Dimitrios Papadopoulos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dimitrios Papadopoulos
Dimitrios Papadopoulos 2009.JPG
Dati biografici
Nazionalità Grecia Grecia
Altezza 179 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra PAOK Salonicco PAOK Salonicco
Carriera
Giovanili
1998-1999 Akratitos Akratitos
Squadre di club1
1999-2001 Akratitos Akratitos 57 (20)
2001-2003 Burnley Burnley 39 (3)
2003-2008 Panathinaikos Panathinaikos 129 (52)
2009 Lecce Lecce 14 (1)
2009-2010 Dinamo Zagabria Dinamo Zagabria 13 (2)
2010-2012 Celta Vigo Celta Vigo 25 (1)
2012 Levadeiakos Levadeiakos 10 (0)
2012-2013 Panthrakikos Panthrakikos 25 (11)
2013-2014 Atromitos Atromitos 33 (14)
2012- PAOK Salonicco PAOK Salonicco (-)
Nazionale
2000-2002
2002-
Grecia Grecia U-21
Grecia Grecia
23 (11)
23 (2)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Portogallo 2004
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 maggio 2014

Dimitrios Papadopoulos (gr. Δημήτρης Παπαδόπουλος; Gagarin, 20 ottobre 1981) è un calciatore greco, attaccante dell'PAOK Salonicco.

Si è laureato Campione d'Europa con la Grecia nel 2004

Papadopoulos con la maglia del Panathinaikos

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Akratitos[modifica | modifica sorgente]

Cominciò la carriera nelle giovanili dell'Akratitos e debuttò in prima squadra nel 1999. Nel 2001 fu tra i protagonisti della prima promozione del club nella massima divisione ellenica e alla fine segna 20 reti per l'Akratitos.

Burnley[modifica | modifica sorgente]

Nell'estate seguente si trasferì al Burnley, squadra del Football League Championship inglese di cui vestì la maglia per due stagioni, in cui collezionò 35 presenze e 6 gol. In questo periodo conquista anche la Nazionale Under-21, totalizzerà 7 presenze con 7 reti e viene notato dal Panathinaikos.

Panathinaikos[modifica | modifica sorgente]

Nel luglio 2003 fu acquistato dal Panathinaikos. La prima stagione nelle file del club di Atene fu positiva per l'attaccante che si affermò come capocannoniere del campionato con 17 reti in 26 partite, dando il suo prezioso contributo alla vittoria del double campionato-Coppa di Grecia, giunto dopo un decennio di vittorie dell'Olympiakos nel calcio greco. Impressionante come trascina la sua squadra in finale proprio contro i rivali dell'Olympiakos per 3-1, segnando prima la rete iniziale e poi crea l'assist di testa per Michalis Konstantinou per il 2-1, per il vantaggio del Panathinaikos.

Votato Calciatore greco dell'anno nel 2004, guadagnò la convocazione per il campionato d'Europa 2004 in Portogallo e divenne Campione d'Europa con la sua squadra. Nella rassegna continentale scese in campo contro la Russia e partecipò all'azione del gol che consentì agli ellenici di qualificarsi per i quarti di finale. Figurò anche nella compagine greca presente ai Giochi olimpici di Atene 2004. Il 7 dicembre 2004 segna una rete in Champions League contro il PSV Eindhoven, nella vittoria per 4-1. Titolare nella formazione del Panathinaikos, è stato per cineuq anni il vice-capitano della squadra. Nell'estate del 2006 firmò un prolungamento di contratto di tre anni. Nell'estate del 2008, scaduto il contratto, si è svincolato dal club ateniese.

Lecce[modifica | modifica sorgente]

A novembre 2008 si è accordato con la squadra italiana del Lecce.[1] Il trasferimento è stato formalizzato alla riapertura del calciomercato a gennaio. Il ds del Lecce Angelozzi dichiara che Papadopoulos gli ricorda Chiesa[2] e il giocatore debutta in Serie A il 18 gennaio 2009 negli ultimi minuti di Lecce-Genoa (0-2). In 14 apparizioni ha segnato un gol, il 19 aprile 2009 nella partita Roma-Lecce (3-2), siglando il momentaneo pareggio (2-2) del Lecce.

Dinamo Zagabria[modifica | modifica sorgente]

A giugno 2009 è stato ingaggiato dalla Dinamo Zagabria, con cui ha firmato un contratto di tre anni per un compenso di 650.000 euro. Con la sua nuova squadra ha giocato con continuità in Europa League, nel campionato croato e nella Coppa di Croazia. Ha conquistato il quinto titolo croato della squadra della capitale.

