drift 2

Sonic Drift (ソニックドリフト Sonikku Dorifuto?) è un simulatore di guida della serie Sonic the Hedgehog, sviluppato e rilasciato da SEGA. Venne rilasciato solo in Giappone per la console Sega Game Gear il 18 marzo 1994. Il gioco presenta Sonic the Hedgehog, Miles "Tails" Prower, Amy Rose ed il Dr. Eggman come personaggi giocabili a bordo dei loro veicoli.

Il titolo ricevette un sequel, Sonic Drift 2, quest'ultimo ebbe un rilascio internazionale a differenza del prequel. Tuttavia Sonic Drift divenne disponibile anche al mercato occidentale grazie all'importazione in diverse compilation della serie come Sonic Mega Collection Plus.

Il gioco[modifica | modifica wikitesto]

I giocatori gareggiano su un tracciato raccogliendo anelli e potenziamenti.

Modalità[modifica | modifica wikitesto]

In Sonic Drift vi sono modalità differenti tra cui "Chaos GP" che è un torneo che permetterà al vincitore di vincere i Chaos Emeralds in palio. Le altre modalità sono "Free Run" che permette al giocatore di gareggiare contro il tempo e "Versus" che permette ai giocatore di confrontarsi fra loro collegando un altro Game Gear.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Macchina Potere speciale
Sonic the Hedgehog Cyclone kart Dash
Miles "Tails" Prower MTP-01 Wheelwind Salto
Dr. Eggman Egg Typhoon Mine
Amy Rose Breeze Heart Attack

Piste[modifica | modifica wikitesto]

Le piste in Sonic Drift prendono luogo nelle zone presenti nel primo titolo a 16-bit della serie, Sonic the Hedgehog. Ogni zona presenta tre versioni di se stessa, una per ogni GP (verde, giallo e rosso). Inoltre le difficoltà dei vari tornei varia a seconda di quello scelto, quello verde è il più facile da intraprendere, quello giallo presenta una difficoltà media mentre quello rosso presenta una difficoltà più elevata dei precedenti.

  • Green Hill
  • Marble
  • Spring Yard
  • Labyrinth
  • Star Light
  • Scrap Brain

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco ha ricevuto delle recensioni di vario genere. Nella recensione su Famitsu il gioco ha ottenuto un punteggio di 19 su 40[1]. GameSpot invece ha parlato in modo negativo riguardo alla difficoltà dei comandi e delle piste e delle presenza di un cast molto ridotto[2].

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ NEW GAMES CROSS REVIEW: ソニックドリフト2. Weekly Famicom Tsūshin. No.327. Pg.41. 24 Marzo 1995
  2. ^ (EN) Recensioni su Sonic Drift da GameSpot
videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi