Scott Carson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scott Carson
Carson, Scott.jpg
Dati biografici
Nome Scott Paul Carson
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 192 cm
Peso 86 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Portiere
Squadra Wigan Wigan
Carriera
Giovanili
 ?-2001
2001-2002
2002-2003
Cleator Moor Celtic
Workington Workington
Leeds Leeds
Squadre di club1
2003-2005 Leeds Leeds 3 (-2)
2005-2006 Liverpool Liverpool 4 (-3)
2006 Sheffield Weds Sheffield Weds 9 (-5)
2006-2007 Charlton Charlton 36 (-55)
2007-2008 Aston Villa Aston Villa 35 (-45)
2008-2011 West Bromwich West Bromwich 110 (-186)
2011-2013 Bursaspor Bursaspor 61 (-65)[1]
2013- Wigan Wigan 13 (-17)
Nazionale
2004
2004-2007
2006
2007-
Inghilterra Inghilterra U-18
Inghilterra Inghilterra U-21
Inghilterra Inghilterra B
Inghilterra Inghilterra
2 (-?)
28 (-?)
2 (-?)
4 (-?)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 dicembre 2013

Scott Paul Carson (Whitehaven, 3 settembre 1985) è un calciatore inglese, portiere del Wigan.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Comincia la propria carriera con il Cleator Moor Celtic, per poi andare al Workington Reds. Nel 2002, mentre giocava con questa squadra nella FA Cup giovani, viene notato dal difensore del Leeds United Peter Hampton, che lo porta a giocare al Leeds. Dopo aver trascorso una stagione nelle giovanili e sei mesi con la squadra riserve, nel gennaio 2004, a seguito della squalifica del titolare Robinson, Carson può fare il proprio debutto in prima squadra, all'Old Trafford, in un 1-1 col Manchester United.

Nel gennaio 2005, dopo aver disputato, in un anno e mezzo, appena tre gare col Leeds, firma di un contratto di quattro anni e mezzo per il Liverpool, che spende 750 000 sterline per assicurarsi le sue prestazione.[2] Secondo portiere della squadra dopo Jerzy Dudek, Carson fa il proprio esordio con i Reds il 5 marzo, nella gara di campionato persa sul campo del Newcastle United; con Dudek sempre indisponibile, gioca da titolare anche le tre gare seguenti, compreso il quarto di finale di andata della Champions League 2004-2005 vinto per 2-1 sulla Juventus.[3][4]

Nel marzo 2006 è andato in prestito allo Sheffield Wednesday, ma il 26 luglio ha comunque prolungato di due anni il contratto col Liverpool, disputando il campionato 2006-2007 in prestito nelle file del Charlton e venendo girato, sempre in prestito, all'Aston Villa per la stagione 2007-2008.[5]

Dalla stagione 2008-2009, dopo aver firmato un contratto quadriennale con opzione sul quinto anno, è titolare fra i pali del West Bromwich Albion, squadra di Premier League.[6]. Nell'estate del 2011 firma un contratto col Bursaspor, nella massima serie turca, dove dimostra grande abilità tra i pali.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Nell'ottobre 2003, a 18 anni e senza neanche un match col Leeds all'attivo, viene per la prima volta convocato nella Nazionale inglese Under-21.[7] Fa il suo debutto nel febbraio 2004, contro l'Olanda.[8] Nel maggio 2006 entra nella lista dei 23 inglesi convocati per il campionato del mondo 2006 grazie all'infortunio del portiere del Norwich Robert Green, inizialmente titolare della maglia di terzo portiere.[9]

Con l'Under-21 prende poi parte al campionato d'Europa Under-21 2007: il 17 giugno, in occasione della terza gara della fase a gironi contro la Serbia, mette a referto la sua 28ª presenza per la selezione giovanile,[10] superando il precedente record di 27 detenuto da Gareth Barry e Jamie Carragher.

Il 16 novembre 2007 fa il suo esordio con la Nazionale maggiore, rimanendo imbattuto durante l'amichevole con l'Austria.[11] Cinque giorni dopo il commissario tecnico Steve McClaren gli dà ancora fiducia e lo schiera titolare per la sfida contro la Croazia a Wembley, valida per la qualificazione al campionato d'Europa 2008. All'Inghilterra basta un pareggio per accedere alla fase finale della competizione: in quella partita però Carson subisce tre reti (in almeno due la sua complicità è ineccepibile) e la Nazionale inglese non si qualifica, arrivando terza nel proprio gruppo dietro a Croazia e Russia.[12] Il giorno dopo McClaren viene esonerato.[13]