Celta Vigo[modifica | modifica sorgente]

A causa di problemi finanziari la Dinamo Zagabria ha lasciato libero Papadopoulos, che nel marzo 2010 ha firmato per il Celta Vigo, squadra spagnola, fino alla fine della stagione. Il greco ha subito un infortunio che lo ha costretto ad una sosta di qualche settimana e nell'estate 2010 il Celta Vigo gli prolunga il contratto per altri tre anni. Dimitrios Papadopoulos dopo un buon inizio di stagione si è infortunato e ha dovuto saltare molte partite della prima parte del campionato. Nel 2011 c'è un interessamento del Padova[3], ma poi la trattatativa viene smentita[4].

Levardiakos[modifica | modifica sorgente]

Nel gennaio 2012 passa in prestito al Levadiakos squadra della massima serie del campionato greco, formando una coppia d'attacco insieme all'italiano Stefano Napoleoni e dando il suo contributo raggiungendo al sesto posto.

Panthrakikos[modifica | modifica sorgente]

Nell'estate 2012 rientrato dal prestito dal Levardiakos e viene lasciato libero dal Celta Vigo e passa al Panthrakikos, squadra della prima divisione greca. Esordisce proprio contro la sua ex-squadra il Panathinaikos, segnando proprio il goal della vittoria per la sua nuova squadra e permettendo di scavalcare momentaneamente il Panathinaikos. Con questo goal Papadopoulos da la prima vittoria del Panthrakikos contro il Panathinaikos. L'8 ottobre segna su rigore il momentaneo 1-0 in trasferta contro il Levadiakos, aprendo la strada per la vittoria del Panthrakikos per 0-3. L'11 novembre 2012 segna il suo quarto goal stagionale contro l'l'Asteras Tripolis dando la vittoria al Panthrakikos e venendo eletto il migliore in campo. Il 26 novembre al primo minuto di gioco segna il goal del vantaggio per Panthrakikos contro l'Aris Salonicco dell'ex compagno di nazionale all'Europeo 2004 Angelos Charisteas per poi ripetersi segnando il 3-0, dove la sua squadra si impone per 4-0 contro la squadra di Salonicco. Papadopoulos non segnava una doppietta nel campionato greco dal 26 novembre 2006 con la maglia del Panathinaikos contro l'Apollon Kalamarias allo stadio Stadio Olimpico di Atene. Mentre il 15 dicembre 2012 segna il 2-0 fuoricasa contro il Kerkyra salendo a quota 7 goal nella classifica del campionato greco. Il 16 gennaio 2013 totalizza la sua prima presenza dopo qualche anno in Coppa di Grecia, subentrando nel secondo tempo al 78 contro il Apollon Smyrnis al posto di Leonidas Kyvelidis. Il 19 gennaio 2013 segna un'altra rete all'85 minuto contro il Panathinaikos allo stadio Stadio Olimpico di Atene, pareggiando la rete di Toche. Il 31 gennaio 2013 nella gara di ritorno contro Apollon Smyrnis sostituisce al 75 minuto, Giannis Goniadis guadagnando i quarti di finale della Coppa di Grecia. Il 10 febbraio segna un'altra rete contro il Levadiakos portando in vantaggio il Panthrakikos per la vittoria finale di 3-0. Il 27 February 2013 entra al secondo tempo nella gara di andata per la coppa di grecia contro il Veria e il 13 marzo raggiunge i la semifinale della Coppa di Grecia dopo cinque anni dall'ultima volta. Il 7 aprile si procura un rigora che trasforma portando per il 3-1 contro l'OFI di Creta, mentre il 21 aprile 2013 segna il goal della vittoria per 2 1 contro il Kerkyra salvando la squadra Panthrakikos. Con questa rete Dimitrios Papadopolous segna la sua 11 rete in campionato greco, collocandosi al terzo posto nella classifica marcatori insieme a Mitroglou. Quest'ultimo goal viene viene eletto il miglior goal della 30 giornata di campionato greco. Dimitrios Papadopolos diventa una delle poche sorprese del calcio greco nelle ultime due stagioni, condizionato da problemi finanziari che il paese attraversa. Il 28 aprile segna anche un goal all'Olympiakos nella semifinale di Coppa di Grecia.

