Nedum Onuoha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nedum Onuoha
Nedum onuoha.jpg
Dati biografici
Nome Chinedum Onuoha
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 183 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra QPR QPR
Carriera
Giovanili
2003-2004 Manchester City Manchester City
Squadre di club1
2004-2010 Manchester City Manchester City 94 (3)
2010-2011 Sunderland Sunderland 31 (1)
2011-2012 Manchester City Manchester City 0 (0)
2012- QPR QPR 72 (2)[1]
Nazionale
2005-2009 Inghilterra Inghilterra U-21 21 (2)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 dicembre 2014

Chinedum "Nedum" Onuoha (Warri, 12 novembre 1986) è un calciatore inglese di origini nigeriane, difensore del QPR.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001 termina al secondo posto la finale dei 100 metri piani organizzata dalla English School's Athletics Association, col tempo di 11.09 secondi, a 14 anni. Raggiunge tale risultato rappresentando la "Oldham Hulme Grammar School".

Attualmente, è anche co-detentore del record nel salto triplo Under-15 con Jonathan Moore. La distanza di 9.44 metri la raggiunge a Wigan nel 2002.[senza fonte]

Manchester City[modifica | modifica wikitesto]

Onuoha gioca regolarmente per la squadra riserve del Manchester City nella stagione 2003/04, entrando in prima squadra per la fase di pre-campionato 2005/06, giocando la prima gara in amichevole contro il Bury.[2] La sua prima apparizione in gare ufficiali arriva contro l'Arsenal in Carling Cup, ad ottobre del 2004, all'età di 17 anni. Nonostante Onuoha fosse un difensore centrale, l'allenatore del Manchester City Kevin Keegan lo posiziona inizialmente come terzino destro, con l'intento di migliorarne le capacità di passaggio.[3] Il giocatore riesce ad imporsi in prima squadra nonostante la giovane età, poiché dotato di impressionanti doti atletiche e caratteriali. Sfortunatamente, Onouha si infortuna diverse volte durante la stagione 2005-2006, vedendolo in campo solo 12 volte.

Nella stagione 2006/07, colleziona 30 presenze, ponendosi come un forte ed affidabile difensore centrale, guadagnandosi l'allungamento del contratto di altri quattro anni. Con Nedum capitano, il Manchester City vince 2 - 1 contro il Bristol City nel secondo turno della Carling Cup.

Segna il suo primo gol in carriera il 16 marzo 2008 contro il Tottenham Hotspur (2-1). Il 5 aprile 2008 si infortuna nuovamente, stavolta alla spalla, distorsione che gli impedisce di portare al termine la stagione.[4]

Sunderland[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 agosto 2010 passa in prestito al Sunderland.[5]

Ritorno al Manchester City[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la fine del prestito al Sunderland, fa ritorno alla sua squadra d'origine.

Queens Park Rangers[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 gennaio 2012 firma un contratto di quattro anni e mezzo per i Queens Park Rangers dove si ricongiunge all'allenatore Mark Hughes con il quale aveva già lavorato con profitto nel Manchester City[6].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 ottobre 2005 fa il suo debutto con la nazionale di calcio inglese Under-21. Nel marzo del 2007, Onuoha riceve una chiamata dalla Nazionale nigeriana,[7] cui non risponde. Onuoha è titolare nell'Under-21 inglese partecipando campionato europeo di categoria del 2007 in Olanda. Durante la manifestazione, i tifosi serbi si rendono protagonisti di un increscioso episodio, intonando cori razziali ai danni dell'anglo-nigeriano; per la sua impeccabile condotta, per nulla influenzata da tali cori, riceve attestati di stima per il suo comportamento.[8][9] Gioca ognuna delle quattro gare che l'Inghilterra disputa; nell'extra-time della semifinale contro l'Paesi Bassi, esce dal campo zoppicante, impossibilitato a continuare dopo che il commissario tecnico aveva effettuato tutte le sostituzioni previste dal regolamento. L'Inghilterra perde ai rigori 13-12.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 75 (2) se si comprendono i play-off.
  2. ^ (EN) Nedum Onuoha in ESPN Soccernet. URL consultato il 25.03.07.
  3. ^ (EN) Nedum lines up for City stardom in Manchester Evening News. URL consultato il 25.03.07.
  4. ^ (EN) Man City's Onuoha out for the season in BBC. URL consultato l'08.04.08.
  5. ^ (EN) Sunderland sign Manchester City's Nedum Onuoha in loan deal in goal.com. URL consultato il 14-08-10.
  6. ^ (EN) EXCLUSIVE: R'S SWOOP FOR ONUOHA in qpr.co.uk. URL consultato il 26-01-2012.
  7. ^ (EN) Nedum called into Nigerian national squad in Sito ufficiale del Manchester City. URL consultato il 25.03.07.
  8. ^ (EN) Onuoha standing tall in the face of 'racist' provocation in The Times. URL consultato il 20.06.07.
  9. ^ (EN) Pearce singles out Onuoha for special praise in ESPN Soccernet. URL consultato il 20.06.07.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]