Con l'arrivo di Fabio Capello sulla panchina inglese nel febbraio 2008, Carson viene convocato per la gara contro la Svizzera, ma non scende in campo.[14] Ritorna nella lista di Capello otto mesi dopo, in occasione della doppia sfida per le qualificazioni al campionato del mondo 2010 contro Kazakistan e Bielorussia;[15] ottiene quindi la sua terza presenza in Nazionale il 20 novembre 2008, nell'amichevole vinta per 2-1 sulla Germania, subentrando a metà gara a David James.[16]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 14 dicembre 2013.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003 Inghilterra Leeds PL 0 -0 FACup+CdL 0+0 -0+; -0 - - - 0 -0
2003-2004 PL 3 -2 FACup+CdL 0+0 -0+; -0 - - - 3 -2
Totale Leeds 3 -2 0 -0 3 -2
2004-2005 Inghilterra Liverpool PL 4 -3 FACup+CdL 0+0 -0+; -0 UCL 1 -? - - - 5 -3+
2005-gen. 2006 PL 0 -0 FACup+CdL 1+0 -?+; -0 UCL 2 -? - - - 3 -?
Totale Liverpool 4 -3 1 -? 3 -? 8 -3+
gen.-giu. 2006 Inghilterra Sheffield Wednesday FLC 9 -5 FACup+CdL 0+0 -0+; -0 - - - - - - 9 -5
2006-2007 Inghilterra Charlton PL 36 -55 FACup+CdL 0+2 -0+; -? - - - - - - 38 -55+
2007-2008 Inghilterra Aston Villa PL 35 -45 FACup+CdL 1+0 -?+; -0 - - - - - - 36 -45+
2008-2009 Inghilterra West Bromwich PL 35 -? FACup+CdL 4+0 -?+; -0 - - - - - - 39 -?
2009-2010 FLC 43 -? FACup+CdL 4+0 -?+; -0 - - - - - - 47 -?
2010-2011 PL 32 -? FACup+CdL 0+0 -0+; -0 - - - - - - 32 -?
Totale West Bromwich 110 -186 8 -? 118 -186+
2011-2012 Turchia Bursaspor SL 32+2[17] -?+; -?[18] CT 3 -? UEL 4 -? 41 -?
2012-2013 SL 29 -? CT 3 -? UEL 4 -? 36 -?
Totale Bursaspor 61+2 -?+; -? 6 -? 8 -? 77 -?
2013-2014 Inghilterra Wigan FLC 13 -17 FACup+CdL 0+0 -0+; -0 UEL 4 -4 CS 1 -2 18 -23
Totale carriera 271+2 -313+; -? 18 -? 15 -4+ 1 -2 307 -319+

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Liverpool: 2004-2005
Liverpool: 2005

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 63 (-67) contando anche i playoff
  2. ^ Una promessa per i Reds in Uefa.com, 21 gennaio 2005. URL consultato il 01-05-2009.
  3. ^ (EN) Liverpool 2-1 Juventus in BBC Sport, 05 aprile 2005. URL consultato il 01-05-2009.
  4. ^ Greg Demetriou, L'improvvisa ascesa di Carson in Uefa.com, 06 aprile 2005. URL consultato il 01-05-2009.
  5. ^ Carson in prestito all'Aston Villa in Uefa.com, 10 agosto 2007. URL consultato il 01-05-2009.
  6. ^ West Brom confirm Carson deal in Uefa.com, 18 luglio 2008. URL consultato il 01-05-2009.
  7. ^ (EN) Carson delight at U21 call-up in BBC Sport, 09 ottobre 2003. URL consultato il 01-05-2009.
  8. ^ (EN) England U21 3-2 Holland U21 in BBC Sport, 17 febbraio 2004. URL consultato il 01-05-2009.
  9. ^ (EN) Carson promoted to England squad in BBC Sport, 26 maggio 2006. URL consultato il 01-05-2009.
  10. ^ (EN) England U21 2-0 Serbia U21 in BBC Sport, 17 giugno 2007. URL consultato il 01-05-2009.
  11. ^ (EN) Stuart Mawhinney, Carson's debut delight in The Football Association, 11 novembre 2007. URL consultato il 01-05-2009.
  12. ^ (EN) Jonathan Stevenson, England 2-3 Croatia in BBC Sport, 21 novembre 2007. URL consultato il 01-05-2009.
  13. ^ (EN) McClaren sacked as England coach in BBC Sport, 22 novembre 2007. URL consultato il 01-05-2009.
  14. ^ (EN) Capello keeps Agbonlahor in squad in BBC Sport, 02 febbraio 2008. URL consultato il 01-05-2009.
  15. ^ (EN) Scott Carson earns England recall in Birmingham Post, 06 ottobre 2008. URL consultato il 01-05-2009.
  16. ^ (EN) Carson earns England cap in www.wba.premiumtv.co.uk, 19 novembre 2008. URL consultato il 01-05-2009.
  17. ^ Play-Off
  18. ^ Play-Off

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]