Atromitos[modifica | modifica sorgente]

Dopo la brillante stagione, molti club come AEK Atene si interessano al giocatore, ma giugno 2013, Dimitrios Papadopoulos firma 2 anni di contratto con l'Atromitos, qui ritrova Stefano Napoleoni, gia' compagno d'attacco al Levadiakos. Il 17 agosto 2013 debutta in Super League greca con la sua nuova squadra segnando la sua prima rete e portando il risoltato in parita contro Ergotelis. Il 21 il 28 agosto segna due reti contro AZ Alkmaar per la qualificazione alla Europa League. Il 30 settembre segna la sua seconda rete in Super League greca al 62 la rete contro AEL Kalloni in trasferta. Il 26 ottobre segna il 2-0 in trasferta contro Xanthi per la vittoria della sua squadra. Il 4 novembre segna la sua quarta rete al 36 minuto contro il Panaitolikos. Il 30 november 2014 segna la sua quinta rete contro il Platanias peril momentaneo pareggio, mentre l'8 dicembre segna la sesta rete contro l'OFI Creta. Il 18 dicembre segna la sua settima rete in campionato per il pareggio casalingo contro il PAOK Salonicco. Il 21 dicembre segna la sua ottava rete per la vittoria casalinga per 3-1 contro la sua ex squadra, il Panthrakikos. Viene votato Calciatore greco dell'anno nel 2013 per la seconda volta e il 25 gennaio segna la sua nona rete al 32 del primo tempo contro PAS Giannina. Il 2 marzo segna una doppietta per la vittoria esterna per 1-3 control il Panaitolikos, mentre una settimana dopo segna ancora una doppietta per la vittoria casalinga per 4-0 contro il Panionios. Il 13 aprile segna il vantaggio 1-2 contro il Panthrakikos, sua ex squadra dove ha militato l'anno prima, con questa rete Dimitrios Papadopolos raggiunge i 14 gola stagionali e piazzandosi al terzo posto nella qualssifica dei capocannonieri del campionato greco.

PAOK[modifica | modifica sorgente]

Il 29 agosto firma un contratto con il PAOK Salonicco dove trova come direttore tecnico una ex conoscenza del campionato italiano, Zisis Vryzas suo compagnio di nazionale all'Europeo 2004.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Il 20 agosto 2002 ha esordito con la maglia della Nazionale greca contro l'Irlanda, nella partita terminata 0-0 allo Stadio Apostolos Nikolaidis di proprietà del Panathinaikos. Il commissario tecnico Otto Rehhagel lo convoca per molte partite di qualificazione per il campionato d'Europa 2004 dove la Nazionale greca vince il suo girone davanti alla Spagna. Otto Rehhagel lo ha anche convocato per l'Europeo 2004, conclusosi con la vittoria dei greci. Proprio un assist di Papadopoulos a Zizis Vryzas ha permesso a quest'ultimo di accorciare le distanze (2-1) nella partita della fase a gironi contro la Russia, risultato che ha consentito alla Grecia di qualificarsi per la fase a eliminazione diretta. È stato convocato anche per la qualificazioni al campionato d'Europa 2008, dove ha dato un grande contributo alla Nazionale greca qualificatasi per prima al torneo. Il 29 agosto il tecnico della Nazionale greca annuncia la convocazione di Dimitrios Papadopoulos dopo sei anni per la partita contro il Liechtenstein a Vaduz allo stadio Rheinpark Stadion valida per la qualificazione al Mondiale 2014, entrando all'84 minuto del secondo tempo al posto di Lazaros Christodoulopoulos. Il 5 marzo entra al 59 della ripresa al posto di Alexandros Tziolis nella amichevole contro la Nazionale nordcoreana allo stadio Stadio Karaiskákis di Atene. Il 15 maggio viene resa pubblica la lista dei 30 convocati della Nazionale greca per il Mondiale 2014 e Dimitrios Papadopoulos diventa uno degli attaccanti della squadra ellenica[5], diventando la sua prima apparizione ad un Mondiale.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Panathinaikos: 2003-2004
Panathinaikos: 2003-2004
Dinamo Zagabria: 2009-2010

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Portogallo 2004

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2004, 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Trovato l'accordo con il calciatore Papadopoulos, UsLecce.it, 13-11-2008.
  2. ^ 22 novembre 2008, Lecce Angelozzi: Papadopoulos mi ricorda Chiesa http://www.tuttomercatoweb.com/altre-notizie/lecce-angelozzi-papadopoulos-mi-ricorda-chiesa-129797, Lecce Angelozzi: Papadopoulos mi ricorda Chiesa. URL consultato il 22-11-2008.
  3. ^ 05 agosto 2011, Padova, pista straniera per l'attacco http://www.tuttomercatoweb.com/serie-b/padova-pista-straniera-per-l-attacco-286377, Padova, pista straniera per l'attacco. URL consultato il 05-08-2011.
  4. ^ 05 agosto 2011, Padova foschi-domani forse si chiude per hallenius http://www.tuttomercatoweb.com/serie-b/padova-foschi-domani-forse-si-chiude-per-hallenius-286445, Padova foschi-domani forse si chiude per hallenius. URL consultato il 05-08-2011.
  5. ^ Grecia, la federazione fa chiarezza e pubblica i 30 pre-convocati,, 15 maggio 2014. URL consultato il 15-05-2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 218050429